Sono apparse su tanti siti web, ma l’origine è la medesima per tutti: le foto dei tre Galaxy S10 che spopola online in questi giorni è stata pubblicata dal celebre Evan Blass. E’ bastato un tweet per svelare i tre modelli del nuovo flagship di Samsung.

Le tre varianti rappresentate sono rispettivamente (da sinistra verso destra) i Galaxy S10E, S10 e S10+. Manca l’eventuale versione con display flessibile. Inoltre, il modello E, idealmente quello lite, potrebbe essere solo una ipotesi.

Analisi della foto “rubata”

Le foto, così come tutte le altre informazioni su cui si specula in questi giorni, non sono ufficiali. Ogni dato, caratteristica e immagine è del tutto ipotetica finché non ci sarà l’annuncio ufficiale di Samsung. Nessuno, a parte l’azienda, sa davvero cosa sarà annunciato il prossimo 20 febbraio.

Ma continuando con le speculazioni e osservando l’immagine dei Galaxy S10 all’interno della loro crtystal case si possono trarre alcune considerazioni.

Il modello S10E avrà una configurazione a doppia fotocamera. I due Galaxy S10 e S10+ possono invece contare sul modulo a tripla fotocamera.

Aguzzando bene la vista sul display frontale, si vede come S10E e S10 hanno un foro in alto a destra, sintomatico dell’utilizzo del display Infinity-O da 5,8″. Il modello S10+ (quello più a destra nella foto) ha un foro ogivale più largo sul display da 6,4″, probabilmente per ospitare un doppio sensore frontale.

Configurazione e benchmark

Nei giorni scorsi è apparso il benchmark del Soc Exynos 9820 assistito da 6 GB di Ram: questo è il processore che sarà utilizzato sugli S10 destinati all’Europa. Quelli per gli Stati Uniti saranno equipaggiati con il Qualcomm Snapdragon 855. Vi suggeriamo di confrontare il risultato in questa immagine con i nostri benchmak che mettono a confronto i risultati dei processori destinati agli smartphone top di gamma.