Paladone

Le previsione di vendita della gamma iPhone 12 sono a dir poco eclatanti: 51 milioni di unità saranno distribuite nel corso del primo trimestre del 2021. A suggello di un ritmo di vendite robusto, per non dire con il botto, che fin dai primi giorni ha accompagnato lo smartphone di Apple. E che continuerà anche per i primi tre mesi di quest’anno, almeno secondo le analisi di Comprar Acciones.

Un regime distributivo di 51 milioni di device porta a dire che l’iPhone 12 farà segnare un incremento del 38% delle performance nel Q1 2021 rispetto alla stima precedente, ossia pari a 47 milioni di unità.

Secondo il rapporto di Nikkei Asia, Apple prevede di aumentare almeno del 30% la produzione di iPhone nel corso del primo semestre 2021. In numeri: l’azienda di Cupertino ha chiesto ai produttori di produrre un volume pari a 96 milioni di unità.

Il 5G più venduto: iPhone 12

A compendio di questi dati previsionali su base trimestrale e semestrale, ci sono quelli annuali. E secondo gli analisti Apple quest’anno potrebbe arrivare a un regime produttivo di 230 milioni di iPhone, un incremento del 20% rispetto al 2019. Questo volume sarebbe molto vicino al record stabilito da Apple nel 2015 con 231,5 milioni di device distribuiti nel corso dell’anno.

Dopo questo record, la società della Mela morsicata ha subito due forti decrementi nella domanda negli anni 2018 e 2019, mentre nel 2020 il distribuito è stato di 116 milioni di unità nei primi nove mesi dell’anno (pari all’1% di incremento rispetto ai 12 mesi del 2019). Il quarto trimestre dell’anno non è conteggiato perché Apple ha messo il turbo con il debutto dell’iPhone 12.

Tanto che secondo Counterpoint Research, l’iPhone 12 è diventato rapidamente lo smartphone 5G più venduto al mondo già lo scorso ottobre. E ha conquistato questa posizione in solo due settimane di commercializzazione: l’iPhone 12 con il 16% di market share tra tutti gli smartphone 5G a livello globale; la variante Pro all’8%. Ampliando l’arco temporale di riferimento, cioè da gennaio a ottobre 2020, nella top 10 dei dispositivi 5G l’iPhone 12 occupa la settima posizione.

Alcuni dati sul trimestre conclusivo del 2020 possono dare una guida per comprendere la forza della gamma iPhone 12. Le vendite dello smartphone nella prima settimana di disponibilità sono state del 104% superiori rispetto all’equivalente momento per l’iPhone 11. Nella seconda settimana di distribuzione, le performance sono declinate del 38% e poi nella terza settimana sono aumentate fino al 118%, sempre prendendo come riferimento i medesimi periodi del 2020 per l’iPhone 11. Proseguendo: 57% di incremenento nella quarta settimana di vendita di iPhone 12, 24% nella quinta e 77% nella sesta. Il tutto nonostante lo shortage che ha contraddistinto iPhone 12 Pro e Pro Max.