VODAFONE-RED

Prosegue a ritmo accelerato la sperimentazione 5G di Vodafone a Milano. In occasione della Milano Digital Weekverranno mostrati 16 progetti 5G, di cui 7 inediti, negli ambiti sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, smart energy e smart city.

Per quattro giorni Milano si trasformerà in un vero e proprio hub di cultura digitale e Vodafone, attraverso demo 5G presenti in tutta la città, offrirà ai cittadini la possibilità di scoprire concretamente come questa tecnologia porterà vera innovazione sociale e come cambierà la vita di tutti i giorni e il modo di interagire con gli spazi urbani.

I progetti

Vodafone, che ha già avviato oltre 30 progetti 5G a Milano, in questi giorni offrirà ai cittadini la possibilità di vederne dal vivo alcuni nuovi, mai presentati al pubblico: Smart Bin e Smart Gate, Robotica di servizio per gli ospedali, Medical Cognitive Tutor, Automazione dei processi industriali e controllo remoto su cloud, Manutenzione assistita con realtà aumentata, Droni per ispezioni industriali e sicurezza infrastrutturale, Contenuti streaming video in mobilità.

Tra i progetti 5G avviati e già presentati figurano inoltre: Cittadino 4.0Ambulanza connessa, Wearable in ambito sportivo, Robotica collaborativa per l’Industria 4.0Esperienza di acquisto tramite realtà aumentataLezioni 4.0 eApprendimento immersivo, Turista 4.0Telecamere mobili per la video-sorveglianza, Logistica dell’ultimo miglio.

“Con questa iniziativa aperta alla città vogliamo offrire alle persone la possibilità di vedere e provare come il 5G cambierà il nostro modo di vivere, di studiare, di collaborare e di accedere a servizi pubblici in mobilità. Attraverso i progetti distribuiti su più giorni in diverse aree del capoluogo lombardo sarà possibile vivere l’esperienza del 5G dal punto di vista del cittadino –dichiara Sabrina Baggioni 5G Program Director di Vodafone ItaliaTra le novità in programma, il primo progetto 5G in mobilità che si snoda lungo un percorso di circa 3 chilometri sul territorio urbano e che consente di distribuire e fruire di contenuti in streaming, ad altissima definizione e in tempo reale, sui mezzi pubblici. Questo apre la strada alla diffusione di contenuti e servizi rilevanti per il cittadino e contribuisce alla realizzazione delle vere città smart”.

A dicembre 2018, Vodafone ha acceso proprio a Milano la prima rete 5G d’Italia rendendo a tutti gli effetti la città la capitale europea del 5G.  Vodafone è capofila della sperimentazione a Milano promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e sta lavorando con 38 partner industriali e istituzionali per realizzare 41 progetti nei seguenti ambiti: sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, smart energy e smart city, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, digital divide.

I partner della sperimentazione

Il Politecnico di Milano è partner strategico della sperimentazione, impegnato insieme a Vodafone nello sviluppo di circa metà dei servizi 5G. Collaborano al progetto altri due centri di ricerca e università italiane (IIT e CNIT), importanti partner tecnologici (HuaweiNokiaQualcomm Technologies Inc., AltranIBMExprivia|ItaltelPrisma Telecom TestingSIAE Microelettronica), leader di settore in vari ambiti industriali (ABBFCAMagneti MarelliPirelliVodafone AutomotiveENI FuelFS ItalianePoste ItalianeSky ItaliaEsselunga), due primari ospedali italiani (Humanitas e IRCSS Ospedale San Raffaele), alcune eccellenti startup e piccole imprese innovative (L.I.F.E., e-NoviaMovendo TechnologyIntellitronikaTIE). Molto importante anche il supporto di alcune istituzioni locali, aziende municipalizzate e altre imprese:Regione LombardiaPolizia Locale di MilanoAMATATMACI VallelungaCroce Rossa Italiana – Comitato di MilanoTouring Club ItalianoCREAAWS Siemens. È stata inoltre realizzata una cabina di regia della sperimentazione che coinvolge il Comune di Milano e la Città Metropolitana di Milano

L’agenda di appuntamenti

·    LEARNING WITH 5G – 14/15 MARZO, Politecnico di Milano, Campus Leonardo – ingresso libero dalle 10 alle 18.Per conoscere i nuovi progetti 5G sviluppati in ambito Education ed esplorare le nuove frontiere del Digital Learning.

·    WORKING IN 5G INDUSTRY 4.0 – 14/15 MARZO, Politecnico di Milano Campus Bovisa – ingresso libero dalle 10 alle 18. Ospiterà le applicazioni 5G relative all’Industria 4.0 per mostrare come il 5G cambierà il lavoro delle persone nell’industria e l’interazione uomo-macchina.

·     LIFE AT THE TIME OF 5G – 16 MARZO, Piazza XXIV Maggio – ingresso libero dalle 9 alle 18. La piazza centro nevralgico della vita milanese si trasformerà in un polo del 5G di Vodafone, dove i visitatori potranno scoprire i nuoviprogetti in ambito Smart City, Turismo, Sanità, Sport e Retail.

·    5G ON THE ROAD – 17 MARZO, Piazza XXIV Maggio – ingresso libero dalle 9 alle 18. Per conoscere le nuove applicazioni 5G pensate per i servizi in mobilità negli ambiti Sicurezza e Sorveglianza, Entertainment e Sanità.

I nuovi progetti sul 5G

Sanità e Benessere

Robotica di servizio – progetto realizzato da Vodafone con IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, IBM e l’IRCCS Ospedale San Raffaele.

Si tratta di una soluzione di robotica di servizio con il robot umanoide R1 di IIT che, grazie alla tecnologia 5G e all’intelligenza artificiale di IBM, sarà in grado di interagire in modalità personalizzata con degenti e accompagnatori. R1 potrà interagire in molteplici ambiti, dalle informazioni per orientarsi all’interno delle strutture a forme di intrattenimento dei degenti con la lettura di libri e giornali. Inoltre, R1 potrà fornire assistenza nella definizione dei menù, raccogliendo le preferenze dei degenti.

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Medical Cognitive Tutor – progetto realizzato da Vodafone con IBM e Humanitas.
Si tratta di una soluzione che consente agli studenti di medicina di imparare e di esercitarsi sul processo diagnostico tramite una piattaforma nata dalla collaborazione fra Humanitas University, l’Ospedale Humanitas e IBM e sviluppata con Vodafone rendendola  disponibile sulla rete 5G.   
Grazie al 5G sarà possibile esercitarsi in mobilità, avendo tempi di latenza minimi dell’applicativo e visualizzando in alta definizione sia immagini radiologiche che video diagnostici per la formulazione della diagnosi finale.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Leonardo, Atrio Edificio 11 (Architettura), via Ampere 2.

Smart Energy e Smart City

Smart Bin, Smart Gate  progetto realizzato da Vodafone con il Politecnico di Milano, Exprivia|Italtel e Prisma Telecom Testing con il supporto di Amazon Web Services.

Si tratta di soluzioni prototipali dedicate alla raccolta differenziata (“Smart Bin”) e al monitoraggio dei flussi di persone (“Smart Gate”), entrambe progettate da Polifactory per l’utilizzo in aree delimitate ad elevata affluenza sia pubbliche (es. campus universitari, stazioni) sia private (es. edifici ad uso uffici). Lo Smart Bin sfrutta le potenzialità del 5G e dell’AI per aiutare le persone ad effettuare la raccolta differenziata in maniera automatica e veloce, mentre lo Smart Gate combina funzionalità di monitoraggio ambientale e di rilevamento dei flussi di persone per cluster con visualizzazione dei risultati. 

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Manifattura e Industria 4.0

Automazione processi industriali e controllo remoto su cloud – progetto realizzato da Vodafone con Politecnico di Milano e Huawei.

Si tratta di una soluzione di gestione avanzata dei processi negli impianti produttivi manifatturieri che si avvale di tecnologie di machine learning, con dati raccolti da sensori connessi in 5G per riconfigurare la linea di produzione in tempo reale riducendo i costi di manutenzione e il tempo di fermo impianto. Grazie al 5G, è possibile predisporre una connessione wireless installando una sensoristica poco invasiva e più rapida e flessibile in vista di successive riconfigurazioni di fabbrica rispetto alla realizzazione di nuovi cablaggi.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Bovisa La Masa. Via R. Lambruschini 4 (Industry 4.0 Lab e edificio BL27)

Manutenzione assistita con Realtà Aumentata – progetto realizzato da Vodafone con Politecnico di Milano, Huawei e in collaborazione con Altran Italia.

Si tratta di una soluzione di realtà aumentata in ambito industriale che consente operazioni di manutenzione più efficaci, veloci e sicure per l’operatore. Tramite l’utilizzo di visori a mani libere, che abilitano funzioni di Mixed Reality, è possibile fornire supporto real time all’operatore visualizzando in realtà aumentata modelli 3D o istruzioni relative alla riparazione o revisione da effettuare. Grazie al 5G è possibile avviare, in contemporanea, una videochiamata real time ad alta risoluzione che agevoli l’intervento di un esperto da remoto e per fornire contenuti in realtà aumentata a bassa latenza.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Bovisa La Masa. Via R. Lambruschini 4 (Industry 4.0 Lab e edificio BL27)

Droni per ispezioni industriali e sicurezza infrastrutturale – progetto realizzato da Vodafone con Politecnico di Milano e Huawei e in collaborazione con Italdron.

Si tratta di una soluzione che prevede l’utilizzo di droni per l’acquisizione di video e immagini ad altissima definizione per consentire l’ispezione in tempo reale di infrastrutture e la loro ricostruzione accurata in 3D. Grazie al 5G, è possibile acquisire video ed immagini ad alta risoluzione per le ricostruzioni 3D e garantire una comunicazione immediata e affidabile tra drone e pilota.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Bovisa La Masa. Via R. Lambruschini 4 (Industry 4.0 Lab e edificio BL27)

Education e Entertainment

Contenuti streaming video in mobilità – Progetto realizzato da Vodafone con Sky Italia, Huawei e Altran, in collaborazione con ATM, che metterà a disposizione un tram serie Carrelli 1928 per tour dedicati con partenza da Piazza XXVI Maggio dalle ore 10 alle 18.

Si tratta di una soluzione che permette di distribuire e fruire contenuti audiovisivi in streaming in altissima definizione live e a catalogo a bordo di mezzi di trasporto pubblico e in mobilità attraverso gli apparati di infotainment dei mezzi stessi. Grazie al 5G, per il gestore dei mezzi pubblici è possibile offrire ai viaggiatori contenuti, messi a disposizione da Sky, in diretta e on-demand, programmati da remoto in maniera dinamica e personalizzata. In tal modo sarà possibile ad esempio vivere le emozioni uniche di Gomorra – La Serie e del cooking show MasterChef, o approfondire i fatti della giornata attraverso le news di Sky TG24, senza interruzioni legate a buffering o perdita di segnale.

Visibile domenica 17 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Vodafone e Huawei pionieri nell’offerta di un’esperienza 5G superiore

Altri progetti già attivati

Sanità e Benessere

Ambulanza connessa – progetto realizzato da Vodafone con l’IRCSS Ospedale San Raffaele, Regione Lombardia – Azienda Regionale Emergenza Urgenza, Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano, in collaborazione con Altran.

Un progetto che consente alle ambulanze di essere sempre in collegamento con il centro di gestione delle emergenze e con i medici dell’ospedale che potranno così, dalla sede di presa in carico e durante il trasporto, monitorare lo stato del paziente e garantire l’accesso ai trattamenti nel minor tempo possibile. Il 5G, infatti, permette di effettuare video-chiamate in alta risoluzione per una migliore comprensione dell’emergenza, identificare i volti dei pazienti per recuperarne la storia clinica, eseguire procedure non standard con l’aiuto della realtà aumentata, condividere parametri vitali e esami diagnostici per immagini in tempo reale.

Visibile domenica 17 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Wearable in ambito sportivo – progetto realizzato da Vodafone, insieme a L.I.F.E., Politecnico di Milano e Qualcomm Technologies Inc..

Si tratta di una soluzione basata su smart wearable con sensori che, connessi alla rete 5G di Vodafone, rilevano in tempo reale i parametri fisiologici e i movimenti di un atleta per guidarlo durante l’allenamento, dandogli feedback immediato sulle sue performance. Tutto questo è possibile grazie al 5G che consente di supportare la trasmissione continua e affidabile di numerosi dati fisiologici e biomeccanici provenienti da un elevato numero di sensori connessi e, grazie alla bassa latenza, di fornire feedback aptici e vocali direttamente all’atleta, aiutandolo in questo modo a migliorarsi mentre si sta allenando.  

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Sicurezza e Sorveglianza

Telecamere mobili per la video-sorveglianza – progetto realizzato da Vodafone e Intellitronika, col supporto della Polizia Municipale di Milano.

Un sistema di pubblica sicurezza che attraverso videocamere veicolari mobili connesse tramite rete 5G consente alla Polizia di intervenire in modo mirato e in tempo reale. Grazie a questa tecnologia, le forze dell’ordine potranno implementare rapidamente nuovi punti di ripresa temporanei durante eventi o situazioni di emergenza in aree critiche, dove la copertura delle videocamere di sicurezza urbana fosse insufficiente o inesistente, senza rinunciare alla qualità dei video trasmessi.

Visibile in Piazza XXIV Maggio domenica 17 marzo.

Smart Energy e Smart City

Cittadino 4.0 – progetto realizzato da Vodafone con il Politecnico di Milano e Qualcomm Technologies Inc. e con la collaborazione del Comune di Milano e di Altran Italia. Si tratta di una soluzione che, tramite l’applicazione per smartphone, consente ai cittadini di interagire in modo diretto ed efficace sui progetti di riqualificazione urbana e di accedere in modo semplificato ai servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione. Il 5G abilita la realtà aumentata, sia in ambientazioni esterne come i cantieri urbani (con uso di modelli foto realistici su larga scala e ad altissima definizione), sia all’interno degli edifici per semplificare l’accesso alle strutture e la fruizione dei servizi al pubblico da parte dei cittadini. Le aree di sperimentazione selezionate sono il Campus Universitario di Architettura del Politecnico di Milano sito in via Bonardi, e la Sede Centrale dell’Anagrafe del Comune di Milano sita in via Larga.

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Manifattura e Industria 4.0

Logistica dell’ultimo miglio – progetto realizzato da Vodafone con Politecnico di Milano, e-Novia, Poste Italiane e Esselunga.

Consegne dell’ultimo miglio in città realizzate tramite Yape, il veicolo elettrico ultraleggero a guida autonoma di e-Novia. La bassa latenza e la trasmissione ad altissima risoluzione di flussi video garantiti dal 5G permettono a Yape di districarsi negli spazi stretti e irregolari delle città reagendo in tempo reale a ostacoli sul percorso, diventando sempre più autonomo e riducendo l’impatto di inquinamento e traffico. 

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Robotica collaborativa per l’Industria 4.0 – progetto realizzato da Vodafone con ABB, e-Novia e il Politecnico di Milano.

Soluzione innovativa di robotica collaborativa dove YuMi, il primo robot collaborativo al mondo a due bracci di ABB, lavora fianco a fianco con un operatore assemblando valvole con un approccio davvero collaborativo, supportato dalla connettività 5G e dall’edge computing sulla rete Vodafone. Grazie al 5G è possibile collegare e integrare in un’unica soluzione gli elementi di una stazione robotica collaborativa, consentendo di utilizzarla in modo flessibile e riprogrammabile in tempo reale, senza necessità di investimenti infrastrutturali sull’impianto.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Bovisa La Masa. Via R. Lambruschini 4 (Industry 4.0 Lab e edificio BL27)

Esperienza di acquisto tramite realtà aumentata – progetto realizzato da Vodafone e Esselunga e la collaborazione di Altran Italia.

Soluzione di realtà aumentata in ambito Retail, con la finalità di arricchire l’esperienza d’acquisto del consumatore all’interno del punto vendita. Grazie al 5G, il cliente sarà in grado di identificare istantaneamente in realtà aumentata sul proprio smartphone informazioni di vario tipo sui prodotti (es. informazioni nutrizionali, promozioni attive, preferenze personali) per effettuare la scelta di acquisto di fronte allo scaffale.

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Education e Entertainment

Turista 4.0 – progetto realizzato da Vodafone con il Politecnico di Milano, CNIT e Qualcomm Technologies Inc., con il supporto di Touring Club Italiano e la collaborazione di Altran e Altair4.

Si tratta di una soluzione di realtà virtuale che rivoluziona e arricchisce le esperienze turistiche, come le visite a un museo o a un sito archeologico, che fa uso della Realtà Aumentata e della Realtà Virtuale grazie alle caratteristiche innovative ed esclusive del 5G. Attraverso un visore connesso e un’applicazione sull’edge cloud della rete Vodafone, i visitatori potranno vivere a pieno e in totale mobilità tutte le emozioni dei luoghi dell’arte.

Visibile sabato 16 marzo in Piazza XXIV Maggio.

Lezioni 4.0 Apprendimento immersivo – progetto realizzato da Vodafone con il Politecnico di Milano, Huawei e Qualcomm Technologies Inc..

Una piattaforma di Mixed Reality, che combina Realtà Virtuale e Realtà Aumentata, per migliorare l’apprendimento degli studenti e renderlo immersivo. Grazie al 5G, infatti, gli studenti potranno accedere, attraverso dispositivi indossabili (visori e smart glass), a contenuti multimediali in 4K e modelli 3D per seguire una lezione, individualmente oppure in gruppo contemporaneamente, anche a distanza.  Il modello realizzato insieme a Huawei è pensato per lo studio dei detriti spazialie permette di esplorare i contenuti individualmente e in tempo reale; quello realizzato con Qualcomm ha come oggetto lo studio dei cristalli e consente al docente di guidare una classe di studenti nell’analisi di modelli complessi.

Visibile 14 e 15 marzo al Politecnico di Milano – Campus Leonardo, Atrio Edificio 11 (Architettura), via Ampere 2.