La filosofia della Digital Week di Microsoft

Durante la Milano Digital Week, evento organizzato dal Comune di Milano dal 15 al 18 marzo per aprire le porte ai temi del digitale e dell’innovazione, la Microsoft House è destinata a diventare l’epicentro della digital transformation. In via Pasubio 21, nel prestigioso nuovo building che ospita la sede italiana di Microsoft, si terranno una serie di eventi dedicati ai partner, ai clienti e ai consumatori. I protagonisti saranno proprio le persone coinvolte nei seminari e nell’area espositiva allestita nello Showroom. Nell’ambito della settimana dedicata alle riflessioni e alle soluzioni per trarre vantaggio dalla trasformazione digitale, nella House sarà possibile sperimentare tecnologie innovative già disponibili per riorganizzare e rilanciare il business con cloud, Iot, intelligenza artificiale e big data.

Fai click qui per aprire la pagina ufficiale della Microsoft Digital Week

Una settimana ricca di eventi

Nella Microsoft House si avvicenderanno esperti, manager, partner e aziende di caratura internazionale per condividere il know-how e approfondire le tematiche della digital transformation in settori trainati per l’economia in Italia: finanza, manifattureria e retail. Sette giorni intensi ma formativi, di grande spessore tecnico e contenutistico per conoscere e scoprire i trend della tecnologia che impattano in modo determinante nella competitività, nel dinamismo aziendale e nell’impronta commerciale delle aziende. Alcune giornate chiave meritano di essere citate, come l’evento Future.Digital.Work nel pomeriggio del 12 marzo o la tavola rotonda Intelligent Security a chiusura il 16 marzo sera. Nel weekend, invece, spazio a famiglie e consumatori con sfide a Forza Motorsport su Xbox.

I tre pilastri

Microsoft ha fondato la sua Digital Week su tre grandi pilastri. Il primo verte sulla promozione e la diffusione di una cultura digitale, coinvolgendo le aziende e in sintonia con le Istituzioni al fine di dare vita a un movimento virtuoso di innovazione e sviluppo delle tecnologie. Su questo si basa il secondo pillar, ovvero il cosiddetto Business Augmentation per mettere a disposizione delle imprese di ogni dimensione e dei cittadini gli strumenti abilitanti ad affrontare e vincere le sfide poste dai cambiamenti in atto. Il digitale porta con sé opportunità immense di business ma anche la necessità di comprendere meglio e più a fondo come dialogare in modo nuovo tra le parti. I big data, per esempio, devono diventare una risorsa strutturale alle attività dell’azienda. Questi dati sono raccolti dall’uso sapiente dell’Iot e del cloud e trattati da soluzioni di business intelligence. Qui si innesta il terzo pilastro: la crescita e l’espansione dell’ecosistema di Microsoft. La scelta di ambientare la settimana di seminari nella House è funzionale per affermare la centralità della sede nel contesto cittadino e produttivo. Concetto ribadito insieme con i partner e nello sviluppo dello spazio aperto ad aziende e consumatori per sperimentare insieme l’innovazione, quella concreta e pervasiva.