TCL

Fate spazio in salotto. Arriva Mario Kart. Ma stavolta in una versione speciale: live. Sì, avete letto bene. Un videogioco da vivere dal vivo, grazie all’ennesima geniale idea di Nintendo sviluppata in collaborazione con Velan Studios. Che per l’appunto hanno dato vita a Mario Kart Live: Home Circuit sia per console Switch, sia per la versione Switch Lite. 

Mario Kart Live: Home Circuit fantasia senza limiti

Il videogioco propone una nuova esperienza legata al mondo Mario Kart, che permette di creare infiniti circuiti, dove l’unico limite è la propria fantasia. Il videogame usa la realtà aumentata per unire il mondo virtuale di Mario Kart e il mondo reale del salotto di casa. Il tutto portando le corse veloci e frenetiche del Regno dei Funghi nella realtà, con una combinazione di gameplay a schermo e corse tra kart fisici. Mario Kart Live: Home Circuit è un videogioco pieno, ricco e profondo. Include tutto ciò che rende avvincente le partite a Mario Kart. Infatti, derapate, scenari, le diverse cilindrate di kart man mano che si diventa più abili si combinano con tante novità. Tra queste, ad esempio,  figurano gli outfit di Mario e Luigi ideali per personalizzare ancora di più il proprio kart e la propria gara.

Una gara a portata di salotto

Ma come è possibile vivere questa esperienza gaming? Bisogna preparare il kart collegandolo alla console grazie alla fotocamera posta sopra la testa di Mario e Luigi. Ma soprattutto si dovrà progettare realmente il circuito grazie ai quattro checkpoint inclusi nella confezione. A questo punto non resta che aggiungere qualche ostacolo fisico sul percorso (ad esempio bottiglie o giocattoli), dopo di che si comincerà. La gara prende vita attraverso la console o la Tv, con Mario e Luigi che gareggiano contro tanti avversari in tante ambientazioni diverse. Scenari differenti tra loro: dal ventoso deserto oppure sott’acqua. Come? Grazie alla Realtà Aumentata che permette di vivere ogni emozione di una gara di Mario Kart. Così come nella tradizione di questo videogame di successo. 

Mario Kart Live: Home Circuit, il Gran Premio

La modalità principale di Mario Kart Live: Home Circuit è il Gran Premio, dove i giocatori potranno correre contro i Bowserotti in otto Gran Premi che comprenderanno 24 circuiti differenti. In ogni corsa, elementi in-game familiari per la serie Mario Kart interagiranno con il kart fisico, portando il divertimento frenetico in una nuova dimensione. Prendere un fungo scatto in-game farà accelerare lo stesso kart fisico, mentre essere colpiti da un guscio lo fermerà temporaneamente. Molti elementi ben conosciuti della serie Mario Kart sono presenti, incluse le banane, Calamako ed anche Pallottolo Bill che permette al kart di correre lungo il percorso velocemente, sterzando in automatico. Collezionare monete in gioco sbloccherà inoltre alcune opzioni di personalizzazione, permettendo ai giocatori di modificare il proprio look e il tipo di kart in gioco. In maniera simile a Mario Kart 8 Deluxe, c’è anche la possibilità di avere assistenza alla sterzata, per permettere al kart di restare in pista e permettere così ai novizi o ai giocatori più giovani di unirsi al divertimento.

Le altre modalità di gioco

Oltre al Gran Premio, ci sono molti altri modi per giocare in Mario Kart Live: Home Circuit:

• Corsa personalizzata: questa modalità lascia ai giocatori ancora più spazio alla creatività, permettendo, oltre alla costruzione del circuito, di posizionare ostacoli, oggetti e altro per dare vita a creazioni uniche.

• Prova a tempo: i giocatori creeranno un circuito per poi gareggiare per definire il tempo più veloce – competendo sia contro il proprio tempo migliore oppure passando il controller ad un altro giocatore per un’eccitante Prova a tempo testa a testa che richiede solo una Nintendo Switch e una copia di Mario Kart Live: Home Circuit.

• Corsa speculare: per tutti coloro che cercano una sfida in più, questa modalità permette di giocare in modalità invertita tutti i tracciati del Gran Premio, con le svolte a destra che diventano a sinistra e tutto ciò che era familiare non è lo più.