Beko

Se è vero che gli AirPods di Apple rappresentano una sorta di benchmark per il mercato degli auricolari wireless (in termini di vendite e di resa acustica), è altrettanto vero affermare che le Elite 75t di Jabra sono la migliore alternativa per qualità, comfort e portabilità. A 179,99 euro rappresenta uno dei prodotti più riusciti, quasi un “must have”, per chi vuole sommare in modo efficace passione per la musica, ampia autonomia e ottimo vivavoce, sia che abbiano un iPhone sia un Android. Non solo smartphone o tablet: qualsiasi dispositivo Bluetooth trae vantaggio dalle doti sonore di questi auricolari true wireless, che adottano un sistema di riduzione del rumore passivo (ossia meccanico derivato dalla forma che si adagia nell’orecchio) e una custodia di ricarica con una generosa autonomia aggiuntiva. In circa due mesi abbiamo indossato e provato le Jabra Elite 75t in edizione Gold in tutte le occasioni possibili, ottenendo sempre un’elevata resa acustica e un comportamento entusiasmante. Di recente Jabra ha anche annunciato l’edizione con ricarica wireless (in aggiunta alla porta Usb-C) al prezzo di 199,99 euro.

Piace, a chi piace la musica

Basta indossarle per rendersi conto dalle prime note che la texture sonora offerta dalle Elite 75t è di altissimo profilo. Ci è piaciuto molto l’equilibrio sonoro che, a nostro giudizio, non “spinge” in modo eccessivo sui bassi ma riesce a restituire un audio di alta qualità permettendo di apprezzare e individuare i singoli strumenti. In particolare ci ha conquistato la resa acustica dei suoni medi e della voce: quest’ultima è chiaramente percepibile e non schiacciata da equalizzazioni più modaiole che tendono a enfatizzare i bassi e gli alti. Eccellente l’ascolto musicale, tanto che è superfluo l’equalizzatore dedicato nell’app Sound+ di Jabra.

Questa applicazione è il centro vitale degli auricolari perché consente di scaricare gli aggiornamenti (ne abbiamo ricevuti tre durante il test, ciascuno completato in una manciata di minuti), e di verificare la carica residua dei singoli moduli e della custodia.

Dall’app si può equalizzare il suono esasperando i bassi, oppure gli alti o andare a intervenire in modo più organico sull’intero bouquet sonoro per renderlo più “energizzante”. Si potrebbe definire una funzione di base che non poteva non essere presente. Molto più originale, quasi una firma stilistica di Jabra, è invece la modalità audio Momenti che interviene sul volume e le funzioni delle Elite 75t per adeguarsi al contesto di ascolto: dai più rumorosi (Pendolare) a quelli in cui è richiesta più attenzione o relax.

Quando invece si usano le Jabra in mobilità diventa di importanza fondamentale la funzione HearThrough perché si attivano i quattro microfoni integrati nei padiglioni per riprodurre i rumori esterni, come se si fosse senza auricolari ma senza penalizzare la riproduzione musicale. Il risultato è di non rimanere isolati, soprattutto quando ci si muove in bicicletta o con altri mezzi personali.

Le Elite 75t sono infarcite di numerose chicche. Tra cui il sistema di interruzione e ripresa della riproduzione audio quando si toglie un auricolare dall’orecchio. Il sensore che riconosce quando si indossa è integrato nel condotto auricolare (dove si montano i siliconi di tre misure); questa scelta costruttiva ne determina una minore propensione ad attivarsi quando si tocca l’auricolare con le mani.

Un’altra chicca sono i comandi che si attivano premendo il tasto integrato nel padiglione esterno, con cui si prendono e mettono in pausa le chiamate oppure si comanda la riproduzione multimediale.

Premendo due volte il tasto sul padiglione destro si attiva l’assistente vocale che è stato predefinito sullo smartphone: Siri nel caso di iOS; Alexa o Google Assistant in Android. In quest’ultimo sistema operativo è possibile configurare i comandi vocali direttamente dall’applicazione.

Jabra, classe e comfort

Le Elite 75t Gold enfatizzano l’eleganza delle linee, sia degli auricolari sia della confezione. Quest’ultima consente la ricarica dalla porta Usb-C standard utilizzando un qualsiasi alimentatore per smartphone. La batteria integrata nelle Jabra assicura oltre sette ore di riproduzione, mentre con la ricarica garantita dalla custodia si arriva complessivamente a 28 ore dichiarate. Nelle nostre prove, abbiamo ripetutamente confermato queste autonomie. Peraltro l’elevata durata delle Elite 75t sono uno dei plus di primissimo piano di questi true wireless perché ci si dimentica di collegarle all’alimentatore esterno.

L’altro elemento che emerge dall’uso continuativo è l’ergonomia. Il design è tale che l’auricolare si adatta perfettamente all’orecchio (c’è solo da scegliere la misura del silicone) e non stanca nemmeno dopo diverse ore di ascolto. Anzi, il peso inferiore a 6 grammi di ciascun auricolare è perfetto per non infastidire.

Nonostante ciò, all’interno del padiglione trova posto un altoparlante con diametro di 6 mm che ha risposte in frequenza tra 20 Hz e 20 kHz in riproduzione musicale e tra 100 Hz e 8 kHz nella gestione delle telefonate. L’unico limite è rappresentato dai codec: sono supportati solo Sbc e Aac, esclusi quindi AptX e in alta definizione.

Per la cronaca, i quattro microfoni sono di tipo Mems, che hanno il vantaggio di mantenere ridotte le dimensioni senza perdere in qualità e mantenendo un’elevata efficienza energetica (ossia riduce l’impatto sulla batteria).

Le scelte costruttive di Jabra si riflettono infine nella certificazione IP55, che testimonia il trattamento per impedire l’intrusione dalla polvere e dall’acqua. Non è prevista l’immersione mentre gli spruzzi anche ad alta intensità e dimensione (pioggia, sudore e similari) sono contemplati nella resistenza offerta dalle Elite 75t.

All’atto pratico gli auricolari si prestano a tutte le principali condizioni di utilizzo, anche se per l’attività prettamente sportiva sarebbe meglio optare per i modelli Active. In ogni caso, la connettività Bluetooth 5.0 assicura la massima compatibilità con tutti i modelli. Sulla rapidità di abbinamento ci sono margini di miglioramento: con l’aggiornamento dei firmware il processo è stato sensibilmente migliorato e stabilizzato. In ogni caso, la connessione è risultata più agile in iOS che in Android.

Valutazione
Jabra Elite 75t - 179,99 euro