IWS21

QBerg, l’istituto italiano specializzato nei servizi di price intelligence e di analisi delle strategie assortimentali cross canale (flyer, punti vendita fisici, e-commerce e newsletter), ha analizzato le offerte promozionali degli smartphone. La ricerca si è focalizzata sia nel mondo dei Flyer sia delle Web Promo, mettendo a confronto il primo trimestre del 2021 con il medesimo periodo del 2020. Nel dettaglio, QBerg si è concentrata sul posizionamento di prezzo degli smartphone, individuando tre fasce prezzo (Entry fino a 200€; la Media fino a 500€ e la Alta oltre i 500€) per andare a leggere come si siano comportati nei due contenitori promo considerati, cioè Flyer e Web promo.

QBerg ha evidenziato come, nel caso dei volantini promozionali, assistiamo ad una vera e propria impennata della fascia alta per gli smartphone. I retailer di elettronica, guidati soprattutto da Catene e Gruppi d’acquisto, hanno ritenuto strategico dare un forte impulso alla fascia alta: +14.6 punti di Quota Qp3 di visibilità flyer, erosi in modo quasi equo, sia dalla fascia bassa (-6,87%) che da quella media (-7,72%). Anche il mix di questa fascia d’offerta registra un aumento deciso dei prezzi, che segnano nel primo trimestre 2021 un +26.8% rispetto allo stesso periodo del 2020. Quindi non solo più visibilità, ma modelli di prezzo decisamente più alti esposti a volantino.

Ricordiamo che con Qp3 si intende la Quota di Pressione Promozionale Ponderata. È un indicatore giornaliero introdotto da QBerg nel 2005 e rappresenta lo share promozionale relativo al volantino. Tiene conto di: numero di punti vendita coinvolti nel volantino; durata del volantino (con una curva che smorza l’effetto a partire dal 15° giorno); numero di referenze.

Quanto l’azione dei retailer sui flyer si sia concentrata sulla fascia alta degli smartphone è testimoniato anche dalla sostanziale invariabilità dei prezzi per le altre due fasce.

Per quanto riguarda le Web Promo, sempre in tema di smartphone QBerg trae la conclusione che il mix promozionale delle fasce di prezzo aveva già anticipato quanto accaduto sui flyer. Anzi è evidente come i flyer abbiano rincorso le tendenze delle promo sul web, assestandosi nel primo trimestre 2021 su valori che sono molto simili a quelli proposti nel mondo delle web promo già nel 2020. Il mix di queste ultime infatti è variato di poco nel confronto tra i due trimestri: la fascia alta occupava già quasi un terzo dello spazio ed è stata, anzi, leggermente ridimensionata in favore della fascia media. La fascia bassa, invece, risulta solo leggermente erosa (-0,44%).

A registrare una fortissima impennata è invece il Prezzo Medio con un’evidenza molto forte, pari ad un delta percentuale di oltre il 60%.

Gli smartphone e la vetrina “di lusso” delle promo

Le conclusioni tratte da QBerg dai suddetti dati sono vertono su due fatti “nuovi” emersi nel primo trimestre di quest’anno per il comparto degli smartphone. Da una parte le Web Promo si confermano essere una vetrina di lusso. Dall’altra i volantini promozionali, generalmente associati a un’idea di convenienza, si stanno trasformando sempre più in un media di comunicazione vero e proprio, sul quale oramai troviamo Smartphone con prezzi superiori ai 1.000 euro.

Dunque, mentre il volantino promozionale continua a rappresentare un potente driver di vendite, nel contempo le Web promo si stanno imponendo come importante strumento di promozionalità, i cui punti di forza sono le dinamiche attuabili attraverso l’e-commerce.