Cellularline

I dati finanziari di Netflix per il primo trimestre 2018 sono da urlo: ricavi in aumento del 40% (3,7 miliardi di dollari) e utile netto di 290 milioni di dollari (+63%). Numeri record, anche grazie agli abbonati che salgono a 125 milioni di utenti in tutto il mondo. Aumentano infatti gli iscritti di 7,4 milioni di persone rispetto al trimestre precedente: 5,5 milioni sono a livello internazionale; 1,9 sono negli Stati Uniti. In totale, sono oltre 55 milioni gli abbonati negli States e poco meno di 70 milioni quelli che abitano in altri Paesi. Questo produce circa 1,82 miliardi di dollari di fatturato in Usa e di 1,782 miliardi di dollari nel resto del mondo.

Questi risultati sopra le attese hanno permetto al titolo Netflix di guadagnare l’8% in Borsa, così l’azione è salita al massimo storico pari a poco meno di 334 dollari. Oscillazione che ha provocato un incremento di capitalizzazione di 140 miliardi di dollari, compensando il lieve trend in decrescita nella chiusura precedente per via dei timori degli investitori sulla capacità dell’azienda di mantenere anche nel futuro simili tassi di crescita. Gli egregi risultati sono stati ottenuti non solo per via della crescita degli abbonati, ma anche in virtù dell’aumento dei prezzi medio pari al 14%.

[amazon_link asins=’B01ETRGE7M,8823845068,8875273642,B01M98R02D,B075WR98V8,B075WRCZP1,B078J4PJ2W,B07B7H583M’ template=’ProductCarousel’ store=’igizmo74-21′ marketplace=’IT’ link_id=’80fbd706-4238-11e8-8e28-75307acfe1e5′]

A trainare l’interesse degli iscritti sono state soprattutto le serie originali. Per esempio, “La Casa di Carta” è la serie non in lingua inglese più vista dagli utenti. Nel trimestre preso in esame, sono state 18 le serie originali, 11 le nuove stagioni e 14 i film originali pubblicati. Numeri da capogiro e che giustificano gli investimenti fino a 8 miliardi di dollari previsti per quest’anno. Una cifra che andrà ad alimentare la creatività dei nuovi talenti tra cui Ryan Murphy (ingaggio da 300 milioni di dolalri) e Shonda Rhimes, celebre autrice di serial Tv.

Nel trimestre in corso, Netflix conta di conquistare altri 6,2 milioni di abbonati in tutto il mondo. Questo nonostante la concorrenza stia affilando le armi, soprattutto Amazon pronta a investire 1 miliardo in contenuti video e Apple che vuole rilanciare su questo fronte.

Lg-K-Series