Razor

Waze, la social navigation app gratuita con una community globale di oltre 140 milioni di utenti, annuncia una nuova funzionalità che permetterà ai partner di Waze for Cities di inviare direttamente ai conducenti notifiche a sostegno della sicurezza attraverso un nuovo avviso. Questa funzione renderà più semplice ai partner membri del network del programma gratuito Waze for Cities inviare ai conducenti, in modo tempestivo e immediato, segnalazioni importanti in merito alla sicurezza.

Waze for Cities Safety Messages permette alle città e ai dipartimenti dei trasporti partner di Waze di tutto il mondo di utilizzare le comunicazioni tempestive, rilevanti e iperlocali degli utenti in-app per promuovere la sicurezza stradale. Queste segnalazioni di sicurezza appaiono ai conducenti quando sono fermi per più di 10 secondi e scompaiono quando il veicolo è in movimento.

Per supportare ulteriormente la Settimana della Sicurezza Stradale delle Nazioni Unite, Waze sta dimostrando il suo impegno verso la sicurezza stradale unendosi all’iniziativa #StreetsForLife dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e firmando una lettera aperta che sostiene la riduzione, la progettazione e l’applicazione di velocità più sicure, dando priorità, inoltre, alle strade a velocità controllata in tutte le aree residenziali e vicino alle scuole.

“Le strade a velocità controllata sono il cuore di ogni comunità” osserva il Dott. Etienne Krug, Director of the Department of Social Determinants of Health dell’Oms. “Ridurre i limiti di velocità urbani a 30 km/h (20 mph) nei luoghi in cui le persone vivono, lavorano e giocano è un passo per restituire le strade alle persone e garantire che siano in grado di raccogliere i benefici di città sicure, sane, verdi e vivibili. Le strade a velocità ridotta sono strade per la vita”.

“Waze è una piattaforma unica per aiutare i conducenti di auto e moto a rimanere al sicuro sulla strada. Siamo orgogliosi di collaborare con l’OMS per la Settimana della Sicurezza Stradale delle Nazioni Unite”, ha affermato Andrew Stober, Head of Public Partnerships and Carpool di Waze. “Fornire promemoria per la guida sicura in linea con le priorità di sicurezza dei nostri partner del settore pubblico è solo uno dei modi in cui speriamo di contribuire a rendere le strade più sicure per tutti”.

Waze for Cities, il programma per la mobilità sostenibile

Il programma gratuito Waze for Cities, attivo dal 2014 e che ad oggi conta 1.800 partner globali, è incentrato sulla smart mobility e si basa sullo scambio gratuito, collaborativo e bidirezionale di dati a sostegno di municipalità e aziende di trasporto a livello internazionale al fine di trasformare i dati in insights sulla mobilità con l’obiettivo di ottimizzare l’infrastruttura esistente, aggiungendo valore in tempo reale. In Italia, ad esempio, dal 2016 è attiva la collaborazione con l’Agenzia della Mobilità di Roma per quanto riguarda le modifiche alla viabilità privata e pubblica in occasioni di grandi eventi e dal 2019 con Aeroporti Di Roma per migliorare la scorrevolezza e l’eventuale reindirizzamento del traffico cittadino nell’area aeroportuale e il conseguente aumento del livello di sicurezza stradale.

“Da tempo Waze mette a punto funzionalità per aumentare la sicurezza stradale. Dagli gli avvisi di pericolo lungo la strada, agli indicatori per il cambio corsia, alla segnalazione di attraversamenti ferroviari e grazie a Waze for Cities sigla collaborazioni per fornire soluzioni affidabili mettendo sempre al centro le esigenze dei cittadini. Ora che, a causa della pandemia, l’auto è diventata il mezzo ritenuto più sicuro per spostarsi, grazie agli strumenti digitali, possiamo supportare ulteriormente anche la sicurezza alla guida” conclude Dario Mancini, Regional Manager Italy & EMEA Emerging Markets di Waze

Clicca qui per saperne di più sulla Settimana della Sicurezza Stradale delle Nazioni Unite, o qui per informazioni su Waze for Cities.