Honor 50
IWS21

Il mercato sta cambiando con una velocità finora mai vista. E le tempistiche, che una volta erano dettate dai trimestri, ora si stanno riducendo a mesi. Con conseguente repentino cambio di equilibri, che porta con sé stravolgimenti interni ed esterni alle aziende in termini di budget, target e approccio ai consumatori. Così ecco che per la prima volta ad agosto Honor è entrata nei primi tre marchi in Cina, scavalcando nientemeno che la corazzata Xiaomi. Ricordiamo che la Cina è il mercato di riferimento, quasi naturale, per questi marchi, perché è dove traggono forza, ossigeno e risorse per supportare le operations in altri Continenti e Paesi, inclusi Europa e Italia.

Tornando alla notizia, Honor ha superato Xiaomi ad agosto 2021 diventando il terzo marchio di smartphone in Cina secondo il servizio Monthly Market Pulse di Counterpoint Research. Le vendite del brand ceduto da Huawei sono cresciute del 18% su base mensile nel mese di agosto: questo dato rende Honor uno dei più brand in rapida ascesa nel paese.

Vendite di smartphone in Cina, agosto 2021

Vendite di smartphone in Cina: quota dei primi 3 marchi nell'agosto 2021 e classifiche HONOR
Fonte: Counterpoint Research Monthly Market Pulse, agosto 2021

Commentando l’andamento di Honor in Cina, il direttore della ricerca in Counterpoint Tarun Pathak ha dichiarato: “Dopo essere stato scorporato da Huawei, Honor è stato in grado di ripristinare i legami con i fornitori di componenti. Da allora, sfruttando le sue forti capacità di ricerca e sviluppo, il brand ha lanciato nuovi prodotti e ha intrapreso un rapido percorso di ripresa in Cina. La serie Honor 50 è stata un successo immediato nel segmento medio. Il marchio punta anche al segmento premium con la serie Magic, ampliando così il proprio portafoglio in tutte le fasce di prezzo. C’era anche una domanda repressa da parte dei fedeli consumatori Huawei e Honor che si sono aggrappati ai loro dispositivi e non sono passati ad altri marchi. Le solide relazioni con i distributori hanno anche aiutato il brand a rilanciare i prodotti su larga scala. La resurrezione di Honor intensificherà ulteriormente la concorrenza nel mercato cinese nel secondo semestre del 2021″.

Anche il panorama competitivo in Cina è cambiato nell’ultimo anno. L’analista senior Varun Mishra ha dichiarato: “Nell’ultimo anno, c’è stato un rimpasto nel mercato cinese. OPPO, vivo e Xiaomi hanno tutti ampliato in modo aggressivo la presenza in Cina in termini di prodotti, quota di mercato e distribuzione. Apple con iPhone 13 ha anche una significativa opportunità di espandere ulteriormente la market share nel segmento premium, lasciato libero da Huawei. Pertanto, è probabile che la concorrenza si intensifichi ulteriormente nel secondo semestre del 2021. Honor amplierà ulteriormente il proprio portafoglio in tutti i segmenti di prezzo e le aree geografiche. Tuttavia, è probabile che la crescita della quota di mercato al di fuori della Cina sia graduale, poiché la fedeltà nel segmento medio rimane bassa e anche Honor dovrà ricostruire la sua rete di distribuzione. Inoltre, si stanno intensificando anche le carenze di componenti che possono probabilmente ostacolare l’espansione del brand nel 2021. Oltre agli smartphone, Honor sta sviluppando altri segmenti di mercato, tra cui notebook, tablet e wearable nell’ambito della strategia 1+8+N, che mira a guidare la crescita in segmenti oltre smartphone”.