emanuele de longhi
pioneerdj

Samsung Electronics Italia, azienda da sempre impegnata nella diffusione della cultura dell’innovazione, attraverso lo sviluppo di progetti di formazione digitale, annuncia i vincitori del contest “Bespoke – BeCreative”, che ha coinvolto gli studenti di 10 licei artistici e istituti secondari di secondo grado di grafica in un’iniziativa digitale che combina innovazione, comunicazione, creatività e il concetto di “italianità” in una veste che unisce tradizione e tensione al futuro. Abbiamo incontrato Emanuele De Longhi, head of marketing della divisione home appliances di Samsung, per parlare non solo dell’iniziativa ma soprattutto delle caratteristiche e del design innovativo del nuovo frigorifero Bespoke. Qui di seguito il video della nostra chiacchierata.

Samsung Bespoke, il frigorifero e la creatività

L’iniziativa è stata sviluppata in occasione del lancio di BESPOKE, il nuovo elettrodomestico lifestyle di Samsung che racconta una nuova interpretazione del concetto di frigorifero, con focus su design, esclusività e personalizzazione. BESPOKE, ovvero “su misura” è l’input che ha stimolato la creatività e la partecipazione attiva degli studenti degli istituti che hanno messo alla prova, su un progetto concreto, le loro competenze in termini di arte, grafica e rappresentazione per immagini.

Il progetto vincitore si è distinto tra le realizzazioni di oltre 250 studenti di 10 licei artistici e istituti secondari di secondo grado di grafica, sparsi sul territorio italiano ed è stato selezionato da una giuria tecnica, dagli utenti della Rete tramite una votazione sui social media e da una giuria d’eccezione composta da quattro artisti – Diego Cusano, Fernando Cobelo, Camilla Falsini e Outline.

Il primo posto del podio è stato conquistato dal progetto “L’italianità”, di Carola Sisto, la giovane grafica della classe 4°C di Arti Figurative, che ha riprodotto, in un raffinato gioco di tratti bianchi su fondo nero, alcuni dei più famosi simboli dell’arte e della cultura italiana sul pannello di BESPOKE. A Carola è stata assegnata una borsa di studio, mentre la sua scuola, il Liceo Artistico Caravaggio, ha ricevuto una lavagna digitale Samsung Flip.

Il secondo posto è stato assegnato al progetto realizzato da Domenico Mastrogiacomo, studente dell’ISIS Europa di Pomigliano d’Arco, che ha voluto raccontare l’Italia… a parole, riportando sulla “tela” di BESPOKE i nomi di alcune Regioni, alcuni modi di dire locali e alcuni cibi più famosi.

Il terzo posto è un autentico tuffo nei paesaggi del Sud, reso possibile dalla tecnica del trompe-l’oeil. La rappresentazione che tende al reale, è una finestra che si apre alla tradizione italiana più radicata: buon cibo, vista soleggiata che si affaccia sul mare. Il disegno è di Noemi De Marco, studentessa del Liceo Artistico G. De Nobili di Catanzaro.

La giuria artistica ha inoltre decretato un premio ex equo per Suyani De Souza, dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali Kandinskij di Milano e per Melissa Grosso, del Liceo Artistico Boccioni di Milano.

Come segno di riconoscimento per l’impegno e l’alto valore aggiunto dato dai ragazzi, dai loro insegnanti, tutte le scuole che hanno partecipato al progetto riceveranno un purificatore d’aria Samsung.

Tutti i ragazzi coinvolti nell’iniziativa hanno lavorato sul concetto di italianità grazie alle possibilità offerte da BESPOKE Samsung e hanno espresso se stessi, comunicando passioni, stili e il sapore della loro terra, condividendo la loro personale visione di ciò che significa “essere italiani”.

“Non c’è niente di più entusiasmante che vedere i giovani cimentarsi nel dare forma alle loro idee creative”. Così Lucia Borgonzoni, sottosegretario alla Cultura, ha commentato in collegamento durante la premiazione. “È lodevole che una grande e riconosciuta azienda come Samsung decida di coinvolgere con un contest studenti di licei artistici e grafici, premiando i più bravi nel realizzare panelli personalizzati. Come Ministero puntiamo fortemente sulla creatività, ma soprattutto sulla possibilità che i giovani possano esprimersi al meglio nelle loro molteplici genialità. Ecco perché” – spiega Borgonzoni – “stiamo lavorando su aiuti specifici alle imprese creative, ma soprattutto sulla valorizzazione dei ragazzi, dalla loro formazione sino all’ ingresso nel mondo del lavoro. L’arte, come il design, la musica, la moda, il teatro, penalizzati dalla crisi pandemica”- conclude la sottosegretaria MiC-“possono essere il volano per il rilancio non solo culturale ma anche lavorativo del nostro Paese”.

La scelta di promuovere “BESPOKE – BeCreative” nasce dalla volontà di Samsung continuare a sostenere con azioni concrete la visione della Global Corporate Citizenship di Samsung, legata al concetto di “Enabling People” (“Abilitare le persone”). L’iniziativa si inserisce infatti in un contesto più ampio di programmi educativi nell’ambito della formazione digitale, in cui Samsung investe in Italia da oltre 10 anni, con diversi progetti focalizzati sul digitale e su competenze trasversali come il recentissimo Crescere Cittadini Digitali, progetti a distanza di Smart Learning, Samsung SolveforTomorrow e Samsung Innovation Campus, dedicati agli studenti delle scuole superiori e universitari.

Uno dei nostri obiettivi è sostenere la formazione, valorizzare i talenti, ispirare i giovani e facilitare il loro ingresso nel mercato del lavoro, siamo quindi entusiasti del percorso seguito da tutti i ragazzi coinvolti da questo progetto” commenta Giovanni Barina – Vice President, Head of Human Resources, General Affairs and CSR di Samsung Electronics Italia.

Partner d’eccezione dell’iniziativa sono state alcune tra le principali Accademie di Belle Arti d’Italia, che hanno partecipato attivamente sia nel ruolo di “coach” dei ragazzi coinvolti, che nella selezione delle opere da loro realizzate. Sotto la supervisione dei professori di importanti Accademie, gli studenti hanno affrontato un vero e proprio percorso di mentoring sulle opportunità accademiche e professionali nel mondo dell’arte e della grafica che li aspettano al termine degli studi, ricevendo consigli e testimonianze dagli esperti del campo, oltre che utili consigli per realizzare le loro opere.

 “Quest’iniziativa nasce con l’obiettivo di dare un segnale positivo al mondo dell’arte che ha risentito molto della pandemia. Il progetto realizzato con Samsung è un ottimo esempio di come l’arte possa contaminarsi con il mondo delle aziende e celebrare la creatività e l’italianità dal punto di vista delle nuove generazioni” afferma Fabio Moretti, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia

Bespoke: Samsung svela quattro pezzi unici

Il frigorifero modulare e personalizzabile di Samsung diventa una tela per i quattro artisti che hanno creato la propria versione di BESPOKE

Creare un progetto divergente, pensando fuori dall’ordinario per arrivare a definire un design originale e che rompe gli schemi della tradizione con cui solitamente immaginiamo un frigorifero. Questa è la sfida che Samsung ha lanciato a Diego Cusano, Fernando Cobelo, Camilla Falsini e Outline Studio, i quattro artisti scelti per realizzare dei veri e propri pezzi unici di Samsung BESPOKE, il frigorifero personalizzabile e modulare che l’azienda sta lanciando sul mercato italiano.

Gli artisti sono stati così coinvolti per interpretare il proprio punto di vista sul futuro, mettendo l’idea su una tela particolare: i pannelli materici che rivestono le porte di BESPOKE, per dare vita a una creatività giovane e brillante, come i suoi interpreti.

Diego Cusano, illustratore eclettico e di fama internazionale, vanta un curriculum in cui spiccano collaborazioni con aziende della moda e case di produzione. Diego ha interpretato BESPOKE come una rappresentazione dell’arte concreta “La cucina è come l’arte, da una combinazione d’ingredienti prendono vita i piatti. Ognuno di noi conserva una propria creatività e a volte basta scoprirla in modo semplice, come aprire le porte di un frigorifero” – afferma l’artista – “essendo un food artist, il cibo è un mio territorio, e aprire le porte del frigorifero è per me come entrare in una nuova dimensione in cui si attiva la creatività”.

Diego Cusano

Fernando Cobelo, venezuelano d’origine e torinese d’adozione, ha ottenuto molti riconoscimenti in Italia e all’estero – fra gli altri spiccano la Society of Illustrators di New York, e l’Associazione Autori di Immagini. Per BESPOKE ha pensato ad un approccio futuristico e mai eccessivo, infatti secondo Fernando “Le linee pulite, precise ed essenziali creano un universo onirico e ricco di poesia”.

Fernando Cobelo

Camilla Falsini, illustratrice e muralista, collabora con aziende, brand e case editrici e arricchisce BESPOKE con il proprio inconfondibile stile pop, fatto di linee definite, forme stilizzate e minimaliste, esaltate da colori sgargianti. Per BESPOKE Camilla ha pensato a “una texture di piante immaginarie ed esotiche, con colori molto pop, con tre progetti grafici diversi che combinati danno vita a un’immagine unica”.

Camilla Falsini

Outline, la rappresentazione metropolitana di una street art che nasce dalla città e vuole gridare al mondo intero. “Lavorare su un frigorifero è stata una bella sfida” – affermano i componenti del progetto Outline Studio – “e su BESPOKE abbiamo unito il nostro stile al design di Samsung, creando un frigorifero che raccontasse il nostro mondo fatto di graffiti e lettering”.

Outline

Il frigorifero dal design unico con finiture d’eccezione, personalizzabile e modulare.

Formati

BESPOKE è un mondo di possibilità racchiuso in un solo prodotto e arriva in Italia nella versione combinato (disponibile con altezza 2m o 1,85m), monoporta e monoporta slim (larghezza 45cm). I vari formati possono essere affiancati per realizzare la combinazione perfetta: chi ha bisogno di conservare tanti cibi freschi sceglierà di affiancare un classico combinato ad un monoporta frigorifero… cambiano le esigenze e serve più spazio in freezer? Nessun problema, è sufficiente aggiungere un nuovo modulo monoporta freezer!

Inoltre, in continuità con la grande attenzione alle performance energetiche che contraddistingue l’azienda coreana, i modelli BESPOKE sono disponibili nelle varie classi della nuova etichettatura energetica, arrivando fino alla A.

Configurazioni e colori

BESPOKE dà la possibilità a ognuno di scegliere la propria combinazione ideale per fare del frigorifero un perfetto elemento funzionale, che si integra con lo stile della propria abitazione e può seguirne i cambiamenti, adattandosi a ristrutturazioni degli ambienti, o alla crescita della famiglia. BESPOKE arriva in Italia con due proposte: Panel Fixed, in cui il frigorifero viene commercializzato come un prodotto tradizionale con l’abbinamento di pannelli esterni predefinito, oppure Panel Ready, che dà la possibilità al consumatore di scegliere la combinazione di finiture e cromie preferite.

Sia BESPOKE Panel Fixed che BESPOKE Panel Ready permettono di scegliere tra una finitura in vetro classico, satinato o lucido.

BESPOKE Panel Fixed è disponibile in vari modelli pre-assemblati a tinta unita (Inox Spazzolato, Satin Graphite, Clean Black, Clean White, Cotta Beige, Satin Navy, Matte Black, Metal Inox).

BESPOKE Panel Ready è disponibile invece in 5 modelli con pannelli combinabili fra di loro (Satin Navy, Satin Graphite, Satin Beige, Satin Sky Blue, Glam Lavender, Glam Navy, Clean Black e Clean White).