WhatsApp
Note 20 banner big

Whatsapp continua a modificare e innovarsi. Il sistema di messaggistica più noto al mondo e parte dell’ecosistema Facebook, introdurrà una nuova funzionalità chiamata Multiwallpaper – Multisfondo.

Fino al momento in cui scriviamo, il grado di personalizzazione di Whatsapp non è dei più elevati. Oltre all’impostazione del proprio nome, dello Stato e dell’immagine del profilo, è possibile personalizzare Whatsapp con una sola immagine, che fa da sfondo a tutte le chat, singole e di gruppo. Come illustrato da WaBetaInfo, la nuova funzionalità annunciata permetterà agli utenti di impostare uno sfondo diverso per ogni chat, così da garantire un livello ulteriore di personalizzazione del sistema.

Prima disponibile in Beta, Multisfondo sarà poi disponibile per tutti gli utenti. Per procedere all’attivazione, l’utente dovrà recarsi nelle Impostazioni della chat, sotto alla voce Personalizzazione. Da qui potrà scegliere quale sfondo applicare alla chat. Non ci sono comunque al momento tempistiche precise per il rilascio di questa funzione di abbellimento grafico.

Gli sforzi di Whatsapp stanno andando anche verso un potenziamento della struttura di sicurezza. È in fase di test una funzionalità che introduce nuove notifiche per segnalare agli utenti la presenza della crittografia end-to-end.

Questa crittografia vuole essere un vero e proprio blocco digitale che permette unicamente al destinatario (o ai destinatari, se si tratta di una chat di gruppo) del messaggio di essere l’unico soggetto in grado di leggere il contenuto del messaggio. Inoltre, i messaggi vengono conservati solo sul telefono dell’utente, che è l’unico a poter leggere i messaggi e ascoltare le chiamate.

Per saperne di più sui sistemi di sicurezza adottati dal sistema di messaggistica, Whatsapp ha messo a disposizione questa pagina, in cui sono reperibili tutte le informazioni a riguardo.

Gli ultimi dati relativi alla diffusione di Whatsapp risalgono alla prima parte dell’anno e parlano di 2 miliardi di utenti attivi, attestando il sistema di messaggistica sul gradino più alto del podio in 37 nazioni. Whatsapp spopola nell’Europa dell’ovest, in Russia, India, Africa e America Latina. Nell’ultimo anno ha anche guadagnato un posto di primo piano in Kenia, Belgio, Francia, Croazia, Nigeria, Portogallo e Kuwait.

Da PlayStore si risale alla data di uscita di Whatsapp: era il 18 ottobre 2010 quando l’app ha fatto la sua comparsa sullo Store di Google e in quasi 10 anni dichiara su Android oltre 5 miliardi di download.