Beko

Ieri 9 luglio 2020 Insta360 ha festeggiato il primo quinquennio di fondazione. Un lustro è passato dall’estate del 2015 quando è nata l’azienda fondata da JK Liu che si è specializzata in apparecchi che scattano foto e girano video a 360 gradi. In 5 anni sono stati presentati 11 modelli, tra compatti, evoluti e anche con supporto per il 3D, e metà del percorso finora fatto dalla società con sede a Shenzhen è stato condiviso dall’italiana Nital. Sì, perché dal 2017 i dispositivi della serie Insta360 sono presenti in Italia grazie all’impegno dello storico distributore piemontese.

Nella pagina LinkedIn di Insta360 si legge il ringraziamento agli utenti: “Non ce l’avremmo mai potuta fare in qui senza il supporto di tutti voi, una comunità di creator cazzuti dispersi in oltre 170 Paesi. La nostra gratitudine supera le parole e siamo entusiasti di cimentarci nei prossimi 5 anni con fervore creativo”.

Non manca la lettera firmata dal fondatore JK Liu, che descrive la sua azienda come formata da “team di ragazzi con occhi selvaggi” che nel tempo “è cresciuta in una realtà internazionale che è onorata dall’essere supportata da una comunità globale di creator”.

Dal 2015 “abbiamo imparato e ci siamo evoluti, ma siamo sempre guidati dalla stessa passione iniziale di esplorare e innovare”, spiega sempre Liu, tanto che “ogni passo che abbiamo fatto, tutto ciò che abbiamo ottenuto, è stato possibile attraverso il vostro supporto e la vostra guida”. E l’orgoglio prende il sopravvento: “Per tutto questo, voglio esprimere la mia profonda gratitudine a tutti voi”.

Il viaggio continua per almeno il prossimo lustro con una promessa: “Siamo pronti a crescere per fronteggiare qualsiasi sfida arrivi, così da scalare sempre nuove cime insieme”.

Liu chiosa con una incitazione: “Inseguite l’avventura”.