playstation 5
Wiko

La nuova generazione di PlayStation è in commercio dal 19 novembre. Con due modelli all’attivo (la digital Edition a 399 euro e la versione “classica” dotata di lettore ottico a 499 euro) la console di Sony sta arrivando nelle case di tutti gli appassionati.

Ci sono però alcune accortezze cui è bene prestare attenzione prima di iniziare a giocare, capaci di spostare l’esperienza di gioco dalla sfera del gradevole a quella dello straordinario. Abbiamo dunque deciso di raccontarvelo con alcuni video, che partono dal momento in cui liberate PlayStation 5 dalla scatola fino a quello in cui iniziate a giocare.

Unboxing e primo contatto con PlayStation 5

Abbiamo iniziato a scoprirla con l’unboxing di UnboxMan, che ci ha permesso di saggiare il contenuto della scatola e toccarla con mano per la prima volta. Oltre alla console, Sony inserisce il cavo HDMI, quello per l’alimentazione, il supporto che permette di posizionarla in verticale o in orizzontale, e un controller Dual Sense. A livello di porte, PlayStation 5 vanta 3 USB-A, una anteriormente e due nella parte posteriore, e una USB-C sempre anteriormente. Sul retro si apprezza inoltre un ingresso Ethernet e una 802.11ax Wi-Fi. 

A livello di dimensioni, la versione con il disco ottico misura 390mm x 104mm x 260mm e pesa circa 4,5kg. La Digital Edition ha dimensioni 390mm x 92mm x 260mm per un peso di 3,9 kg.

Come collegarla correttamente al tv

Prima di accendere PlayStation 5 e immergersi in lunghe sessioni di gioco, abbiamo deciso di prenderci qualche minuto per mostrare la corretta sequenza di montaggio, oltre alle impostazioni della tv da attivare per avere a disposizione la massima esperienza visiva possibile. PlayStation 5 fa infatti del coinvolgimento, grafico ma anche via Dual Sense, uno dei suoi punti di forza, dunque è bene dedicarsi anche al corretto settaggio del proprio televisore.

Una volta accesa, si ha subito un violento e straordinario impatto con la grafica rinnovata – che però mantiene intatto il family feeling PlayStation e ci fa sentire subito a casa – e l’interfaccia sapientemente ridisegnata.

Gaming puro: ecco Fifa 2021

Appena Fifa 21 è stato disponibile su PlayStation 5 nella versione next gen abbiamo dovuto provarlo all’istante. Non parliamo della versione per PS4, bensì di quella ottimizzata per sfruttare al massimo le nuove potenzialità grafiche della console di Sony, che promette prestazioni eccellenti grazie anche a tempi di caricamento fulminei e immagini, suoni e movimenti dei giocatori migliorati. Oltre ad ambienti di calcio ultra-realistici.

Ed è proprio del realismo che Fifa 21 per PS5 fa il suo cavallo di battaglia: le novità sono visibili a occhio nudo e catapultano il giocatore direttamente sul campo. Novità che parlano la lingua di una quantità di dettaglio rinnovata e resa ancora più imponente. Lo si vede dai tessuti delle divise dei giocatori, di cui ora è possibile saggiare la grana anche durante il gameplay. Ma anche dai volti, dalle espressioni, dai lineamenti fino ai capelli e ai pori della pelle. Tutto è estremizzato per raggiungere un realismo senza precedenti.