Cybercriminali in azione a San Valentino. I consigli per evitare le truffe

40
san-valentino-cybercriminali

Anche a San Valentino i cybercriminali sfruttano la propensione ai regali, soprattutto quelli acqusitati on-line, per alleggerire ulteriormente il portafoglio degli utenti o per trafugare dati sensibili. Al fine di  raggiungere il loro obiettivo, utilizzano esche quali email su presunte occasioni regalo imperdibili e messaggi di auguri elettronici che spesso contengono link a siti manipolati o allegati pericolosi. Così G Data ha realizzato un piccolo vademecum sui trucchi impiegati dai truffatori.

I tipici trucchi di San Valentino

La presunta “occasionissima” è spesso una trappola

Sono molte le coppie che si scambiano regali a San Valentino. Spesso tali regali vengono acquistati online. Gli account email vengono sommersi da messaggi di posta elettronica con offerte a prezzi ridicoli, spesso copiando il layout di mail legittime inviate da aziende note e affidabili. L’utente che acquista dando seguito a questo genere di messaggio ha un’altissima probabilità di ricevere un prodotto falso o di non riceverlo affatto, nonostante il pagamento sia stato effettuato con successo.

Auguri amorevoli dal risvolto sgradevole

In molti apprezzano gli auguri inviati tramite mail o messaggistica istantanea. Anche i cybercriminali, che li sfruttano per inviare presunti auguri con allegati malevoli. Non si tratta solo di cartoline elettroniche, ma anche di messaggi inviati ad utenti sprovveduti sui social network. Questi contengono spesso link abbreviati, indecifrabili, che rimandano ad un sito web malevolo, così da infettare computer o dispositivi mobile, idealmente in modalità “drive-by”.

Come proteggersi

Oltre ai consigli già condivisi in altre occasioni, tra cui tenere aggiornati i sistemi operativi per chiudere le falle di sicurezza, cancellare immediatamente le mail di spam e svuotare il cestino, analizzare dettagliatamente un eventuale shop online poco noto consultandone note legali come termini e condizioni, e prestare attenzione agli URL abbreviati, G DATA raccomanda quanto segue:

  • Pagamenti online: si, purchè sicuri: gli utenti dovrebbero impiegare l’autenticazione a due fattori sia per le piattaforme di pagamento online (per esempio PayPal), sia per le transazioni bancarie. Un’ulteriore livello di protezione è offerto dalla tecnologia G DATA BankGuard, disponibile nelle soluzioni di sicurezza G DATA per PC e smartphone
  • Attenzione ai messaggi di contatti Social sconosciuti:gli utenti dovrebbero prestare particolare attenzione quando ricevono messaggi di presunti auguri per San Valentino da contatti social che non conoscono. Come per le mail di spam, anche questi messaggi vanno eliminati immediatamente, senza cliccare su alcun link poiché potrebbe puntare a pagine web con codici malevoli.
    • Regalatevi sicurezza: Dotarsi di una suite di sicurezza valida e affidabile risulta essenziale affinchè gli acquisti di San Valentino siano – oltre che romantici e sentiti – anche sicuri. L’occasione perfetta in questo caso è offerta da GDATAStore di OA Service dal 9 al 16 febbraio.