igizmo
pioneerdj

“Con nostra grande soddisfazione, nell’anno fiscale che si è appena concluso abbiamo raggiungo ottimi risultati, di gran lunga migliori rispetto a quelli degli anni passati”. Giuseppe Carboni, general manager di EIZO Italia. I frutti raccolti dal brand giapponese specializzato in monitor di alta qualità sono stati generati su un terreno molto fertile: “Per nostra fortuna, non abbiamo risentito negativamente della pandemia e delle conseguenti limitazioni. Inoltre, abbiamo iniziato progetti importanti che erano in gestazione da parecchio tempo, soprattutto in ambito medicale dove abbiamo una solida posizione di mercato”, spiega Carboni.

Ma la sfida è tutta centrata sul 2021. Continua il general manager: “Il nostro obiettivo per il 2021 è consolidare i risultati ottenuti nello scorso anno fiscale e di cementare la nostra presenza nei settori di più recente introduzione, tra cui i monitor dedicati alla correzione di colore per i video e le apparecchiature per sala operatoria. La direzione strategica suggerita dall’headquarter consiste nell’espansione in segmenti verticali, in cui EIZO sta proponendo tecnologie innovative e talvolta uniche. Senza dimenticare il ‘core’ della nostra offerta che è rappresentata dalla gamma consumer. Il monitor troppo spesso è dato per scontato, come una periferica ovvia. Invece è fondamentale per elevare l’ergonomia e la qualità del lavoro perché davanti al monitor si passano numerose ore della giornata, quindi tanto per la produttività quanto per la sfera professionale è necessario dotarsi di un prodotto adeguato, qualitativamente ben progettato e che abbia tutte le funzioni indispensabili affinché supporti le esigenze degli utenti e restituendo il corretto comfort visivo. Per noi l’innovazione è cercare di essere sempre un passo avanti al mercato, che vuol dire offrire caratteristiche e un livello di dettaglio visivo sempre migliori”.

EIZO: filosofia e immagine

Prende la parola Roberta Scalisi, product manager: “Per anni ci siamo impegnati a spiegare cosa significa la parola giapponese EIZO in italiano, che si traduce con ‘immagine’. Il nostro non è semplicemente un brand ma un concetto, un pensiero che diventa l’attitudine di un’azienda che fa dell’innovazione la propria identità le cui idee sfociano in un continuo e costante aggiornamento di prodotti. L’approccio adottato da EIZO si basa su investimenti in una filiera produttiva propria che assicura un processo trasparente e controllabile dallo sviluppo alla consegna del prodotto finito.

Questa è la base del successo dell’azienda. Un vantaggio competitivo attestato da numerosi premi e riconoscimenti. In questa catena di valore, EIZO opera con fornitori selezionati con la massima attenzione e sceglie materie prime con concetti legati alla qualità”. Questa supply chain è funzionale per proporre prodotti di prestigio, come spiega Scalisi: “Il mondo del lavoro sta cambiando ed è molto probabile che l’home office svolgerà un ruolo molto importante nel prossimo futuro. Quindi, indipendentemente che si lavori da casa o in ufficio, le esigenze in termini di prestazioni lavorative tendono a uniformarsi. I monitor di EIZO nella fascia consumer si rivolgono alle specifiche esigenze di privati e microimprese e si contraddistinguono per l‘estrema versatilità, l’affidabilità e l’attenta cura agli aspetti ergonomici. A cui si aggiungono caratteristiche non meno importanti, come la garanzia di ben cinque anni per assicurare tranquillità e sicurezza nell’eventualità che si verifichi un malfunzionamento.

Perfezione e sostenibilità

Un’ulteriore garanzia di qualità è data dal fatto che i prodotti di EIZO sono scelti per ambiti specifici nel quale la precisione visiva e la calibrazione del colore sono parametri di primaria importanza. Spiega Luca Zaffanella, account & marketing manager: “I nostri prodotti sono scelti ovunque la qualità dell’immagine sia la caratteristica di base per la perfetta riuscita del progetto, del lavoro, del compito da svolgere. Per questo motivo non siamo presenti in alcune fasce di prezzo sul mercato, per esempio in quella bassa consumer o nel gaming, in quanto la produttività, in qualsiasi modo si declini questo concetto, è il punto focale dell’utilizzo dei nostri monitor”.

EIZO FlexScan EV2795

Continua Zaffanella: “Siamo convinti che i monitor debbano avere peculiarità per soddisfare le specifiche esigenze di ogni ambito di utilizzo. Così la nostra linea FlexScan è la sintesi perfetta di ciò che serve agli utenti professionali, agli home worker e alle piccole e medie imprese. Ovvero abbiamo messo l’utente al centro dello sviluppo di questa gamma, soprattutto per semplificare il processo di cambiamento delle abitudini e dei modi di lavorare che è partito con lo smart working e sta continuando e si evolverà. Il nostro obiettivo con FlexScan è riassumibile nell’idea che l’utente ‘non si debba accorgere del monitor’, il che vuol dire massimizzare l’ergonomia (per esempio aggiorniamo continuamente gli stand e ne estendiamo le possibilità di regolazione) e il comfort (siamo stati i primi a eliminare al massimo le cornici laterali per fare concentrare l’utente solo su ciò che visualizza). Tutto ciò si concentra nella volontà di EIZO di produrre monitor che tutelino e salvaguardino gli occhi e la vista degli utenti, obiettivo supportato dalle numerose certificazioni ottenute dai nostri pannelli. Senza rinunciare alla connettività, che equivale a permettere all’utente di collegare agilmente qualsiasi dispositivo e di assicurare un’elevata flessibilità di utilizzo del monitor. Il quale, a sua volta, diventa un vero e proprio hub ‘tuttofare’ con anche la possibilità di gestire mouse e tastiera via Usb in virtù dello switch Kvm integrato”.

Conclude Roberta Scalisi: “EIZO ha un codice di condotta aziendale che sposa sette principi: creare nuovo valore, rispetto per l’ambiente, operare come un’impresa internazionale, commercio equo e solidale, lealtà e trasparenza verso gli azionisti, rispetto delle leggi, cultura aziendale di tolleranza. Il tutto si traduce in una promessa di qualità con il nostro slogan: Working with the Best”.

I testimonial di EIZO

Abbiamo chiesto a tre testimonial d’eccellenza di raccontare perché hanno scelto i monitor di EIZO nel loro ambito lavorativo e in che modo questi dispositivi hanno impattato in termini di miglioramento della produttività, comfort visivo e della qualità. Sono tre i professionisti che “raccontano” la loro esperienza d’utilizzo: Paolo Baccolo, videomaker; Andrea Bo, responsabile commerciale di C2 Corporate; Marianna Santoni, autorità internazionale per la post-produzione fotografica. Qui di seguito le loro video testimonianze che partono da una semplice ma fondamentale domanda: “Perché hai scelto i monitor di EIZO?”

Paolo Baccolo, Videomaker

Andrea Bo, responsabile commerciale di C2 Corporate

Marianna Santoni, autorità internazionale per la post-produzione fotografica