Samsung ha fissato la data di presentazione del Note 9 per il prossimo 9 agosto. A circa 48 ore dall’evento di New York, sul Web è già disponibile tutto ciò che (apparentemente) riguarderà lo smartphone. Difficile credere che le informazioni siano errate. Già le scorse settimane si sono tenuti eventi a gruppi chiusi per mostrare in anteprima il dispositivo. Le informazioni trapelate online sono quindi originate da questi incontri, quindi saranno veritiere se non precise. Rimane da capire solo se il brand coreano abbia in serbo qualcosa di più oppure se il “gioco” dei leakers sia solo quello di rovinare l’evento snaturando l’effetto “wow”.

Per trovare risposte a questi dubbi bisogna attenere giovedì. Nel frattempo vi diamo notizia delle immagini ufficiali e delle caratteristiche del Note 9.

Il nuovo phablet della serie Galaxy è caratterizzato dal display SuperAmoled da 6,4 pollici con risoluzione QHD+ (1.440×2.960 pixel) e ricalca la forma arrotondata e allungata del Galaxy S9+, quindi senza notch. Gli ingombri saranno del tutto speculari a quelli del Note 9, seppure lo spessore ora passa a 8,8 mm e il peso a poco più di 200 grammi. Samsung porta a un ulteriore livello di perfezionamneto la riduzione dell’arrotondamento laterale, il celebre edge, per conferire superiore ergonomia di utilizzo.

Nella parte postesiore ci sono le due fotocamere da 12 Mpixel: l’ottica principale avrà apertura variabile a due fasi; quella secondaria supporterà lo zoom 2x e gli effetti di profondità. Anche in questo caso l’hardware avrà il compito di supportare la sezione imaging con l’intelligenza artificiale.

Il compito è affidato al processore Samsung Exynos 9810, octa core con frequenza fino a 2,7 GHz, assistito da 6 o 8 GB di Ram e storage fino a 512 GB. La batteria è da 4.000 mAh e il sistema operativo è Android Oreo personalizzato con l’interfaccia Samsung Experience.

Dulcis in fundo, il Note 9 avrà in dotazione la S Pen di nuova generazione, con connettività Bluetooth e nuove funzioni di controllo e interazione a mano libera. Per enfatizzare la declinazione professionale del Galaxy, si prevede che Samsung annunci la modalità DeX senza necessità del cradle esterno.

Le colorazioni del Galaxy Note 9 saranno nero, blu, viola e bronzo con prezzi che partiranno da circa mille euro e arriveranno a superare ampiamente questo tetto. I preordini dovrebbero partire subito all’atto della presentazione del 9 agosto e terminare entro la fine di agosto. Chi sceglierà questa strada avrà diritto a un bonus, che comprenderà cuffie Bluetooth e accessori firmati da Samsung.

Per commentare questo articolo e altri contenuti di igizmo.it, visita la nostra pagina Facebook o il nostro feed Twitter.