Beko

Anche se si svolgerà in streaming nel prossimo giugno, in occasione della Worldwide Developers Conference, dedicata agli sviluppatori, Apple presenterà i nuovi sistemi operativi per i vari dispositivi: iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchOS. Tra attese e rumors sono numerose le novità legate a iOS 14 che potrebbero approdare da settembre, quando per altro dovrebbe essere annunciato il nuovo iPhone 12.

Il tema della sicurezza

Ma che cosa bolle in pentola? Quali le novità? Proviamo a delineare quelle considerate possibili, se non probabili per il nuovo sistema operativo. La prima riguarderebbe la gestione dei dati di accesso. C’è chi sostiene che Apple sia ormai prossima alla definizione di un servizio sulla falsa riga di 1Password. Per quanto una funzione di questo tipo esista già su iOS una eventuale soluzione dedicata semplificherebbe la gestione delle password, tenendo proprio come obiettivo un incremento dei livelli di sicurezza.

Il mondo delle app con iOs 14

Un altro cambiamento importante riguarderebbe la home screen. Da sempre identica (ancorché intuitiva) dovrebbe subire un restyling, con la possibile introduzione dei widget al suo interno. E con una versione widget potrebbe essere possibile sostituire anche altre applicazioni, incluse quelle di terze parti: da WhatsApp a Facebook, da Instagram a YouTube. Sempre in tema di app altri cambiamenti sono forse alle viste. In riferimento a quella Messaggi si vocifera della possibilità di taggare un partecipante nella chat di gruppo. Ma non solo. Dovrebbe diventare possibile cambiare le applicazioni predefinite all’interno delle impostazioni del device. 

iOs 14: su quali device?

In attesa dell’ufficialità, per ora si presume che i device in grado di supportare l’aggiornamento iOS 14 siano i seguenti: iPhone 11 Pro e Pro Max, iPhone 11, iPhone XS e XS Max, iPhone XR, iPhone X, iPhone SE , iPhone 8 e 8 Plus, iPhone 7 e 7 Plus. Un altro focus, infine, dovrebbe riguardare il capitolo della realtà aumentata, che ha visto Apple mettere a punto il sensore sull’iPad Pro 2020 e che verrà aggiunto sugli iPhone 12, in modo da poter sfruttare al meglio la realtà aumentata in iOS 14. 

Dispositivi accessori e funzionalità

Altre aree di rinnovamento, cogliendo l’occasione della Worldwide Developers Conference, Apple potrebbe identificarle nel lancio di nuovi dispositivi accessori. Si parla di “AirTags” che, avendo all’interno un chip Bluetooth, potrebbero essere abilitati a comunicare con l’iPhone. Un gadget, diciamo così, da tenere a portata di mano e sempre con sé. La loro utilità? Sarebbero una sorta di portachiavi, così come potrebbero essere inseriti nel portafoglio al fine di poterlo rintracciare (mediante Bluetoooth) in caso di smarrimento.