Aldo Winkler con alle spalle i tanti riconoscimenti ottenuti dalla sua azienda. Alla sua destra, il pregiato dono ricevuto da Nikon Corporation in occasione dei festeggiamenti per i 25 anni di Nital ed alla sua sinistra il Guinness World Records Certificate ottenuto per la fotocamera umana più grande al mondo, da 1450 persone e realizzata il 17 giugno 2017 presso la Palazzina di Caccia di Stupinigi.
Nikon

Il 2 aprile del 1991 nasceva a Torino una nuova società con il compito di distribuire in Italia il prestigioso marchio fotografico giapponese NikonNital S.p.A. Fin dai suoi primi passi, l’azienda possedeva già il know-how per affermarsi, appartenendo al Gruppo Fowa e potendo dunque usufruire dell’esperienza e delle strutture di una società che già dal dopoguerra si era specializzata nella distribuzione di marchi leader sul mercato fotografico italiano.

Nital si è sempre dimostrata un’azienda capace di cogliere le esigenze e le tendenze del mercato, individuando i segmenti sui quali operare con determinazione per conquistare una leadership in termini di vendite e servizi. 

Nital compie dunque 30 anni: un importante compleanno che l’azienda intende celebrare anche con la presentazione del restyling del suo logo aziendale, 7 anni dopo la sua ultima revisione.

Il nuovo logo avrà anche una “special edition” dedicata appositamente al 30° anniversario.

Il percorso di “aggiornamento” di un logo non è semplice, soprattutto quando quest’ultimo non è legato alla produzione di beni fisici ma all’erogazione di servizi. È il caso di Nital che, pur “solo” importando e distribuendo molti brand hi-tech, dopo 30 anni di attività è comunque ampiamente riconosciuta come importante protagonista del mercato tecnologico italiano. Il suo logo, ben noto ad operatori e clienti, non vuole essere semplicemente l’aspetto visivo dell’azienda ma, per la dinamica realtà torinese, rappresenta un valore più complesso, capace di definirne i valori intrinseci e la sua storia.

“Con il nuovo logo Nital vogliamo raccontare una azienda capace di evolversi e di guardare al futuro con grande apertura, fantasia, coraggio e spirito di adattamento; una azienda che non cambia i suoi valori intrinseci ma, anzi, li porta ancor più fortificati e saldi nel futuro, verso nuovi orizzonti, nuove sfide e nuovi traguardi” sottolinea Aldo Winkler, ceo di Nital.

Nella sua nuova veste grafica, il logo Nital viene addolcito e reso più attuale, a conferma della continua ricerca dell’azienda di elementi moderni e della sua inarrestabile propensione verso il futuro; il pallino rosso, introdotto 7 anni fa, propone nuovamente, laddove possibile, le date (19)58 – (19)91, ad indicare l’appartenenza della Nital (fondata appunto nel 1991) al gruppo di aziende guidato dalla capostipite Fowa, nata nel 1958. 

Spiega ancora Winkler: “Il 2 aprile si festeggia il 30° anno di attività di Nital ed è un piacere per me ricordarlo e condividere l’emozione per questo importante anniversario, rivolgendo un pensiero a tutti coloro che hanno preso parte alla nostra storia. Questi 30 anni ci hanno visto raggiungere molti obiettivi e compiere scelte e cambiamenti talvolta audaci. Quello che, però, non è mai mancato da 30 anni a questa parte e che mai mancherà, è il profondo e costante impegno nel proporre a chi fa parte del “mondo Nital” soluzioni innovative, prodotti all’avanguardia, esperienza, competenza e passione. Seppur siano molti i traguardi tagliati e i successi ottenuti, questo anniversario è solo una tappa del cammino che abbiamo intrapreso e so bene che ci saranno molte nuove sfide da raccogliere”.

“E noi siamo pronti! Pronti a lavorare con lo stesso entusiasmo, la stessa tenacia e la stessa passione del primo giorno, che sono poi gli elementi principali che ci hanno permesso di arrivare fin qui. Voglio, in questa sede, ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile il raggiungimento di questo importante traguardo: i brand che ci affidano la distribuzione dei loro prodotti, i nostri partner commerciali, i fornitori, i dipendenti e collaboratori che compongono una squadra incredibile e, infine, i clienti finali che, scegliendo un prodotto “by Nital”, scelgono l’eccellenza che ogni giorno cerchiamo di proporre al mercato”, conclude Winkler.