Non si sono ancora spente le luci della ribalta sul nuovissimo device foldable presentato da Samsung lo scorso 20 febbraio che già Huawei, agguerritissima, ha lanciato il suo guanto di sfida alla Casa coreana.

Perfino troppo presto. La sorpresa per l’ultimo smartphone di Huawei, che dovrebbe chiamarsi Mate X, è stata rovinata dai cartelloni pubblicitari che gli addetti ai lavori stavano installando presso la location dell’evento.

Niente più suspense dunque intorno a quello che doveva essere il device più atteso del Mobile World Congress di quest’anno. Il design, che in questo caso è l’aspetto intorno al quale si spreca la maggior parte delle speculazioni, rivelato in formato billboard, avrà uno schermo esterno, come previsto, e una cerniera sul lato che permetterà di ripiegare lo smartphone completamente.

Le immagini sembrano suggerire che, a differenza di Samsung, che ha deciso di incorporare due diversi display – uno più ampio all’interno e uno più contenuto all’esterno – il Mate X avrà un solo schermo

Inoltre, pare che Huawei abbia deciso di far piegare lo schermo OLED attorno allo snodo, verso l’esterno, generando un angolo di curva più morbido.
Per quanto riguarda le fotocamere, queste sono disposte in un unico piccolo blocco laterale posto in verticale e non dovrebbe esserci distinzione tra fotocamera anteriore e posteriore, ma un’unica terna di fotocamere che può essere utilizzata in entrambe le direzioni.

Sotto la scocca, poiché Mate X sarà dotato di connettività 5G, dovrebbe esserci il Kirin 980 con il modem Balong 5000.

Dettagli circa disponibilità,prezzi e caratteristiche tecniche li avremo domani alle ore 14.00 nel corso della conferenza stampa a cui sarà presente anche la redazione di iGizmo.