Come vi abbiamo spiegato in questo articolo approfondito, 30 milioni di utenti iscritti a Facebook hanno subito una violazione d’accesso da parte di hacker. In estrema sintesi, molti dati personali sono finiti nelle mani con un livello di dettaglio tale da violare la privacy.

Come sapere con certezza di non essere tra gli account violati? Proprio il social network di Mark Zuckerberg ha messo a disposizione una pagina per effettuare la verifica.

Per verificare se siete tra i profili vittime di informazioni trafugate, è sufficiente seguire questo collegamento: https://www.facebook.com/help/securitynotice?ref=sec

Nelle linee iniziali si legge una breve sintesi dell’accaduto. La scoperta della vulnerabilità che ha permesso agli hacker di accedere ai dati è avvenuta il 25 settembre scorso. In quell’occasione oltre 90 milioni di utenti sono stati avvisati dell’avvenuto incidente. Ma nell’informativa pubblicata ieri da Facebook, che vi abbiamo spiegato in questo articolo, “solo” 30 milioni di profili sono stati effettivamente attaccati.

Come scoprire se si è stati attaccati

Dunque aprite questa pagina e fate uno scroll verso il basso. Potete eseguire la verifica dal browser su smartphone, tablet e computer. L’importante è che siate collegati al social network con il vostro account o con quello di cui volete eseguire la verifica.

Se nella parte bassa della pagina trovate il messaggio seguente, potete stare tranquilli. NON siete stati vittime di furto di dati dagli hacker.

Viceversa, se il vostro account è stato “hackerato”, purtroppo troverete un messaggio come quello che vi proponiamo di seguito.

 

Hacker hanno avuto accesso totale a 30 milioni di account Facebook