YouTube Kids arriva in Italia. Come funziona e cosa offre l’app per bambini

IT_devices_desktop

Per tenere a battesimo YouTube Kids, l’app dedicata ai bambini e che punta a coinvolgere le famiglie in un processo di streaming dei contenuti di qualità e verificati, entra in sala al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano nientemeno che Fabio Vaccarono, Managing Director di Google Italia. Un’introduzione che mette l’accento sul ruolo dei genitori come educatori primari dei bambini, soprattutto nell’epoca digitale. “È importante che questo canale sia ora attivo anche nel nostro Paese perché ha lo scopo di  assistere in modo ancora più efficace il percorso di apprendimento dei più piccoli anche attraverso gli strumenti del Web”. Un dato su tutti rappresenta bene la situazione: ogni giorno su YouTube sono più di 1 miliardo le visualizzazioni di video di approfondimento, di cultura e legate all’istruzione.

L’app prende il nome da YouTube ma in realtà sono una costola a se stante della piattaforma di distribuzione dei video. La struttura di Kids è stata non solo localizzata in italiano, partendo dai progetti già disponibili in altri Paesi, ma anche i contenuti sono stati sviluppati per adeguarsi ai gusti e alle abitudini di fruizione del nostro Paese. Questo  è avvenuto attraverso una serie di partnership tutte in Italia.

“Non è una piattforma di streaming, è un’esperienza di fruizione tutta nuova”, ci tiene a precisare Gregory Dray, Director, Head of Kids/Family and Education in YouTube, presente alla conferenza di lancio di Kids. 

E continua: “Con YouTube Kids abbiamo voluto portare alle famiglie una ricchezza di contenuti senza precedenti e più sicura, grazie a molteplici opzioni di controllo da parte dei genitori e all’utilizzo di sistemi automatizzati per scegliere contenuti adatti ai più piccoli”.

La versione italiana di YouTube Kids è disponibile per il download su Google Play e Apple App Store.  Dopo pochi click di configurazione, che è affidata al genitore così che possa definire il perimetro di movimento del minore, si attivano i contenuti: i grandi successi dello Zecchino d’Oro, le filastrocche per i più piccoli di Coccole Sonore e i balli con il Pulcino Pio. Non mancano le avventure del Winx Club così come quelle di LEGO Ninjago. Infine, è possibile trovare le risposte alle domande delle menti più curiose.

Le caratteristiche principali dell’app

Grafica giocosa e coinvolgente: immagini grandi e icone ben visibili rendono semplice anche per i più piccini utilizzare la app. C’è anche la ricerca vocale, per permettere di trovare i video anche a chi non sa ancora leggere o scrivere.

Contenuti incentrati sulla famiglia: l’app YouTube Kids è stata sviluppata con in mente una versione di YouTube più sicura, un posto adatto alla famiglia dove i bambini possano scatenare la propria fantasia e la propria curiosità. Potete esplorare i canali e le playlist in quattro diverse categorie: Programmi, Musica, Impara ed Esplora. I video che possano interessare tutta la famiglia sono dai segreti del pianeta rosso su NatGeo TV, ai vostri episodi preferiti di Sam il Pompiere, dei Super Pigiamini e di Pocoyo.

Raccolte dei partner: sono raccolte di canali affidabili su una varietà di argomenti, dalle arti e mestieri alla musica, allo sport, all’apprendimento e molto altro ancora. Questo renderà più facile per i genitori selezionare solo le raccolte di canali e gli argomenti ai quali desiderano che i loro figli abbiano accesso sulla app. Per farlo, basta andare in Impostazioni profilo e selezionare da Raccolte disponibili.

A tutto ciò si aggiunge un sistema di controllo da parte dei genitori che permette di gestire l’esperienza e i limiti di utilizzo dei figli, tra cui spicca il timer che determina il tempo massimo di fruizione giornaliera. Nel dettaglio: 

  • La modalità contenuti approvati dai genitori consente ai genitori di selezionare quali contenuti dell’app (canali o video) rendere disponibili ai propri figli. Per coloro che desiderano abilitare questa funzione, basta aprire le Impostazioni, andare al profilo del bambino e selezionare la voce “solo contenuto approvato”. Questa funzione sarà rilasciata nel corso di questa settimana a livello globale su Android e presto su iOS.
  • Impostazioni di ricerca: si può scegliere quando volete che l’esplorazione dei figli sia libera, abilitando la ricerca per avere accesso a milioni di video per tutta la famiglia, o disabilitandola per limitare l’esperienza dei figli a una serie di video più ristretta. In ogni caso, sono i genitori a decidere qual è l’esperienza giusta per la famiglia.
  • Timer: affida all’app la parte del cattivo, grazie a un timer integrato che limita il tempo passato dai figli davanti allo schermo. L’applicazione avvisa quando la sessione si conclude, in modo che non dobbiate farlo voi.
  • Impostazioni audio: a volte un po’ di silenzio ci vuole! L’app presenta l’opzione per disabilitare la musica di sottofondo e gli effetti sonori, in modo che i figli possano continuare a divertirsi mentre voi vi rilassate.
  • Passcode personalizzato: i genitori possono impostare un codice per avere accesso alle impostazioni e alle altre informazioni per genitori nell’app.
  • Esperienza senza accesso: al momento non è necessario accedere a un account per usare l’app. Abbiamo anche rimosso tutte le funzionalità collegate a un account come il caricamento, la condivisione, i Mi piace, ecc.
  • Come segnalare i video: l’intento di Google è mettere a disposizione video adatti a tutta la famiglia, ma nessun sistema è perfetto. Nel caso si incappi in video poco opportuni, c’è il sistema di segnalazione che aiuta anche a migliorare YouTube Kids per tutti.

Nuova piattaforma

YouTube Kids supporta anche i video 360 gradi: dagli abissi alla superficie di Marte, le famiglie possono esplorare il mondo in un’esperienza tridimensionale immersiva. Basta muovere il telefono o il tablet e lasciarsi trasportare in un altro mondo o ritrovarsi fra il pubblico di un insolito concerto.

YouTube Kids è compatibile con le smart Tv di ultima generazione e permette lo streaming sul televisore via Chromecast, Apple TV e console di gioco. Per dovere di cronaca, le pubblicità presenti sono state filtrate e scelte appositamente da Google per essere in perfetta sintonia con gli utenti più piccoli.