isocell
emporia

Samsung Electronics ha presentato Isocell HP1, il primo sensore di immagine a 200 Mpixel con pixel da 0,64 μm, eIsocell GN5, il primo sensore di immagine ad adottare Dual Pixel Pro con messa a fuoco “totale” su tutta la superficie e dotato di due fotodiodi in un singolo pixel da 1.0 μm.

Spiega Duckhyun Chang, vicepresidente esecutivo del settore dei sensori di Samsung Electronics: “Siamo stati pionieri delle tecnologie dei pixel a elevata densità per portare i sensori di immagine ad alta risoluzione a un livello superiore. Con Isocell HP1 si superano i limiti attuali dell’imaging su smartphone, mentre con Isocell GN5 si valorizza la messa a fuoco automatica veloce. In questo modo Samsung continua a essere riferimento per le tecnologie di imaging mobile”.

Isocell HP1: 200 MP e video 8K

Isocell HP1 è il primo sensore di immagine mobile del settore a supportare 200 Mpixel. In virtù dei pixel con dimensione di 0,64 μm, HP1 offre una risoluzione elevata in un formato piccolo studiato per adattarsi senza stravolgimenti nel design agli spazi dedicati agli obiettivi fotografici sui dispositivi mobili. Isocell HP1 è stato progettato per scattare foto con un’elevata quantità di dettagli al fine di mantenere l’immagine nitida anche se ritagliata o ridimensionata.

Per garantire la migliore resa fotografica in condizioni di scarsa illuminazione, Isocell HP1 è dotato dell’innovativa tecnologia ChameleonCell che sfrutta in modo flessibile il pixel binning secondo gli schemi 2×2, 4×4 o full pixel a seconda delle condizioni ambientali. In un ambiente poco illuminato, l’HP1 si “trasforma” in un sensore di immagine da 12,5 Mpixel con grandi pixel da 2,56 μm con il binning di 16 pixel adiacenti (schema 4×4). Il pixel aggregato da 2,56 μm è in grado di assorbire più luce e vanta una superiore sensibilità, producendo foto più luminose e chiare in interni o di sera. In ambienti esterni luminosi, i 200 milioni di pixel del sensore possono catturare fotografie ad altissima definizione sfruttando l’intera superficie senza binning.

L’Isocell HP1 registra video 8K a 30 fotogrammi al secondo (fps) con “una perdita minima nel campo visivo”. L’HP1 unisce quattro pixel adiacenti per ridurre la risoluzione a 50 MP o 8.192 x 6.144 pixel al fine di realizzare video 8K con risoluzione effettiva di 7.680 x 4.320 pixel, senza la necessità di ritagliare o ridurre la risoluzione completa dell’immagine.

Isocell GN5: messa a fuoco automatica in tutte le direzioni

Isocell GN5 è il primo sensore di immagine da 1,0 μm a integrare Dual Pixel Pro, una tecnologia di messa a fuoco automatica e direzionale che fa evolvere l’autofocus su smartphone. Questa tecnologia posiziona due fotodiodi, i più piccoli del settore, all’interno di ciascun pixel del sensore da 1,0 μm. Questi fotodiodi operano in orizzontale e in verticale per riconoscere i cambiamenti di pattern in tutte le direzioni. Con un milione di fotodiodi multidirezionali a rilevamento di fase (Pdaf) che sono disposti sull’intera superficie del sensore, la messa a fuoco automatica di GN5 promette di essere praticamente istantanea al fine di catturare immagini più nitide in ambienti luminosi o scarsamente illuminati.

Il sensore di immagine utilizza queste tecnologie pixel proprietarie di Samsung, a cui si somma per la prima volta nel settore l’isolamento Front Deep Trench (FDTI) su un prodotto Dual Pixel. Nonostante le dimensioni microscopiche del fotodiodo, FDTI consente a ciascun fotodiodo di assorbire e trattenere più informazioni sulla luce, migliorando la sensibilità effettiva e diminuendo la diafonia all’interno del pixel.