Sony Xperia XZ3 riparte da Oled e Android P: primo contatto e considerazioni

Il nuovo flagship di Sony ha una caratteristica che mancava da tanto, troppo tempo sugli smartphone del brand giapponesi: è “figo” (lasciateci usare questa parola gergale, per una volta, perché bene descrive il concetto). Si chiama Xperia XZ3 ma non sostituisce la serie esistente. Anzi nell’offerta di prodotti va a posizionarsi tra la gamma Xperia XZ2 e XZ2 Premium, che arriverà in autunno.

Sony Xperia XZ3 sarà in commercio da fine settembre e si affida a tre concetti fondamentali: assicura un’esperienza tecnologica “immersiva” in virtù dell’eccellente contenuto tecnologico; sfoggia un design tutto nuovo con il display edge in formato 18:9 privo di notch (per il brand questo è un vanto); assicura elevate potenzialità creative in virtù della personalizzazione di Android P equipaggiata con una piattaforma di intelligenza artificiale.

Avete letto bene, proseguendo la tradizione degli ultimi anni, a IFA 2018 Sony presenta il secondo flagship dell’anno e lo confezione per prima con la più recente edizione del sistema operativo di Google. XZ3 sarà solo in una versione (la Compact rimane solo per XZ2) che porterà al debutto Android 9 Pie su un prodotto di nuova generazione.

A caratterizzare Xperia XZ3 è il già detto pannello Oled che eredita tutte le caratteristiche e le funzioni dei Tv di Sony. Si tratta del primo smartphone del brand nipponico a esibire questo touchscreen capace di garantire una profondità di colore e una resa cromatica di livello cinematografico. L’adattamento della piattaforma Bravia avviene attraverso l’utilizzo della tecnologia Triluminos e l’adozione del motore geometrico XReality for mobile.

Più in dettagio, l’Oled ha diagonale di 6″ ed è in formato 18:9 con risoluzione di 2.880×1.440 pixel, ha certificazione Hdr ed è protetto dalla lastra Gorilla Glass 5 appoggiata sul frame con spessore di 3mm in alluminio ad alta resistenza.

La superficie laterale in corrispondenza della finitura del vetro 3D (edge) è sensibile al tocco. Questa è la tecnologia Side Sense Interface che consente a Sony di attivare una serie di gesture di dialogo con l’interfaccia. Basta sfiorare la parte destra della scocca per vedere comparire il menu veloce con le app più utilizzate o con quelle preferite. Questo elenco è determinato anche in virtù del sistema di IA che analizza i comportamenti dell’utente. Un’altra funzione controllata dalla somma di gesti e intelligenza artificiale è rappresentata dall’avvio rapido della fotocamera: basta eseguire il gesto di estrarla dalla tasca dei pantaloni e girare lo smartphone in senso orizzontale per vedere comparire l’app di scatto.

Sull’applicazione di gestione del reparto imaging si sono concentrati gli sforzi di Sony. L’interfaccia è stata migliroata sensibilmente, tolta quell’impostazione un po’ professionale ci si trova ora a operare in un ambiente semplice, lineare, minimal. Ambiente che ha il pregio di portare l’attenzione dell’utente sulla propria creatività fotografica piuttosto che sulla complessità di scatto.

La riorganizzazione delle funzioni prevede poche impostazioni, quelle più utili e indispensabili, spostando tutte le ulteriori modalità di scatto (tra cui Google Lens) e di registrazione video in un apposito menu dedicato, con icone ridisegnate e moderne. Il risultato è la capacità di padroneggiare da vero professionista il sensore da 19 Mpixel della categoria Motion Eye, ereditato dall’XZ2 e potenzito in virtù del sistema di intelligenza artificiale. XZ3 brilla per rapidità di scatto e per prontezza di messa a fuoco.

Non mancano poi la possibilità di registrare video in Super Slow Motion a 960 fps con definizione Full HD e il sensore per i selfie da 13 Mpixel f/1.9. Quest’ultimo è utile anche in combinata con il software migliorato di creazione dei modelli 3D. La scansione virtuale del volto può ora essere personalizzata con apposite animazioni e utilizzata con software di rendering sul telefonino applicando ad avatar. Il risultato è trasformare se stessi o gli amici in protagonisti di azioni sportive o cinematografiche davvero spettacolari, solo servendosi del touchscreen.

In Italia Xperia XZ3 arriverà nelle varianti nero, bianco e verde petrolio e solo con connettività single Sim. La configurazione comprende piattaforma Qualcomm Snapdragon 845 assistita da 4 GB di Ram, 64 GB di storage espandibile con microSD fino a 512 GB e batteria da 3.330 mAh. Citiamo gli speaker stereo frontali dall’elevata resa acustica e il peso complessivo di 193 grammi.

Dal canto suo, Android 9 Pie è come sempre personalizzato dall’elegante interfaccia di Sony, corredata dai tradizionali servizi multimediali per accedere all’ecosistema del brand giapponese fatto di film e di app sinergiche con la Playstation.

Considerazioni dopo l’uso

Nella manciata di minuti che ci sono stati concessi per provarlo in anteprima e toccarlo con mano, abbiamo avuto la conferma di come Sony stia cambiando passo sia intercettando i feedback dei clienti storici del brand sia andando a cogliere i flussi di design e di esperienza d’utilizzo dei potenziali nuovi consumatori. XZ3 è bello, si impugna bene grazie al dorso bombato che bene si adagia sul palmo della mano, ha un display superlativo e non ha nulla da temere in termini di estetica e show-off rispetto ai modelli più blasonati. Non ha il notch, e questo è un pregio, e sfrutta la linea estetica del doppio edge che ben si staglia in uno scenario fin troppo omologato. Il nuovo Xperia ha tutte le carte in regola per imporsi all’attenzione dei consumatori ad armi pari con la concorrenza e allo stesso livello dei brand prestigiosi, ai quali appartiene Sony per lignaggio e storicità.

Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale di presentazione di Sony Xperia XZ3

  • Uno straordinario display QHD+ HDR OLED da 6” in formato 18:9 supportato dalla premiata tecnologia BRAVIA OLED dei TV Sony, per offrire neri più scuri, immagini più nitide e colori più vibranti
  • Il vetro in 3D maestralmente curvato e borderless si fonde al display OLED nel corpo snello del telefono, per una perfetta maneggevolezza
  • L’interfaccia Side sense sfrutta l’intelligenza artificiale (IA) per predire le app più utilizzate e renderle facilmente accessibili
  • Smart launch con l’IA permette di catturare ogni momento attivando la modalità fotocamera quando il telefono è in posizione orizzontale
  • La fotocamera principale Motion Eye™ da 19 MP e la fotocamera frontale da 13 MP offrono funzionalità fotografiche e di scatto uniche, tra cui anche la realizzazione di video HDR in 4K, Super slow motion Full HD a 960FPS e l’avanzato 3D Creator che ora include anche le espressioni facciali

Sony Mobile continua la sua evoluzione nel design e nella progettazione di Xperia con l’annuncio del suo ultimo flagship, Xperia XZ3, che racchiude la migliore esperienza e tecnologia Sony in ambito TV, audio, imaging e gaming, il tutto in un design moderno e sinuoso.

“Il nostro nuovo smartphone XZ3 non è solo bellissimo da guardare, ma è un concentrato delle tecnologie audio e video più innovative di Sony e consente di fruire di contenuti di alta qualità nei formati in cui sono stati creati, per un’esperienza di intrattenimento veramente immersiva direttamente nel palmo della propria mano” ha dichiarato Hideyuki Furumi, Executive Deputy President, Head of Sales Marketing, Sony Mobile Communications.

Xperia XZ3 è dotato di un fantastico display QHD+ HDR OLED da 6”, supportato dalla premiata tecnologia BRAVIA OLED TV, per offrire neri più scuri, maggiori contrasti e nitidezza con colori ancora più vibranti, per godersi i film e i contenuti preferiti. L’avanzato sistema X-Reality™ per mobile converte i contenuti in SDR raggiungendo una qualità prossima all’HDR (High Dynamic Range), così da offrire una riproduzione di alta qualità con una maggiore risoluzione, una gamma di colori più ampia e un contrasto migliorato.

L’effetto di intrattenimento immersivo è anche esaltato dall’eccellente expertise di Sony nel comparto audio. Gli speaker S-Force Front Surround Sound sono ancora più potenti e offrono un’intensità del suono superiore del 20% rispetto al precedente modello. La tecnologia Hi-Res Audio permette di ascoltare la musica nella qualità d’incisione, mentre la tecnologia DSEE HX permette di riportare i file compressi ad una qualità prossima all’Hi-Res Audio e LDAC permette un ascolto wireless senza precedenti.

Il Dynamic Vibration System crea un’esperienza tattile che valorizza musica, film e giochi permettendo di sentire l’azione nelle proprie mani e dando vita ai contenuti in una maniera completamente unica.   

Design fluido e interfaccia intuitiva

Il vetro 3D curvato nella parte anteriore e posteriore si fonde al corpo del device per creare un elegante design senza confini, generando bellissimi riflessi e sfumature da ogni angolazione. XZ3 si adatta perfettamente al palmo della mano grazie allo schermo in 18:9 incastonato in una scocca quasi senza cornici.

La sottile cornice di 3mm in alluminio di XZ3 non compromette l’aspetto della durabilità grazie al vetro Corning Gorilla Glass 5 e alla certificazione IP65/IP68, per cui Xperia XZ3 non teme gli schizzi. È disponibile in tre colori con finiture strabilianti per riflettere il proprio stile: Black, White Silver e Forest Green.

XZ3 introduce anche la nuova interfaccia user-friendly Side sense, che attraverso l’intelligenza artificiale (IA) fornisce accesso facile e comodo alle app preferite. Con un semplice doppio tocco laterale su XZ3, il dispositivo sarà in grado di predire e mostrare le app che si vogliono usare, posizionandole in maniera comoda da raggiungere, senza doverle cercare. Progettato per un grande display, Side sense permette di compiere comodamente operazioni con una sola mano.

Fotocamera Advanced Motion Eye e IA su Xperia

Nuova funzionalità di XZ3 è Smart launch con IA che attiva istantaneamente la fotocamera quando il telefono è posizionato in modalità panoramica, consentendo di cogliere l’attimo perfetto per lo scatto. Smart launch, insieme alle già esistenti funzionalità con IA quali Superior Auto, Predictive Capture, Predictive Autofocus e Smile shutter permettono alla fotocamera di XZ3 di assicurare scatti perfetti. Solo la fotocamera Motion Eye di Sony, infine, offre la possibilità di registrare in modalità 4K HDR – per catturare video in altissima qualità – e in Super slow motion Full HD a 960fps per video da brivido.

Ad affiancare la fotocamera principale da 19 MP, la fotocamera frontale da 13 MP sviluppata per catturare fantastici selfie in modalità ritratto con effetti bellezza e bokeh per scatti davvero creativi. Inoltre, l’avanzato 3D Creator ora consente agli utenti di aggiungere la mimica facciale alle proprie scansioni, sia riprese dalla fotocamera frontale sia da quella principale, rendendole ancora più realistiche.

  Prestazioni elevate

Grazie all’innovativa piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 845, XZ3 fornisce agli utenti la connessione più veloce al mondo a 1,2 Gbps. Inoltre, l’esperienza immersiva è studiata per durare tutto il giorno, grazie a diverse funzionalità della batteria come Smart Stamina, modalità STAMINA, plus Battery Care e la tecnologia Qnovo Adaptive Charging per aiutare a mantenere la batteria in condizioni ottimali e garantirne un ciclo di vita più lungo.

Accessori

Gli accessori Style Cover Touch SCTH70 e Style Cover Stand SCSH70 sono disponibili nei corrispondenti colori. Sono disponibili anche accessori per la carica e per l’audio:

Disponibilità

Xperia XZ3 sarà disponibile a partire da inizio ottobre e sarà tra i primi dispositivi a integrare l’ultima release Android 9 Pie.