Instagram
Beko

La popolarità delle Storie su Instagram continua a crescere. Il formato, mutuato dalle logiche di Snapchat ma ormai vero e proprio tratto distintivo del social fotografico, è apprezzato tanto dagli utenti quanto dalle aziende, che vi hanno trovato nuove modalità di ingaggio del consumatore e un nuovo spazio per esprimersi e documentare la propria quotidianità di brand.

Questi alcuni dati di inizio anno:

  • Sono oltre 500 milioni gli utenti che quotidianamente caricano contenuti nelle stories
  • Il 62% delle persone dice di essere più interessato a un brand dopo averlo visto nelle stories
  • Tra millennials e Generazione Z, 1 utente su 4 cerca stories che parlano di prodotti che vuole acquistare
  • Tra il 15% e il 25% degli utenti fanno “swipe-up” sul link nella storia di un brand
  • Il 34% di contenuti sponsorizzati su Instagram è rappresentato dalle stories

Data la popolarità in crescita, Instagram sta studiando dei format per dar maggior risalto a questo strumento, che al momento occupa una piccola porzione in alto sul social.

Alcuni utenti stanno già sperimentando la doppia riga di Stories. Anche iGizmo ha ricevuto questa modifica nel proprio feed: da un lato, la doppia riga di Stories toglie ben poco all’esperienza d’uso della home. Dall’altro, permette di fare meno scroll per arrivare alla storia desiderata. Due caratteristiche che non passano inosservate.

Ora sembra però che Instagram stia testando un altro formato. Sotto le due righe infatti, a qualche utente è apparso il messaggio “See all Stories”. Cliccando sopra questa call to action, le Stories scendono a cascata occupando l’intera schermata. Una soluzione che, d’impatto, lascia perplessi per efficacia visiva e regala quasi un senso d’esagerazione.

Instagram
Credits: Social Media Today

D’altro canto potrebbe invece essere molto utile per trovare a colpo d’occhio le Stories che si cercano, o controllare se quell’account che si tiene d’occhio ha postato o meno.

Per un brand, significherebbe avere ulteriore visibilità tra le migliaia di Instagram Stories che ogni utente ha a disposizione ogni giorno.

Lo shift di importanza tra Stories e fotografie su Instagram è paventato da Zuckerberg ormai da molto tempo e se esso dovesse essere confermato sarebbe un cambiamento epocale per il social, che ora vive con apprensione anche il crescente uso di Tik Tok, non a caso totalmente basato sul formato video.