Oppo RX17 Pro e RX17 Neo: caratteristiche e prezzi per l’Italia

La presentazione internazionale dei nuovi Oppo RX17 Pro e RX17 Neo è avvenuta a Milano, nella splendida cornice di Villa Necchi Campiglio, uno dei beni protetti dal Fai. Basta questa sintetica descrizione per capire quanto il nostro Pese e l’Europa più in generale sia centrale nella strategia di espansione fuori dalla Cina del brand in mano a BBK Electronics.

E per certificare questa attenzione speciale sale sul palco all’interno dell’incantevole giardino della Villa il Presidente di Oppo Europe, Vincent Wong. Il manager cita subito due numeri: l’azienda è al secondo posto come market share in Cina e al quarto posto a livello mondiale. Si parte da questa solida base. L’idea di fondo è “portare nuove idee di design nel mondo degli smartphone”, così nasce il Find X con l’innovativo slider che integra le fotocamere e permette al touchscreen di avere un rapporto tra superficie frontale e display superiore al 93%.

Espansione europea

Ma Wong va oltre: la tecnologia presente nei dispositivi mobili di Oppo deve essere quella davvero utile per gli utenti. Così i sei reparti di ricerca e sviluppo sono impeganti a proporre innovazioni concrete, a partire dal 5G. Oppo è presente in 35 Paesi al mondo in 400 mila negozi: questo è il risultato dell’impegno della casa madre. Ora si tratta di costruire team locali per continuare l’espansione globale. A partire dall’Italia, senza poi dimenticare il nuovo centro di design che aprirà a Londra.

“Vogliamo sviluppre prodotti che offrono la perfetta combinazione tra design e tecnologia. Da questo impegno nascono i nuovi RX17 PRO e RX17 Neo”, spiega Wong. Che continua: “nella nostra strategia di sviluppo, ci basiamo in primo luogo sulla competenza dei nostri team locali, attenti alle esigenze dei nostri clienti e in grado di una profonda comprensione delle loro aspettative. L’attento studio del mercato, insieme alla creatività e alla competenza tecnologica, rappresentano la nostra chiave per fornire prodotti a valore aggiunto”.

Se R sta a indicare la sintesi dei concetti “real, revolution e reform”, il claim che accompagna i nuovi RX17 Pro e RX17 Neo è #DefinisciLaNotte perché Oppo ha puntato principalmente sulle capacità fotografiche in condizioni di scarsa luminosità.

Fotografare in notturno

Così ecco che compare la modalità Ultra Night Mode, che somma più scatti in un’unica immagine finale al fine di preservare la definizione dei dettagli e la qualità delle luci. Oppo RX17 Pro è quello più sviluppato sotto il profilo imaging grazie a tre grandi innovazioni: AI Ultra-Clear Engine, Apertura Smart e OIS (Optical Image Stabilization).

L’AI Ultra-clear Engine può essere definito “l’arma segreta” di RX17 PRO, consentendo agli utenti di scattare foto notturne di alta qualità e la ricostruzione del colore a livello di pixel. Il sistema di riconoscimento scene è in grado di identificare fino a 23 tipi di scene indipendenti e fino a 864 scene miste. Associato alla ricostruzione del colore a livello di pixel le immagini sono più chiare, luminose e, in definitiva, più belle.

Un’altra importante caratteristica legata alla fotografia di notte e la conseguente mancanza di luce è Smart Aperture. Ecco perché il sensore principale del RX17 Pro ha un’ottica ad apertura variabile con membrana che si apre e chiude passando da f/1.5 a f/2.4. La configurazione varia in automatico in base alle condizioni di luce. A tutto ciò si aggiunge l’autofocus dual pixel e la stabilizzazione ottica dell’immagine.

RX17 Pro è equipaggiato di una fotocamera frontale 25 Mpixel e di un sensore Sony IMX576 con un’apertura f/2.0 dotato di supporto Hdr. RX17 Pro è in grado di fornire fino a 8 milioni di diversi schemi di abbellimento del volto. Inoltre, la modalità di bellezza personalizzata ora può identificare fino a quattro persone nel fotogramma e permette agli utenti di regolare le caratteristiche del viso e visualizzare in anteprima gli effetti in tempo reale. Sul dorso il Pro integra il sensore principale Sony IMX362 da 12 Mpixel: i pixel hanno dimensioni pari a 1,4 micronmetri e la superficie complessiva è pari a 1/2,55″.

Design fashion

RX17 Pro introduce un gradiente nuovo di zecca: il “Radiant Mist Color, che utilizza il vetro fog 3D per conferire pregio visivo e tattile. Sul fronte spicca il display “waterdrop”, ossia con notch a forma di goccia. Il Pro é dotato di uno schermo da 6,4 pollici con rapporto tra superficie frontale e display pari al 91%. Il touchscreen è caratterizzato dalla lastra Corning Gorilla Glass 6 e sblocco con impronta sotto schermo. La sesta edizione del vetro ad alta resistenza è in grado di sopportare cadute ripetute cadute da un’altezza di un metro su una superficie ruvida in media per 15 volte, equivalente a una resistenza circa doppia rispetto al Gorilla Glass 5.

Processore del Pro

RX17 Pro è affidato al processore octa core Qualcomm Snapdragon 710 assistito da 6 GB di Ram e 128 GB di storage. Integra inoltre la tecnologia di ricarica SuperVOOC, la medesima del Find X. Questa consente di ricaricare la batteria del 40% in soli 10 minuti, mentre in 40 minuti si ottiene il 100%.

RX17 Neo

L’edizione Neo presenta anch’essa il touchscreen con notch “waterdrop” da 6,4 pollici, con un rapporto schermo/superficie del 91% per offrire una superiore esperienza multimediale. Il design è curato per soddisfare l’occhio più esigente, con una sorprendente visualizzazione di una gamma dinamica di colori (Rosso Moka e Blu Astral) che cangiano al passaggio tra luce e ombra.

Grazie all’intelligenza artificiale il sensore anteriore da 25 Mpixel riconosce 296 tratti del viso durante l’esecuzione di un’analisi di un microsecondo della carnagione e utilizza un algoritmo che tratta oltre otto milioni di punti di riferimento per garantire che tutte le dimensioni della fisionomia siano messe a fuoco. La dual camera posteriore si affida al riconoscimento intelligente per 16 diversi tipi di scena e la modalità ritratto AI, arricchita con effetti di profondità naturale.

RX17 Neo è animato dal Qualcomm Snapdragon 660 abbinato a 4 GB di Ram e 128 GB di sgtorage. Così come il suo fratello maggiore Pro, presenta l’edizione personalizzata di Oppo di Android 8.1 chiamata ColorOS 5.2.

Prezzi in Italia

Il prezzo di RX17 Pro è di 599 euro, mentre quello del Neo è di 349 euro. Entrambi saranno disponibili a partire dal 16 novembre.

Caratteristiche tecniche dei nuovi Oppo

RX17 Pro

RX17 Neo

Colore

Radiant Mist/Emerald Green

Rosso Moka / Blu Astral (3D Gradient Design)

Processore

Qualcomm Snapdragon 710

Qualcomm Snapdragon 660

Memoria

6GB + 128 GB

4GB + 128GB

Display

6,4″ schermo Amoled, Waterdrop,

2.340x 1.080 pixel (FHD+), rapporto schermo 91,5%, Corning Gorilla Glass 6

91% di rapporto schermo

6,4″ schermo Waterdrop,

2.340×1.080 pixel (FHD+)

Camera

Anteriore: 25MP (f/2.0) Posteriore: 12 MP f/1.5-f/2.4) + 20MP (f/2.6)

Anteriore: Camera 25MP AI

Posteriore: Dual Camera posteriore

NFC

no

Batteria

2×1.850 mAh, ricarica SuperVOOC Flash, Usb_C

3.600 mAh

OS

Android 8.1 (ColorOS 5.2)

Android 8.1 (ColorOS 5.2)