Iniziano i primi pettegolezzi sul Note 9. Facile ipotizzare che sarà disponibile tra l’estate e il periodo successivo alle ferie agostane. Samsung ci ha abituato che la nuova generazione di Galaxy Note è annunciata in agosto o tutt’al più in occasione di Ifa, che quest’anno sarà a cavallo di fine agosto e i primi di settembre.

Stante queste considerazioni, l’attuale Note 8 è al metà del suo ciclo di vita. E i primi rumors si fanno largo prendendo spunto dai concetti espressi con i Galaxy S9. Il nuovo flagship dedicato all’ambito business e dotato dell’ormai celebre S Pen arriverà nella seconda metà dell’anno e avrà display SuperAmoled da 6,4 pollici (l’attuale Note 8 ha touchscreen da 6,3″) con risoluzione di 1.400×2.960 pixel. Sarà protetto con lastra Corning Gorilla Glass 5.

La batteria sarà da 3.850 mAh oppure 4.000 mAh e alimenterà il processore Exynos 9810 assistito da almeno 6 GB di Ram. Si vocifera che lo storage arriverà a 128 GB, raddoppiando la capacità dell’attuale Note. Rimarranno invariate alcune delle caratteristiche che costituiscono la Galaxy Foundation, ossia comuni a tutti i modelli di Samsung. Vale a dire: vano per memory card, scocca IP68 e interfaccia Samsung Experience per Android Oreo.

Sul dorso, invece, dovrebbe essere mantenuta la doppia fotocamera seppure con uno schema ottico migliorato, derivato dall’obiettivo a doppia apertura già visto sui Galaxy S9. La vera domanda però è: cambierà il design per adottare linee più moderne e con cornici laterali ridotte ancor di più ai minimi termini?