microsoft
pioneerdj

Microsoft ha presentato, in occasione dell’evento Inspire 2021, una rivoluzione per Windows. È Windows 365 e porta il sistema operativo in cloud, al servizio delle aziende di qualsiasi dimensione che basano l’infrastruttura IT su Windows 10 o Windows 11. Windows 365 trasferisce l’intera esperienza di Windows – app, dati e impostazioni – sui dispositivi personali o aziendali: non si installa e si usa da qualsiasi browser. Sicuro “by design” e progettato secondo il principio Zero Trust, Windows 365 protegge e memorizza le informazioni in cloud, e non sul dispositivo, fornendo un’esperienza sicura e produttiva per tutti i lavoratori, soprattutto in questo momento storico in cui spazio lavorativo e spazio domestico si fondono in un nuovo flusso di produttività. Windows 365 è la base per sviluppare una nuova categoria di computer ibridi chiamata Cloud Pc, che poggia sia sulla potenza del cloud sia sulle capacità dei dispositivi per fornire un’esperienza Windows completa e personalizzata.

L’annuncio è una vera rivoluzione: “Con Windows 365, stiamo dando vita a una nuova categoria: il Cloud PC. Proprio come le applicazioni sono state portate in cloud con il modello SaaS, ora stiamo portando il sistema operativo sul cloud, fornendo alle organizzazioni una maggiore flessibilità e un modo sicuro per consentire ai propri collaboratori di essere più produttivi e connessi, indipendentemente dalla loro posizione geografica”, ha dichiarato Satya Nadella, Presidente e ceo di Microsoft. 

Windows 365: “Un nuovo paradigma per il lavoro ibrido

Con l’attenuarsi della pandemia in alcune parti del mondo, sta emergendo un nuovo modello di lavoro, trasformato dai processi virtuali e dalla collaborazione da remoto. In questo ambiente più distribuito, i dipendenti hanno bisogno di accedere alle risorse aziendali da diversi luoghi e dispositivi. In più, l’aumento delle minacce informatiche, proteggere queste risorse è sempre più fondamentale. 

Spiega Jared Spataro, Corporate Vice President, Microsoft 365: “Il lavoro ibrido ha rivoluzionato il ruolo della tecnologia nelle imprese. In un contesto in cui la forza lavoro è più eterogenea che mai, le organizzazioni hanno bisogno di un nuovo modo per assicurare una migliore esperienza di produttività combinando versatilità, semplicità e sicurezza. Il Cloud PC è una nuova ed entusiasmante categoria di personal computer ibridi, che trasforma qualsiasi dispositivo in uno spazio di lavoro digitale personalizzato, produttivo e sicuro. L’annuncio odierno di Windows 365 è solo l’inizio di un percorso che vedrà la scomparsa del confine tra il dispositivo e il cloud”.

Windows 365 si propone di risolvere una serie di problematiche che erano già in essere anche prima della pandemia, offrendo ai lavoratori una maggiore flessibilità, la possibilità di essere produttivi da luoghi diversi e garantendo al contempo la sicurezza dei dati dell’organizzazione. In parallelo, la flessibilità di questo approccio in cloud permette di gestire i team senza affrontare i problemi logistici legati alla consegna di un nuovo hardware o alla messa in sicurezza dei dispositivi personali, permettendo alle aziende di adattarsi con più efficienza e sicurezza ai periodi di lavoro più intensi.

microsoft

Versatile, semplice, sicuro: Windows si trasforma

Sfruttando l’efficienza del sistema operativo Windows e la forza del cloud, Windows 365 offre a qualsiasi azienda una maggiore tranquillità grazie a tre caratteristiche fondamentali:

  • Potenza. Windows 365 fornisce l’esperienza completa del PC sul cloud. Con l’avvio istantaneo del proprio Cloud PC personale, gli utenti possono trasferire applicazioni, strumenti, dati e impostazioni dal cloud a qualsiasi dispositivo. Inoltre, il cloud garantisce maggiore versatilità nella potenza di elaborazione e nell’archiviazione, offrendo scalabilità ai responsabili IT, che potranno gestirle in base alle proprie esigenze. Con la possibilità di scegliere tra Windows 10 e Windows 11 (quando sarà disponibile nel corso del 2021), le aziende possono scegliere il Cloud PC più adatto alle proprie esigenze con un costo mensile per utente.
  • Semplicità. Con un Cloud PC, gli utenti possono accedere e riprendere il proprio lavoro da dove lo hanno lasciato su diversi dispositivi, vivendo un’esperienza Windows semplice e familiare abilitata dal cloud. Per i responsabili IT, Windows 365 semplifica anche la distribuzione, l’aggiornamento e la gestione, oltre a non richiedere la virtualizzazione, a differenza di altre soluzioni. Con Windows 365 ottimizzato per l’endpoint, l’IT può facilmente ottenere, distribuire e gestire i Cloud PC per la propria azienda proprio come gestisce i dispositivi fisici attraverso Microsoft Endpoint Manager. Le piccole e medie imprese possono acquistare Windows 365 direttamente o attraverso un fornitore di servizi cloud e completare l’impostazione in pochi clic. Al contempo, Microsoft continua a innovare Azure Virtual Desktop, per rispondere alle esigenze delle imprese che contano su avanzate esperienze di virtualizzazione e che desiderano più opzioni di personalizzazione e flessibilità.
  • Sicurezza. Windows 365 è sicuro by design, poiché sfrutta la potenza del cloud e si basa sul principio Zero Trust. Le informazioni sono protette e archiviate sul cloud, non sul dispositivo. Contando su aggiornamenti costanti, sulle avanzate funzionalità di sicurezza e sulle linee guida di Microsoft, Windows 365 semplifica la cybersecurity e consiglia le migliori impostazioni di sicurezza per l’ambiente in questione.  

Nuove opportunità per l’ecosistema di Microsoft

microsoft

Per decenni, i partner Microsoft sono stati il centro della strategia dell’azienda nell’offerta di tecnologie e nel supporto alla trasformazione digitale delle aziende in tutto il mondo. La portata dell’offerta cloud e del portafoglio tecnologico di Microsoft permette di costruire soluzioni innovative e specifiche per i singoli settori. Windows 365 offrirà ai partner ancora nuove opportunità. Dai system integrator ai fornitori di servizi gestiti, dagli ISV agli OEM, la nuova categoria Cloud PC permetterà ai partner Microsoft di offrire nuove esperienze Windows in cloud. 

Le imprese potranno rivolgersi ai system integrator e ai managed service provider per ottenere il massimo dalla propria esperienza Windows. Gli ISV potranno continuare a creare applicazioni Windows e a rilasciarle in cloud per abilitare nuove modalità di lavoro, mentre i brand di pc hanno l’opportunità di integrare Windows 365 nel già ampio portafoglio di servizi, al fianco dei propri dispositivi performanti e dell’hardware sicuro.

Windows 365: quando arriva

Windows 365 sarà disponibile per le aziende di qualsiasi dimensione che hanno sottoscritto un piano sulla piattaforma 365 a partire dal 2 agosto 2021.