Paladone

“Vogliamo continuare a essere la migliore azienda nel lavaggio e negli elettrodomestici da cucina perseguendo l’obiettivo di migliorare la vita dei consumatori all’interno delle loro case”. Con questo incipit, che assomiglia più a un concetto programmatico e a un obiettivo di breve, medio e lungo periodo, Paolo Lioy, general manager di Whirlpool, ha aperto l’evento Whirlpool Experience, il tradizionale roadshow di inizio anno dell’azienda che per la prima volta si è tenuta in forma virtuale su un palcoscenico interattivo. La frase successiva è quella che è destinata a lasciare un segno indelebile: “Siamo orgogliosi di essere fortemente italiani”. L’italianità è la rappresentazione della forza e del convincimento con cui il Gruppo Whirlpool si pone in Italia e nel resto del mondo. Il nostro Paese è centrale, di più: è innervato nei processi, nelle attività, nello sviluppo, nelle linee produttive e nel modo in cui l’azienda si pone agli occhi dei consumatori.

Lioy riassume questa massa critica in tre asset fondamentali che per il general manager fanno la differenza per i brand proposti dal Gruppo. I tre pilastri dunque sono: visione, valore e forza delle persone. In altri termini si tratta di valorizzare la qualità e le potenzialità dei team inserendoli in un contesto di consistenza temporale. “Le persone portano un valore unico all’interno dell’azienda e i dipendenti garantiscono continuità degli obiettivi”. Whirlpool è fortemente legata al concetto di fedeltà e aggregazione delle persone intorno alla filosofia aziendale. Tant’è che ci tiene a sottolineare come in 110 anni di storia, il Gruppo ha avuto solo 9 amministratore delegati.

Il general manager italiano non guarda al passato ma “usa” il passato per dare slancio alla visione futura, che nel 2021 ha un target ben preciso: built-in o, come dice Lioy, “la nostra agenda è strutturata per continuare a crescere sull’incasso”. E per l’incasso, parlano i numeri. Quelli del 2020, anno nel quale c’è stato un vero e proprio cambio di paradigma tra il primo e il secondo semestre. È sufficiente osservare il grafico qui di seguito per rendersi conto della doccia scozzese nel sell-out subita dal canale kitchen: fino a giugno un rosso acceso (fino al -100%), poi da luglio una crescita tanto progressiva dirompente che nella parte finale dell’anno si è assistita a una “domanda imprevistas e fuori controllo, in un momento in cui la filiera produttiva subiva inevitabilmente l’impatto della situazione mondiale di difficoltà nel reperimento delle materie prime. In questo senso Whirlpool ha risposto prontamente, con agilità e flessibilità in virtù della struttura multinazionale e della produzione centrata nel nostro Paese”, spiega Luca Lampredi, direttore commerciale incasso di Whirlpool Italia.

Nel built-in la parola d’ordine del 2020 è identificabile nel concetto di “volatilità”, che è ben rappresentata se i dati mensili sono raggruppati per semestre. Per fortuna sell-in e sell-out, ampliando l’asse temporale di riferimento, hanno in effetti trovato un loro equilibrio, forte di un’organizzazione, quella del Gruppo Whirlpool, basata sulla reattività.

La crescita nel built-in lato kitchent è stata ottenuta nell’ultimo trimestre dell’anno, con un incremento di 1,6 punti percentuali di quota rispetto a settembre, il doppio esatto del risultato ottenuto tra gennaio e settembre. Nel Q42020 un prodotto su quattro nell’incasso in cucina era targato da uno dei brand del Gruppo.

Orizzonte 2021: “Sostenibilità e orgoglio”

Lioy riprende la parola quando si tratta di tracciare la mappa del 2021. Più che una mappa, visto i marosi in cui perversa il contesto economico italiano e non solo, l’amministratore delegato costruisce la bussola che il Gruppo Whirlpool seguirà nei prossimi mesi. I punti cardinali convergono su una serie di valori strutturali che guideranno tanto la strategia quanto l’execution. E sono tre: valorizzare la rinnovata centralità della casa, affrontare la volatilità con il coraggio di cambiare e stabilire legami forti con partner solidi e affidabili. Il tutto sostenuto dalla stabilità, che è un elemento fondante del Gruppo (“è sempre stato un criterio aziendale”), declinata in rispetto dell’ambiente e in approccio al business.

La sostenibilità è il tema del 2021, non nuovo ma balzato in cima alle priorità. Insieme con l’orgoglio dell’italianità e della matrice europea del Gruppo, con la qualità, con il servizio post vendita e con la volontà di operare nel trade in un contesto ecosistemico di efficienza e condivisione. La base per Lioy torna a essere una e una soltanto: il valore e le persone. Anzi, il valore delle persone.

L’obiettivo di medio e lungo periodo è diventare l’azienda leader nell’incasso. Nel breve il Gruppo Whirlpool vuole “migliorare la vita delle persone” con ogni singolo prodotto proposto, che significa anche essere pronti e rispondenti qualora l’utente si trovi ad affrontare delle criticità o problematiche inattese.

Lioy parla di persone e si riferisce anche a quelle interne, alle oltre 5mila che lavorano nelle fabbriche italiane, che permettono di realizzare oltre 4 milioni di unità ogni anno (di cui l’80% è destinato all’export), di gestire ben 2mila fornitori in Italia e di contribuire all’economia del nostro Paese per circa un miliardo di euro.

Dice Lioy: “L’Italia è il centro della strategia del Gruppo Whirlpool in Europa”. Due gli esempi: è l’unica azienda statunitense ad avere l’headquarter in Italia; nel periodo 2015/2018 sono stati investiti 500 milioni di euro che si sommano ai 250 milioni di euro investiti tra il 2019 e quest’anno.

Whirlpool e il valore degli italiani

L’Italia è il paese natio più per scelta che per dovere. Così le persone, questa volta i clienti finali, possono contare sul call center tutto italiano centrato a Fabriano che occupa 100 operatori 7 giorni su 7 per gestire circa 4mila chiamate al giorno (1,5 milioni di chiamate l’anno). Attraverso i canali online (chat, social media, mail e così via) sono gestite altre 50mila interazioni e un team interno provvede a verificare e mantenere elevata la qualità del servizio post vendita. A cui è dedicata la Training Academy con oltre mille ore di formazione.

Un Gruppo, quattro brand, una identità: Whirlpool

Il built-in è il focus 2021 del Gruppo, che si declina nei quattro brand KitchenAid, Whirlpool, Hotpoint e Indesit. Ciascuno caratterizzato da una precisa identità. La segmentazione è principalmente funzionale a raggiungere l’obiettivo per il 2021: +2% rispetto ai risultati del 2020, consolidando la leadership. L’esecuzione di ciò è la mera applicazione di quanto detto finora: prodotti efficienti e ad alta sostenibilità, affidabili e di qualità, innovativi e unici nel loro genere. Come nel caso della nuova famiglia di modelli kitchen da 75 cm, il vero asso nella manica del Gruppo e che è stato declinato nei vari brand in modo intelligente e preciso. Il tutto a una condizione: elevata affidabilità. Tanto che il Gruppo aggiunge 10 anni di garanzia a quella legale di due anni sui modelli built-in di tutti i brand.

Sì, perché come spiega Novella Sardos Albertini, head of brand & digital communication di Whirlpool Italia, avere quattro marchi significa differenziare in modo accurato, preciso e mirato il tono di voce, il posizionamento e il target per interagire con il consumatore di riferimento. Questo significa, spiega Sardos Albertini, ” incrementare la visibilità attraverso accurati investimenti di visibilità che saranno del 90% superiori rispetto al 2020″. Ogni brand avrà il suo canone, vediamo di seguito le novità di prodotto e le caratteristiche più caratterizzanti dei modelli “hero”.

Frigoriferi: tutti “total no frost”

Il primo protagonista delle novità di prodotto è rappresentato dalla gamma di frigoriferi Whirlpool Total No Frost che uniscono alla semplicità della manutenzione la massima silenziosità della categoria, e il forno Whirlpool Space 75, in allineamento con il combinato Everest Space 400 lanciato con successo l’anno scorso.

Completamente prodotta in Italia nello stabilimento di Cassinetta di Biandronno (VA), la gamma di frigoriferi Total No Frost ben rappresenta i valori del Gruppo Whirlpool che oggi realizza l’80% della sua produzione da incasso in Italia.

Sul fronte della comunicazione, Whirlpool supporterà i lanci di prodotto con attività diversificate per ogni marchio, con diversi toni di voce, e con tre campagne pubblicitarie, diffuse su tv e digital, per Whirlpool, Hotpoint e Indesit, oltre alle attività con influencer.

Whirlpool torna in campagna sulle principali emittenti televisive e sul digital con il forno Whirlpool Steam e il piano a induzione. Proprio sul digital, sarà rafforzata la presenza del brand con investimenti adv e attività di geo-marketing.

Per quanto riguarda Hotpoint, il focus principale della comunicazione di quest’anno sarà sui prodotti da cottura, che saranno presenti in alcuni programmi di cucina di punta di Sky come MasterChef e Family Food Fight, e su cui sarà sviluppata una campagna adv digital a sostegno.

Indesit porterà avanti anche quest’anno la sua campagna #DoItTogether, con cui si impegna a sensibilizzare sulla necessità di una più equa distribuzione delle faccende domestiche fra tutti i membri della famiglia, che sarà focalizzata sull’imitazione dei genitori da parte dei bambini.

Attiva anche per tutto il primo semestre 2021 la campagna “Io compro italiano”, lanciata con successo nel 2020 in collaborazione con Eataly per la promozione delle eccellenze italiane.

Whirlpool vara il “no frost” per ottenere “no stress”

Gli elettrodomestici da incasso sono la soluzione ideale per il design lineare e minimalista delle case di oggi. Oltre all’armonia delle forme, i nuovi frigocongelatori Total No Frost di Whirlpool si integrano in modo discreto nell’ambiente domestico anche grazie alla silenziosità della tecnologia Zen Inverter. Con soli 32 dBA di rumore la nuova gamma di Whirlpool garantisce le prestazioni più silenziose sul mercato. La tecnologia inverter funziona anche in modo incredibilmente efficiente, raggiungendo una classificazione energetica di classe D rispetto alla nuova etichetta energetica.

I nuovi frigocongelatori Total No Frost di Whirlpool sono i primi modelli da incasso ad avere questa straordinaria tecnologia che rende ancora più semplice la conservazione degli alimenti. La tecnologia Total NoFrost è un intelligente sistema di circolazione dell’aria che evita la formazione di ghiaccio nel vano congelatore. Grazie ad essa non è più necessario sbrinare il freezer periodicamente, operazione che avviene mediamente due volte all’anno per la maggior parte dei frigoriferi sul mercato.

La Tecnologia 6° SENSO rileva costantemente le variazioni di temperatura attraverso sensori intelligenti e ripristina rapidamente le condizioni ottimali per la conservazione dei cibi, sia nel frigo che nel freezer. Questo accade ogni volta che si apre la porta. All’interno del frigorifero, i nuovi modelli da incasso Whirlpool mantengono un flusso d’aria costante e uniforme per garantire agli alimenti l’ambiente ideale per mantenere la loro freschezza. La parete Metal Multi Flow garantisce una temperatura uniformemente distribuita in tutto il frigorifero, consentendo così una conservazione più duratura degli alimenti, nonché una pulizia senza sforzo.

Fresh Box+ offre l’ambiente perfetto per conservare cibi freschi come frutta e verdura fino a 15 giorni. Una manopola di controllo dedicata consente di impostare il livello di umidità ideale per frutta o verdura o per entrambi, consentendo di adattare lo spazio in base alle mutevoli esigenze. Il cassetto è perfettamente sigillato da una speciale guarnizione che garantisce l’isolamento dal resto del frigorifero. All’interno della Fresh Box+, il Fresh Pad integrato riduce i batteri nocivi sulla superficie della griglia fino al 99,9%.

Il frigorifero offre una vasta gamma di idee di conservazione intelligenti per massimizzare la capacità e mantenere tutto in ordine e al suo posto. L’innovativo FlexiShelf+ completamente pieghevole offre una scelta di tre diverse posizioni: può essere usato come un normale ripiano, oppure essere piegato a metà profondità per accogliere contenitori più alti (come le brocche sullo scaffale sottostante) oppure ancora essere completamente ripiegato per creare uno spazio a doppia altezza, per riporre alimenti ingombranti come le torte.

Poiché alimenti diversi richiedono conservazioni differenti, lo speciale il Multi Fresh Box può essere settato scegliendo tra tre temperature. Basta ruotare la manopola di controllo per scegliere il cibo che si desidera conservare: frutta e verdura, latticini o carne e pesce verranno conservati al livello di temperatura più appropriato.

Come tutti gli elettrodomestici Whirlpool, la nuova gamma è stata ideata per bilanciare perfettamente bellezza e funzionalità. Ad esempio, la porta integrata push-to-open richiama un design della cucina completamente a filo senza maniglie: una soluzione elegante e che rende le azioni di apertura e chiusura del frigorifero completamente senza sforzo.

All’interno, l’illuminazione a LED la garantisce la massima visibilità sia nello scomparto del frigorifero che nel congelatore. Le finiture di alta qualità in metallo, così come il portabottiglie in acciaio inox, conferiscono ulteriore stile ed eleganza. 

Il nuovo forno Whirlpool Space abbraccia i 75 cm

Il nuovo forno Whirlpool Space 75 largo 75 cm presenta un’estetica in perfetta armonia con il combinato largo 75 cm Space 400 che ha rivoluzionato ogni standard con 400 litri di capacità. Il design elegante della linea W7 W Collection unisce l’acciaio satinato e il vetro dalle linee pure ed essenziali in abbinamento anche con i piani cottura W Collection.

Funzioni intuitive e soluzioni intelligenti con una capienza di ben 89 litri, con il 22% di spazio in più di un forno tradizionale, ma con un consumo massimo al di sotto dei 3kW.

Dotato di tecnologia Cook 3, consente di cucinare alla perfezione contemporaneamente su 3 livelli sia pietanze dello stesso tipo, sia pietanze diverse senza commistione di sapori e di odori, risparmiando tempo ed energia.

Le strategie di KitchenAid

Le strategie di Hotpoint

Le strategie di Indesit