Video animation, etichette che parlano e tappi intelligenti: è sempre più grazie alla tecnologia che il mondo del vino dona nuova linfa e maggiore attrattiva alla sua tradizione. Ma non sempre l’innovazione in sé è sufficiente. Serve anche un tocco di stile: la mano dell’artista. Ed è proprio quello che Banfi, storico produttore toscano, ha saputo coniugare nell’ultimo lancio: la Limited Edition 2020 del suo celebre Vermentino La Pettegola. Dove la realtà aumentata anima la narrazione dietro la bottiglia.

La realtà aumentata al servizio di un’etichetta d’autore

È il tratto di Riccardo Guasco che ha personalizzato per il 2020 l’etichetta più glamour del portfolio Banfi. Ne è nata una referenza proposta in edizione limitata di sole 15mila bottiglie, caratterizzata da una veste esclusiva e completamente reinterpretata dall’illustratore e pittore alessandrino classe 1975. Non si tratta, però, di un mero esercizio di estetica per comunicare i valori e le peculiarità di un vino: la Limited Edition 2020 de La Pettegola porta con sé, infatti, un’altra novità rispetto al passato. Grazie alla tecnica della realtà aumentata, l’etichetta prende vita e si anima, unendo elementi reali e virtuali in sovrapposizione e in tempo reale.

La Pettegola prende vita: il racconto

Per la Limited Edition 2020 de La Pettegola, Guasco ha immaginato un piccolo simposio tra amiche, durante il quale le parole, le risate e i ricordi diventano un sottofondo colorato e geometrico. Le protagoniste s’inebriano dell’atmosfera e, sorso dopo sorso, si trasfigurano in paesaggio. Sulla scena presenzia La Pettegola, in una duplice natura. Se da un lato, infatti, appare come vino, che riempie di allegria i calici, dall’altro è raffigurata come uccellino, prezioso e fugace, che cesella la scena. Con lo sguardo dell’osservatore chiamato a giocare con i personaggi e ricostruire la narrazione di un momento di beata convivialità.

Scopri chi ha illustrato le passate edizioni della Limited Edition de La Pettegola, dei modelli a cui si è ispirato Riccardo Guasco nel suo progetto e della scenografica presentazione della novità Banfi nell’approfondimento del nostro sito partner Wine Couture.