TV LG
emporia

Con l’approssimarsi del CES 2021 si intensificano anche gli annunci di nuovi prodotti e tecnologie che saranno poi sfoggiati durante l’evento a stelle e strisce. LG, in particolare, rinfoltisce il suo già nutrito parco di televisori con nuovi modelli denominati QNED e basati su tecnologia mini LED.

Una tecnologia che promette migliorie sia riguardo il contrasto, l’HDR e la riproduzione dei colori e parte da un semplice assunto. Attualmente la retroilluminazione dei televisori LCD è affidata a centinaia di LED. Diminuendone la dimensione si riesce ad aumentarne il numero, nel caso specifico LG parla di una retroilluminazione a opera di 30.000 LED. Un quantitativo imponente che dovrebbe fare la sua comparsa sui modelli premium LCD 8K e 4K e venire impreziosito dal refresh rate a 120Hz.

Secondo LG, la tecnologia mini LED garantisce un enorme salto in avanti per quanto concerne la qualità dell’immagine sui televisori LCD. Oggi gli LCD migliori sono dotati di “full-array local dimming,” dove centinaia di LED forniscono la retroilluminazione e possono essere controllati a zone e ogni zona può essere oscurata a seconda della scena, così da potenziare i livelli di nero e il contrasto.

La tecnologia mini LED alza ulteriormente l’asticella grazie a picchi di luminosità mai visti prima e un rapporto di contrasto di 1,000,000 a 1 quando affiancato a 30000 LED suddivisi in 2,500 zone con un controllo avanzato.

Questi numeri dovrebbero riferirsi a pannelli con una diagonale da 86 pollici, al l momento l’unica dimensione confermata supportare la nuova tecnologia mini LED.