emporia

Square Enix ha annunciato per Life is Strange il primo gameplay e la colonna sonora ufficiale composta ed eseguita dal premiato gruppo indie-pop Angus & Julia Stone. L’album, intitolato “Life is Strange”, include 12 brani inediti, con a capo “Love Song”. Il videogioco – distribuito in Italia da Koch Media e già prenotabile – uscirà il prossimo 10 settembre 2 su Ps5, Ps4, Xbox One, Xbox Series X|S, Pc (Steam) e Google Stadia. Da ricordare invece che una versione per Switch, la console di casa Nintendo, uscirà entro la fine dell’anno. La storia emozionante dell’ultimo capitolo della pluripremiata serie videoludica firmata Square Enix ha ispirato gli artisti australiani a creare un album dedicato alla complessità dell’amore tra fratelli, membri della famiglia e della comunità. Vale a dire i temi chiave del videogioco. 

Life is Strange: True Colors, misteri da scoprire

Nel videogioco Life is Strange: True Colors i giocatori si metteranno nei panni di Alex Chen, una ragazza appena entrata nell’età adulta a Haven Springs, una cittadina di montagna dove ritrova il fratello che non vede da anni, che originariamente si era trasferito alla ricerca del padre, ed entra a far parte di una comunità affiatata. In questo contesto, Alex fatica ad accettare una “maledizione” che la affligge da tempo, ovvero il potere psichico dell’empatia. Ossia, un’abilità sovrannaturale che le permette di percepire, assorbire e condizionare le emozioni più intense delle altre persone, che lei vede come delle aure colorate. Dopo la morte di suo fratello per un incidente sospetto, Alex deve imparare a controllare il suo potere instabile per scoprire la verità e gli oscuri segreti di questa piccola cittadina. Il viaggio, il potere e il futuro di Alex Chen sono nelle mani dei giocatori. Questo mistero sovrannaturale viene portato in vita grazie alla tecnologia di cattura dei movimenti integrale, la voce di Erika Mori per Alex Chen, la musica incredibile della colonna sonora composta da Angus & Julia Stone e anche i brani originali di mxmtoon e Novo Amor e quelli su licenza di Gabrielle Aplin, dei Radiohead, di Phoebe Bridgers e altri ancora.