Parallels (parallels.com/about), leader globale nelle soluzioni multi-piattaforma e creatore del software più venduto per l’esecuzione delle applicazioni Windows su computer Mac, lancia oggi Parallels Desktop 14 per Mac (parallels.com/desktop), già predisposto per macOS Mojave. L’aggiornamento a Parallels Desktop 14 consente di risparmiare molto spazio di archiviazione, offre tempi di avvio più rapidi, una migliore grafica e le versioni più recenti di Parallels Toolbox per Windows o Mac (parallels.com/toolbox). Grazie a Parallels Desktop 14, i clienti possono ora accedere a maggiori funzionalità Windows su Mac rispetto al passato.

“Milioni di clienti di Parallels Desktop ne apprezzano le straordinarie prestazioni ed efficienza” ha dichiarato Jack Zubarev, presidente di Parallels. “Grazie a Parallels Desktop 14, siamo passati al livello successivo focalizzandoci sulla grafica e sullo spazio di archiviazione, consentendo agli utenti di liberare fino a 20 GB di spazio su disco mantenendo al contempo inalterate le eccezionali prestazioni. I miglioramenti sulla produttività personale comprendono la disponibilità di un numero maggiore di funzionalità Windows sui dispositivi Mac. Il supporto Touch Bar per le applicazioni Windows, quali OneNote o Quicken, consente ai clienti di aggiungere le loro applicazioni preferite alla Touch Bar del Mac in modo da avere a portata di mano le loro scorciatoie da tastiera”.

Ottimizzazione dello spazio di archiviazione

In genere le macchine virtuali sono molto grandi e occupano dai 15 ai 100 GB di spazio o più. Utilizzando due diversi meccanismi di archiviazione (Windows e Mac), la nuova ottimizzazione dello spazio di archiviazione, che tiene conto di entrambi i meccanismi Windows e Mac, può consentire un significativo risparmio dello spazio su disco.* La nuova finestra di dialogo Free Up Disk Space, che suggerisce azioni per liberare lo spazio di archiviazione, consente ora una migliore gestione di più macchine virtuali. Gli snapshot appena creati occupano fino al 15% in meno di spazio su disco.

Il confine tra Windows e Mac continua ad assottigliarsi

Parallels Desktop 14 consente ora agli utenti di utilizzare Microsoft Ink per modificare i documenti di Microsoft Office per Windows su Mac, compreso il supporto per la sensibilità della pressione in applicazioni quali PowerPoint, Microsoft Edge, CorelDRAW, Fresh Paint, Leonardo, openCanvas e Photoshop per Windows.
All’interno di Parallels Desktop 14 sono stati aggiunti set preconfigurati per la Touch Bar per le seguenti applicazioni: Microsoft Visio e OneNote, SketchUp, AutoCAD, Revit, Quicken, QuickBooks e Visual Studio, che si uniscono agli attuali set della Touch Bar di Parallels Desktop per applicazioni Windows, tra cui: Office 2016 (Microsoft Word, Excel, PowerPoint e Outlook), menu Start di Windows e desktop (Cortana, visualizzazione attività ed elementi bloccati sulla barra delle applicazioni), File Explorer (impostazioni di Apri file e Salva con nome), e browser Web (Internet Explorer, Microsoft Edge, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera e Vivaldi).

La procedura guidata Touch Bar di Parallels Desktop consente agli utenti di personalizzare in modo semplice la Touch Bar per migliaia di applicazioni Windows in modo che le scorciatoie con i tasti funzione siano a portata di mano quando si utilizzano le applicazioni. Inoltre, utilizzando la funzionalità Creazione e modifica di documenti XML con Touch Bar, gli utenti possono personalizzare ulteriormente la Touch Bar con le proprie scorciatoie personalizzate con i tasti funzione per le applicazioni Windows preferite.

Predisposizione per macOS Mojave

Parallels Desktop 14 supporta la modalità Dark Mode. Quick Look per i file di Windows contiene ora azioni rapide. Il supporto per ulteriori funzionalità di Mojave, che sono attualmente in fase di sviluppo, verrà testato, finalizzato e introdotto nel corso della prossima release pubblica di Mojave.
L’immagine di installazione di Parallels Desktop 14 per Mac, autenticata da Apple, verrà visualizzata dagli utenti quando installato su Mojave.

Supporto grafico migliorato e supporto fotocamera condivisa 4K

Parallels Desktop 14 offre ora il supporto OpenGL migliorato per una grafica potenziata, con importanti miglioramenti per SketchUp 2017/2018, CTVox, DIALux 8 e OriginLab.

Tutte le modalità di visualizzazione sono state migliorate in termini di velocità e utilizzo della memoria, aspetto particolarmente importante quando si utilizzano più schermi esterni ad alta risoluzione, compresi quelli con risoluzione 5K.
La memoria video virtuale non utilizzata viene ora restituita in modo efficace alla memoria di sistema del Mac. La modalità automatica per la grafica consente a Windows di utilizzare più di 2 GB della memoria di sistema del Mac per i video, consentendo alle applicazioni Windows di utilizzarla quando possibile.

Gli utenti possono inoltre usufruire di una migliore frequenza dei fotogrammi durante le videoconferenze e utilizzare la tecnologia della fotocamera condivisa con telecamere che supportano risoluzioni fino a 4K.