Games week

Mancano poco più di otto mesi. Ma è meglio portarsi avanti. Dunque, segnatevelo in agenda, con un circoletto rosso. Anzi, con tre. Tre come le giornate videoludiche italiane, che vivranno la grande festa in occasione di Milan Games Week 2020. Il più grande consumer show italiano, dedicato al mondo dei videogiochi, degli eSport e dell’home entertainment, si prepara a festeggiare la decima edizione, che andrà in scena da venerdì 2 a domenica 4 ottobre, come sempre nel quartiere espositivo Fieramilano a Rho.

Un percorso di successo

Forte del crescente successo registrato in questi anni, con decine di migliaia di gamer, appassionati e famiglie che hanno invaso stand e padiglioni, l’evento è organizzato e gestito da Fiera Milano (sempre più incubatore ideale di eventi fieristici che guardano alle nuove generazioni) e Fandango Club, (agenzia milanese di live communication). Milan Games Week ha registrato di anno in anno nuovi record di visitatori e ormai rappresenta un appuntamento imperdibile sia per gli appassionati sia per i brand che vogliono alimentare e consolidare la relazione con i target più giovani. I numeri dell’edizione 2019 raccontano che durante l’evento sono stati presentati quasi 60 titoli videogame, di cui 20 in anteprima assoluta. 

Milan Games Week: software, nuove console e tornei di eSport

Per l’edizione 2020, il consumer show videoludico italiano è pronto a rinnovare l’offerta e la proposta dedicata a gamer e appassionati, senza dimenticare ovviamente il ricco palinsesto di appuntamenti che anima le varie aree (Family, Cosplay, Retro, Indie, Art). I numerosi tornei nella sempre più imponente area dedicata agli eSport e la presenza di special guest di spicco provenienti dall’universo gaming, web, musicale, televisivo e cinematografico, rendono Milan Games Week un evento unico nel suo genere. Il cuore pulsante sono state e saranno le novità di software videoludico. Per il prossimo autunno ce ne saranno in abbondanza, visto che per  arriveranno anche le nuove e tanto attese console: dalla PlayStation 5 di Sony e alla  Serie X di Microsoft.