Whatsapp
Razor

Il popolare servizio di messaggistica mobile WhatsApp ha subito un contraccolpo a gennaio quando è stato annunciato che gli utenti avrebbero dovuto accettare una nuova politica sulla privacy entro il 15 maggio 2021 per continuare a utilizzare tutte le funzionalità dell’app per sempre. Come contraccolpo, i suoi principali concorrenti hanno visto un aumento dei download. I dati di Sensor Tower Store Intelligence rivelano che gli utenti mobili si sono riversati su alternative come Telegram e Signal. Nei primi quattro mesi del 2021, le installazioni di Telegram sono aumentate del 98% anno su anno a oltre 161 milioni, mentre Signal ha visto i suoi primi download aumentare dell’1,192% anno su anno, arrivando a 64,6 milioni.

Le installazioni globali dell’app mobile di WhatsApp sono diminuite del 43% su base annua per il periodo da gennaio ad aprile, sebbene abbiano comunque superato la concorrenza, raggiungendo circa 172,3 milioni.

Le installazioni di Telegram e Signal si stanno normalizzando

Telegram e Signal, principali competitor di Whatsapp, hanno entrambi registrato un picco di adozione a gennaio, ma da allora la loro velocità di download è rallentata. A gennaio, Telegram ha raggiunto 63,5 milioni di download, in aumento del 283% anno su anno. Le installazioni della piattaforma sono diminuite di mese in mese da quell’incremento iniziale e i suoi download ad aprile hanno registrato un leggero calo del 3% anno su anno, raggiungendo 26,2 milioni rispetto ai quasi 27 milioni di un anno prima.

Dopo un'impennata di adozione nel gennaio 2021, le installazioni di Telegram e Signal si stanno normalizzando.
Credits: SensorTower

È chiaro che entrambe le app hanno registrato un aumento di interesse a gennaio grazie agli utenti che cercavano alternative di messaggistica. Sebbene questa ondata sia rallentata, Signal in particolare sta ancora sperimentando un’adozione elevata. Le installazioni di Signal a gennaio sono aumentate del 5,001% anno su anno toccando quota 50,6 milioni, dai 992.000 di gennaio 2020. A febbraio, le sue installazioni sono diminuite dell’86% mese su mese, con un incremento di poco più di 7 milioni. Sebbene le sue installazioni siano diminuite ogni mese dal picco di gennaio, Signal sta registrando una crescita costante su base annua ogni mese. Ad aprile, ha registrato 2,8 milioni di download a livello globale, più del doppio degli 1,3 milioni di aprile 2020.

L’adozione di WhatsApp rimane disattivata sui dispositivi mobili

Anche prima che WhatsApp ricevesse un contraccolpo a causa della sua nuova politica sulla privacy, le prime installazioni dell’app mobile hanno visto un calo intorno all’inizio della pandemia. Nell’aprile 2020, il servizio ha registrato circa 55,2 milioni di installazioni a livello globale, in calo del 28% mese su mese dai 76,5 milioni di marzo.

Le installazioni di WhatsApp hanno registrato un calo durante la pandemia di COVID-19 e di nuovo dopo che la società ha annunciato la sua nuova politica sulla privacy.
Credits: SensorTower

Il calo delle installazioni di Whatsapp nel corso del 2020 è stato probabilmente dovuto a potenziali nuovi utenti, desiderosi di comunicare con amici e persone care, che hanno optato per la versione desktop o web di WhatsApp mentre si trovavano al riparo.