Samsung Galaxy Note 10: ecco le funzionalità che fanno salire l’hype

Ci sono diverse cose che rendono irresistibile i Samsung Galaxy Note – lo schermo, la S-Pen, il supporto alla produttività – e tra queste svettano le funzionalità, che anche nei nuovi modelli, non hanno mancato di sorprenderci. 

Il mix fotocamera e S Pen su Samsung Galaxy Note 10

Ve ne abbiamo già parlato qui ma siamo ben lieti di ripeterci. Il nuovo Samsung Galaxy Note 10 ha reso la S Pen qualcosa che ci fa pensare alla bacchetta magica di Harry Potter. 

Se estratta per utilizzare la fotocamera infatti, ci basterà tenere premuto il tasto del pennino e fare uno swipe-up per attivare la fotocamera frontale, indietro per tornare sulla posteriore. 

Con uno swipe orizzontale invece possiamo scorrere tra le funzionalità della fotocamera.
Samsung le ha chiamate Air Actions e sono gestures comodissime per utilizzare il telefono anche senza, di fatto, toccarlo. 

Un’altra funzionalità che ci ha colpito molto è quella che elimina il rumore di fondo nei video.
Samsung ha posto un microfono sotto la fotocamera posteriore, che viene attivato solo in concomitanza con l’utilizzo di questa funzione. Pensate a una conferenza, il relatore sta parlando ma intorno c’è comunque un leggero brusio. Chi fa video lo sa: quel brusio, al momento del montaggio, diventa una vera spina nel fianco. Ed ecco la soluzione del Note 10: grazie al microfono posto sotto la fotocamera, zoomando su chi parla, sarà possibile catturare solo l’audio del soggetto di nostro interesse, eliminando il rumore di fondo.

Sempre per quanto riguarda la fotocamera, su Note 10 troviamo anche la funzionalità Super Steady Video, che già abbiamo apprezzato su S10. Per chi non la conoscesse, Super Steady elimina automaticamente i tremolii dai video in movimento, feature davvero comoda per tutti i tipi di video. 

Samsung ha pensato anche alla post-produzione: su Note 10 avremo infatti la possibilità di modificare i nostri video con un editor nativo davvero semplice e completo. Per chi vuole ancora di più poi, Samsung ha ottimizzato per la serie Note l’app Adobe Rush, disponibile su Play Store.  

Costruire ponti, abbattere barriere

Per continuare a colmare il gap tra smartphone e pc, Samsung ha affinato ancora di più le funzionalità di DeX, l’interfaccia che permette di lavorare, guardare contenuti multimediali e giocare senza interruzioni collegando lo smartphone a uno schermo più grande lavorando in multitasking. 

Con Note 10, è possibile effettuare un drag&drop comodamente, continuando a utilizzare il telefono grazie a una connessione senza soluzione di continuità.

E grazie a una nuova partnership con Microsoft, con Note 10 si potrà leggere e rispondere a messaggi, vedere le notifiche e ricevere chiamate direttamente sul Pc.

Un pensiero per i gamers

Ma anche più di uno.
Prima di tutto, il design sottile del nuovo Note rende più agevole utilizzarlo anche per giocare. Lo schermo immersivo poi, praticamente privo di cornici e con la fotocamera centrale che occupa pochissimo spazio, garantisce un’esperienza d’uso perfetta. 

Samsung introduce anche Game Booster, una funzionalità che utilizza l’Intelligenza Artificiale per adattare grafica e performance in base al gioco al quale si sta giocando.

Con la piattaforma PlayGalaxy Link invece sarà possibile usare lo smartphone per giocare ai videogiochi del pc.