L’appuntamento per la presentazione ufficiale è fissato per il 20 febbraio prossimo ma il Web non si ferma e la curiosità relativamente ai nuovi Samsung Galaxy non scema. Anzi. Semmai si avvampa di giorno in giorno. Soprattutto dopo che sono state pubblicate le immagini che ritraggono i nuovi S10 in tutto il loro splendore.

Splendore che si affida soprattutto al display Infinity-O che provvede a sfruttare al massimo tutta la superficie frontale, riducendo al massimo i profili laterali. Anche quello inferiore, in modo particolare per S10+, è molto sottile. I due pannelli hanno dimensione di 6,1″ (S10) e 6,4″ (S10+).

I due modelli S10 e S10+ differiscono per la zona in alto a destra dello schermo: sul primo il foro è singolo; sul secondo lo spazio occupato dai sensori ottici è doppio, a suggerire che probabilmente è presente una doppia fotocamera anteriore.

Girati sul dorso

Non mancano nemmeno le immagini del dorso. In questo caso l’impostazione della sezione fotografica è speculare tra i due modelli. Ossia una tripla fotocamera basata sullo schema (migliorato e perfezionato) del Galaxy A7.

Il fatto che manchi il sensore biometrico sul dorso suggerisce che il lettore d’impronte sia stato spostato sotto al display, secondo quanto già visto sui più recenti modelli di Honor, Oppo e OnePlus. Che poi sia una tecnologia ottica oppure quella a ultrasuoni di Qualcomm, è tutto da dimostrare e verificare in sede di presentazione del prodotto.

Jack da 3,5 mm

Invece dalle immagini delle sezioni laterali si riconosce la presenza della porta Usb-C e la conferma che è integrato il jack da 3,5 mm. Ottima scelta.

Sotto la scocca realizzata in alluminio, vetro e, sul dorso, in fusione di ceramica, sarà integrato il processore Exynos 9820 assistito da almeno 6 GB di Ram. Oltre ai due modelli ritratti in queste foto, dovrebbero anche essere presentati una edizione Lite con display da 5,8″ e una variante 5G.