Deep Nostalgia
Razor

È un parallelismo che chi vi scrive ama fare, ma è indubbio che varie innovazioni tech strizzino l’occhio al mondo di Harry Potter creato dal genio di J.K Rowling. O, semplicemente, è un parallelismo che chi vi scrive ama vedere ovunque. A ogni modo alla base di Deep Nostalgia, nuovo servizio basato sull’intelligenza artificiale salito alla ribalta nelle ultime ore, sembra esserci proprio uno degli scenari magici dipinti dalla scrittrice, che aveva immaginato fotografie e quadri animati.

Deep Nostalgia, servizio offerto dalla società di genealogia online MyHeritage, usa l’intelligenza artificiale concessa in licenza da D-ID per creare un effetto di movimento all’interno di una foto. Per effettuare un parallelismo più concreto e ascrivibile solo al mondo della tecnologia, è una funzionalità che ricorda la funzione iOS Live Photos, che aggiunge alla fotografia alcuni secondi di video per aiutare l’utente a trovare lo scatto migliore.

Come funziona Deep Nostalgia

Ciò che caratterizza Deep Nostalgia è la possibilità di scattare foto da qualsiasi fotocamera e animarle. Il programma utilizza video di movimenti facciali preregistrati e applica agli scatti quello che si adegua meglio alla foto in questione. Lo scopo dichiarato sarebbe quello di “portare in vita” scatti di persone care ormai defunte. Per usufruire del servizio, occorre registrare un account gratuito su MyHeritage e caricare una foto. Il processo è poi automatizzato: è il sito stesso a migliorare l’immagine prima di animarla e creare una gif.

Come ormai consueto per servizi che offrono funzionalità di questo tipo, il pensiero corre subito alla conservazione degli scatti previsti presso i server dedicati. Il sito stesso sostiene di non fornire le foto a terze parti e nella sua pagina principale un messaggio rassicura “le foto caricate senza aver completato la registrazione vengono automaticamente eliminate per proteggere la tua privacy”.

Deep Nostalgia può gestire foto singole e può animare unicamente i volti e non altre parti del corpo. È possibile caricare gratuitamente fino a cinque foto, dopodiché occorre registrarsi per un account a pagamento.

Per creare le sequenze di animazione, sono stati usati video di modello umani e gli attori nella maggior parte dei casi sono dipendenti di MyHeritage. Tuttavia, il risultato finale non è autentico, ma piuttosto una simulazione tecnologica di come la persona nella foto si sarebbe mossa e sarebbe apparsa se fosse stata ripresa in un video. A seconda del video e dell’angolazione, la tecnologia a volte necessita di simulare parti del corpo che non compaiono nella foto originale, come denti e orecchie, e la qualità del risultato finale può variare. Se la persona nella foto indossa un cappello o un altro accessorio, questo può influire sulla resa finale.