Note 20 banner big

Area Accessories S.p.A. è uno dei principali distributori italiani di accessori per smartphone, tablet e dispositivi personali. Ha la sede a Reggio Emilia, centro nevralgico dell’accessoristica in Italia (storicamente legato all’automotive e poi esteso anche ai device). Luca Affini ricopre la carica di General Manager Sales & Marketing e opera in sintonia con il Ceo Amerigo Bertolini, discendente della famiglia che ha fondato l’azienda emiliana.

Abbiamo coinvolto Affini nella rubrica Meet My Brand di iGizmo.it sia per parlare a ruota libera del brand in cui lavora, sia per ragionare del mercato e di come il vero valore delle aziende sia legato alla passione delle persone, alla loro capacità di aggregarsi in team e condividere una visione unificante. Il tutto attraverso la tecnologia, che “non è un mezzo ma un fine”.

Le prospettive di Area in Italia

Spostando l’attenzione in modo più ampio sul mercato, nel 2020 il mercato italiano è partito con qualche incertezza: “La situazione che si è presenta a inizio anno non è stata delle migliori ma la nostra capacità di convertirci verso nuovi business e tipologie di prodotto (inerenti al nostro settore di riferimento), ci permette di avere un outlook positivo per il futuro. In questa fase è ancora prematuro, tuttavia, tracciare un obbiettivo sostenibile di lungo periodo: rimane confermata l’ambizione di mantenere un regime di fatturato paragonabile a quello del 2019. Le nuove line-up di prodotti, con soluzioni che si pongono in modo trasversale alle categorie, sono state studiate per perseguire questo target in modo coerente”.

Le strategie necessarie per attuare questo proposito si basano su tre principi: “Innovazione, alta velocità ed efficienza di realizzazione dei progetti e apertura a canali e prodotti trasversali e sinergici”. Questo perché i consumatori sono “complicati da interpretare ma vogliamo credere che la voglia di respirare aria fresca e vivere una nuova socialità, anche se a distanza, saranno leve indispensabili per fare tornare le persone nei punti vendita fisici. Abbiamo già chiari segnali di questa tendenza, tuttavia l’argomento è delicato e le variabili sono tante; per natura preferisco cogliere sempre gli aspetti positivi”.

Nei prossimi mesi, Area debutterà con una nuova serie di prodotti, che andranno a rinnovare la gamma anche per intercettare la domanda costantemente in evoluzione. Il tutto con un’attenta calibrazione dei canali online e offline e una modulazione ad hoc di operazioni strategiche e tattiche, quali comunicazione, promozionalità e iniziative speciali. L’idea è ingaggiare i consumatori sfruttando tutte le risorse possibili. Chiosa Affini: “Il nostro focus rimane su un approccio B2C avanzato e una predisposizione al social marketing”.