pioneerdj

Il numero doppio 05/2021 di luglio/agosto di Touch Journal è dedicato al segmento “forte” dell’elettronica di consumo: smartphone e accessori. Il dossier è interamente dedicato alle interviste, al posizionamento strategico e alle novità di prodotto dei principali brand. Non solo, è anche l’occasione per fare il punto del mercato attraverso i dati forniti dalla Federazione Optime in occasione della presentazione del Rapporto Annuale 2021.

Presentazione che ha visto protagonista non solo Davide Rossi, presidente di Optime, ma anche una serie di portavoce che si sono avvicendati sul palco per chiedere a gran voce alle istituzioni di aggiornare le normative in essere che regolano l’e-commerce al fine di eliminare le distonie e i vulnus che creano spazi di manovra anticompetitivi a favore dei pure player. Abbiamo dato riscontro integrale dell’evento di Optime, con anche la video intervista a Davide Rossi, che trovate in questa pagina: https://igizmo.it/optime-serve-un-approccio-olistico-alla-legalita-del-mercato-lintervista-a-davide-rossi/

Touch Journal n.5/2021 spazia anche nel gaming, nell’entertainment e nei white goods. Touch Journal è il mensile cartaceo trade pubblicato da Nelson Srl (il medesimo editore che pubblica iGizmo.it, il web magazine consumer del gruppo dedicato al consumer eletronics e al mondo della tecnologia). Per sfogliarlo in anteprima, vi basta interagire con la miniatura qui di seguito.

Editoriale di Touch Journal n.05/2021

Nuove ipotesi di equilibrio

Non si scopre certo nel post-pandemia che l’equilibrio tra volume e valore è difficile, cangiante, costantemente da reinventare e che obbliga a scelte tattiche e strategiche spesso contrapposte, se confrontate sui periodi di riferimento. Però il panorama si è ulteriormente complicato perché i consumatori hanno attraversato fasi personali, professionali e sociali che li hanno resi ancora più esigenti. Anche qui, nulla di nuovo: gli ultimi 18 mesi hanno fatto da acceleratore su trend che già si stavano instaurando. Meglio, più che accelerare c’è stata proprio una detonazione che ha separato il “prima” dal “dopo” sotto gli occhi di tutti.

Eppure in questo caos, controllato per quanto possibile, si riconoscono segnali più che positivi di crescita. Non parliamo tanto dei prezzi che giocoforza sono dovuti aumentare a causa dei costi accessori, come nel caso dei trasporti e logistica (+274% in un anno) e dello shortage (fino a +91% dei costi di alcune materie prime), ma della tendenza del consumatore a incrementare la propensione di spesa e a orientarsi soprattutto verso i modelli premium. Il “valore” è quello che sta guidando l’espansione del mercato della consumer electronics in Italia, il Paese con la più alta voglia di consumo in Europa (dato GfK). A dimostrazione di questo, si consideri che dieci segmenti di prodotti determinano circa il 70% del valore mercato. Sono: gli smartphone (circa 29%), i Tv (circa 16,5%), i computer (8,9%), le lavatrici (4,7%), il freddo (3,3%), i tablet (3,2%), gli aspirapolvere (3,1%), le cuffie e gli auricolari (2,2%), le cartucce per stampanti (2,2%) e i wearable (1,7%). Che sono anche i segmenti con la più alta crescita di domanda dal 2020 al 2021 e persino rispetto al 2019. Segno che, fatta la tara per le situazioni congiunturali, il consumatore è sempre più orientato su prodotti che restituiscono un’esperienza d’utilizzo eccellente (a casa e in ufficio, per il lavoro e l’intrattenimento), che semplificano concretamente la vita e che sono sostenibili per l’ambiente.

di Luca Figini (Direttore responsabile)
luca.figini@nelsonsrl.com

I numeri precedenti

Qui di seguito potete sfogliare tutti i numeri finora pubblicati e distribuiti di Touch Journal con i relativi dossier:

2021

  • n.1: smart mobility e accessori
  • n.2: white goods
  • n.3: audio, video e imaging
  • n.4: mobility, outdoor e reportage E3

2020

  • n.1: scenario retail in Italia;
  • n.2: 36 brand si raccontano;
  • n.3-4: smartphone e accessori;
  • n. 5: white goods e home comfort;
  • n. 6: gaming, le nuove console next gen, il business e i titoli più forti;
  • n. 7: audio/video con focus su Tv e soundbar.
  • n. 8: wellness e obiettivo 2021