Samsung
irobot

Samsung Electronics ha presentato WindFree Pure 1.0, il nuovo modello di climatizzatore a parete per il mercato residenziale che racconta l’ulteriore evoluzione di Samsung nel segmento, per prestazioni eccellenti con il meglio della tecnologia, anche a casa. 

WindFree Pure 1.0, oltre a integrare la tecnologia di raffrescamento unica WindFree, che consente di evitare fastidiosi getti d’aria diretti, presenta nuove tecnologie per monitorare e migliorare la qualità dell’aria nell’ambiente domestico, perché il benessere in casa deve essere semplice da ottenere! La novità del nuovo nato della gamma WindFree, è la dotazione del filtro PM1.0 per la purificazione dell’aria, in grado di filtrare particelle di polvere fino a 0,3 μm/micron e di sterilizzare microrganismi utilizzando un caricatore elettrostatico, assicurando così un’aria più pulita e salubre in casa. Il modello WindFree Pure 1.0 sarà disponibile a partire da febbraio 2021 sul mercato italiano. 

Ettore Jovane, Head of Air Conditioning Business Samsung Italy spiega così l’importanza del nuovo lancio, pensato per il benessere di tutte le famiglie: “Lo scorso anno abbiamo registrato una crescente preoccupazione relativa alle conseguenze negative dell’inquinamento e dell’aria insalubre, e questo ha contribuito a un aumento della domanda di un maggiore comfort climatico interno nelle abitazioni” e aggiunge “nel 2020, con l’introduzione dei pannelli di purificazione dell’aria per locali commerciali, anche di dimensioni ridotte, abbiamo risposto al mercato e alle sue esigenze, e siamo particolarmente orgogliosi di annunciare oggi il lancio di WindFree Pure 1.0, perché con questo prodotto testimoniamo la nostra capacità di offrire anche ai nostri clienti residenziali una soluzione che garantisca un’aria più pulita e salubre, sia in estate che in inverno”.

Un filtro di purificazione per un’aria fresca e più pulita

WindFree Pure 1.0 è dotato di un filtro elettrostatico PM1.0 che funge da purificatore d’aria. Il filtro PM1.0 non è solo in grado di catturare le polveri ultrasottili fino a 0,3 μm, ma anche di eliminare determinati tipi di batteri, che vengono catturati mediante un precipitatore elettrostatico. Questo filtro è formato da due parti principali che caricano e raccolgono polvere e batteri. La spazzola antistatica genera ioni negativi che conferiscono alle particelle di polvere e ai microorganismi una carica negativa che li fa attaccare saldamente all’elettrodo di terra, grazie alla forza elettrostatica del collettore. Le sue prestazioni in termini di sterilizzazione sono state convalidate dall’ente di certificazione britannico Intertek: la relazione elaborata da Intertek ha stabilito infatti che il filtro è in grado di sterilizzare oltre il 99% dei microrganismi catturati sottoposti al test. Il filtro PM1.0 è inoltre semilavabile e offre il vantaggio di provvedere a fornire un’aria fresca e più pulita, risparmiando sui costi di manutenzione aggiuntivi per la sostituzione del filtro.

La funzione Freeze Wash di Samsung

Un’altra caratteristica unica di WindFree Pure 1.0 è rappresentata dalla funzione Freeze Wash, che consente di pulire l’unità e di rimuovere, come risulta da certificazione Intertek, fino al 90% di determinati tipi di batteri. 

Grazie a questa funzione, lo scambiatore di calore dell’unità interna viene raffreddato a -15 °C, ricoprendosi di brina. Selezionando la modalità di sbrinamento, il ghiaccio, sciogliendosi, elimina i batteri presenti all’interno dello scambiatore di calore. Quando lo scambiatore di calore deve essere pulito mediante la funzione Freeze Wash, l’app SmartThings invia una notifica direttamente sullo smartphone. 

L’indicatore della qualità dell’aria 

Il modello WindFree Pure 1.0 dispone di un nuovo display avanzato che consente di monitorare facilmente la qualità dell’aria all’interno dell’ambiente. Il sensore laser posto sul display misura le concentrazioni di PM10, PM2,5 e PM1,0 presenti nell’aria. La qualità dell’aria viene indicata sul display in base alla concentrazione più elevata misurata, ed espressa utilizzando quattro diversi livelli/colori che vanno da “ottima” (blu) e “buona” (verde) a “scarsa” (gialla) e “pessima” (rossa). 

Monitoraggio della qualità dell’aria tramite l’app SmartThings

La qualità dell’aria può essere monitorata continuamente anche tramite l’app SmartThings. Anche quando l’unità è spenta, il sensore laser è infatti in grado di registrare in ogni momento la qualità dell’aria all’interno dell’ambiente. Quando l’inquinamento atmosferico raggiunge il livello “elevato” o “molto elevato”, viene inviata una notifica direttamente sullo smartphone. L’utente può quindi agire tramite l’app SmartThings, attivando la modalità di purificazione da remoto. Oltre al monitoraggio della qualità dell’aria e all’attivazione o disattivazione della modalità di purificazione, l’app SmartThings e il comando vocale Bixby di Samsung consentono agli utenti di accendere o spegnere il climatizzatore, selezionare le modalità di raffrescamento preferite, programmare le operazioni e monitorare i consumi energetici. 

La tecnologia di raffrescamento WindFree

WindFree Pure 1.0 vanta l’esclusiva tecnologia WindFree di Samsung, studiata e realizzata per migliorare il comfort degli ambienti: grazie a migliaia di microfori, i prodotti che integrano WindFree distribuiscono l’aria delicatamente, silenziosamente e uniformemente negli spazi, eliminando fastidiosi getti d’aria diretti e creando un ambiente “ad aria ferma”, per garantire un benessere totale negli ambienti di relax o lavoro. 

Una promessa di benessere che diventa realtà, come dimostrano i pareri favorevoli sia di molti installatori che hanno provato WindFree e che consigliano il prodotto con una buona percentuale (9 su 10 nel 57% dei casi vs una media del mercato pari al 38%), che dei consumatori, che elogiano le qualità del prodotto, e sono doppiamente soddisfatti rispetto ai consumatori che possiedono altri climatizzatori.