Samsung
Audeze

In un momento storico in cui la salvaguardia ambientale è uno dei temi più caldi dell’attualità, Samsung Electronics è consapevole del fatto che i produttori di beni di consumo hanno la responsabilità di affrontare attivamente il problema dei cambiamenti climatici. L’impegno nel fornire ai propri consumatori, in ogni angolo del Pianeta, opzioni d’acquisto che mettano la sostenibilità al centro è stato oggetto di importanti investimenti da parte dell’azienda, specialmente nella ricerca e sviluppo di prodotti che permettano ai consumatori uno stile di vita più sostenibile. I comportamenti dei singoli consumatori infatti giocano un ruolo fondamentale in questo percorso, a partire da quelli più comuni e semplici, come fare il bucato.

Il bucato rappresenta un punto cardine nella to-do-list di ogni famiglia. Di fatto, la famiglia media fa circa 165 bucati all’anno, utilizzando quasi 60 litri di acqua per carico, un dato che lascia intendere un notevole impatto ambientale. Inoltre, la regolarità con cui si eseguono i bucati fa aumentare i costi energetici, poiché gli elettrodomestici per il lavaggio, lavatrici in primis, incidono per il 10% circa sulle bollette dell’elettricità.

La produzione di energia elettrica rappresenta la seconda causa di produzione mondiale di gas serra, ragion per cui scegliere una lavatrice nella massima classe energetica permette di ridurre significativamente la propria impronta ambientale, oltre ad un importante risparmio economico. Inoltre, con il 75% dell’energia elettrica utilizzata da questo elettrodomestico dedicata al riscaldamento dell’acqua, tecnologie che permettano di lavare in maniera efficace a temperature inferiori sono la scelta giusta per ridurre la propria impronta ambientale.

Samsung si impegna ad aiutare le famiglie di tutto il mondo a trovare modi più efficienti di mantenere i propri abiti come nuovi, una mission che si riflette nell’inserimento di numerose funzionalità specifiche nelle sue innovative lavatrici Ai Control, intelligenti, efficienti ed amiche dell’ambiente. 

I consigli di Samsung per un bucato più ecologico

1. Scegliere lavatrici provviste di etichette energetiche A/B certificate dalla Commissione Europea

Si tratta di certificazioni rigorose che sono state assegnate al 76% dei prodotti per lavaggio di Samsung (il 39% dei quali è contrassegnato si posiziona nella classe A, come tutta la line up lavaggio Ai Control).

2. Tagliare i consumi di energia!

Con l’esclusiva tecnologia Ecolavaggio Samsung, che scioglie prima il detergente facendolo penetrare 40 volte più rapidamente nelle fibre, è possibile rimuovere lo sporco più ostinato già a 15°, risparmiando fino al 70% di energia.

3. Abbassare la temperatura

Lavare il bucato a 30°C utilizza il 60% di energia in meno rispetto a un lavaggio eseguito a 60°C, e se la popolazione europea riducesse la temperatura media del proprio bucato di soli 3°C, ridurrebbe emissioni per una quantità equivalente a quelle prodotte da circa 700.000 vetture.

4. Non utilizzare quantità eccessive di acqua e detergente durante il bucato

La funzione Al Wash Samsung usa quattro sensori per rilevare il peso del carico e calcolare la quantità di acqua e detergente necessari. Grazie al sensore di torbidità, inoltre, misura il livello di sporco durante il lavaggio, aggiungendo eventualmente il detergente solo qualora necessario, evitando gli sprechi. 

5. Scegliere i cicli di lavaggio più brevi 

La tecnologia Samsung QuickDrive, grazie al suo esclusivo Q-Drum, con doppio movimento del cestello, fa risparmiare fino al 20% di energia in più con risultati impeccabili in metà tempo.

6. Eliminare ogni dubbio sul bucato 

Spesso ci si trova a dover rifare il bucato perché si è sbagliato qualcosa, o a scegliere il programma meno adatto ai propri capi, con risultati non sempre soddisfacenti. Per evitare qualsiasi decisione sbagliata, è sufficiente collegare la propria lavatrice intelligente Samsung a SmartThings, il paradigma della casa connessa Samsung, per accedere a Laundry Recipe, che suggerisce il ciclo migliore per il carico in base alle proprie esigenze, a seconda dei colori, tipo di tessuti e grado di sporcizia.