Microsoft
Razor

Microsoft ha annunciato ben due nuove versioni di Office che vedranno la luce entro la fine dell’anno: una versione consumer e Office LTSC per i clienti commerciali. Office 2021 sarà disponibile entro la fine dell’anno sia per Windows che per macOS e, analogamente alla precedente versione di Office 2019, è progettato per coloro chi preferisce non abbonarsi alle varianti di Microsoft 365 basate su cloud.

Microsoft non ha ancora fornito i dettagli delle nuove funzionalità e le modifiche apportate alla più recente versione di Office, ma la variante Office LTSC (Long-Term Servicing Channel) includerà il supporto alla dark mode, miglioramenti dell’accessibilità e funzionalità come Dynamic Arrays e XLOOKUP in Excel. Funzionalità simili sono previste anche sulla versione consumer.

L’interfaccia utente non dovrebbe subire stravolgimenti. A parte la dark mode, forse visivamente la novità con il maggior impatto, Microsoft concentrerà ancora la porzione maggiore della sua interfaccia e delle funzionalità basate sul cloud sulle versioni Microsoft 365 di Office.

In questo scenario, Office LTSC è un chiaro riconoscimento da parte di Microsoft del fatto che non tutti i suoi clienti aziendali sono pronti a passare al cloud. “Si tratta solo di cercare di incontrare i clienti nei luoghi in cui si trovano”, spiega Jared Spataro, responsabile di Microsoft 365, in un’intervista a The Verge. “Abbiamo sicuramente molti clienti che sono passati al cloud negli ultimi 10 mesi, è successo davvero in massa. Allo stesso tempo, abbiamo sicuramente clienti che hanno scenari specifici in cui non sentono di poter passare al cloud”.

Sono scenari specifici che includono settori regolamentati in cui i processi e le app non possono cambiare su base mensile o impianti di produzione che si affidano a Office e desiderano un rilascio a tempo limitato. Microsoft si sta inoltre impegnando per un’altra versione di Office per il futuro che sia continua nel tempo, ma sta cambiando i prezzi e il modo in cui queste nuove versioni saranno supportate.

Office LTSC sarà supportato solo per cinque anni invece dei sette che Microsoft ha in genere fornito per Office. Anche i prezzi per Office Professional Plus, Office Standard e le singole app registrano un aumento del 10% per i clienti commerciali, mentre i prezzi per i consumatori e le piccole imprese rimangono gli stessi.

Questa nuova durata del supporto LTSC di Office si allinea più strettamente al supporto di Windows e Microsoft sta anche allineando di conseguenza le sue pianificazioni di rilascio sia per Office che per Windows. Entrambe le prossime versioni di Office LTSC e Windows 10 LTSC verranno rilasciate nella seconda metà del 2021. “Saranno tempestive, anche se non abbiamo ancora i dettagli per il rilascio di Windows”, afferma Spataro. “L’idea è di avvicinarli in modo che le aziende possano distribuirli e gestirli con un tipo di cadenza simile”.

Microsoft sta ora pianificando di rilasciare un’anteprima di Office LTSC ad aprile, con una versione completa entro la fine dell’anno. La variante consumer Office 2021 non sarà tuttavia disponibile in anteprima. Entrambe le nuove varianti di Office verranno fornite con OneNote e includeranno versioni a 32 bit e 64 bit.