• Nell’ultimo trimestre del 2017 (Q417) sono stati venduti 397 milioni di smartphone nel mondo (+1% rispetto allo scorso anno).
  • Cresce il prezzo medio di vendita, che raggiunge i 363 dollari a livello internazionale (+ 10% su base annua).
  • L’incremento traina il valore del mercato: il giro d’affari complessivo degli smartphone segna un +9% rispetto al 2016. In Italia, diminuiscono le unità vendute, mentre è in crescita il trend a valore.

Notizie dolce-amare per il quarto trimestre del 2017: in Italia diminuiscono del 2,3% le vendite di smartphone a volume (dato confrontato con lo stesso periodo dell’anno precedente). Così il totale di unità distribuite nel nostro Paese è pari a circa 5,5 milioni. Per contro, è positivo il trend a valore, con una crescita del mercato dell’1,9% rispetto allo stesso periodo del 2016. I dati sono stati pubblicati da GfK.

Il trend è ancora più evidente guardando ai dati complessivi del 2017. Rispetto all’anno precedente, infatti, c’è stata una crescita a valore del 3,1%, a fronte di un calo delle unità vendute dell’1,7%. Su base annua, il mercato degli smartphone nel nostro Paese ha sviluppato un giro d’affari complessivo di oltre 5,6 miliardi di euro.

Come per altri Paesi, la crescita a valore registrata in Italia è da attribuire principalmente all’accoglienza positiva dei modelli di smartphone con bordi ridotti al minimo (borderless) e con schermi più grandi, che hanno un prezzo superiore alla media.

I risultati a livello internazionale

In Europa occidentale le vendite di smartphone sono diminuite del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In crescita invece il trend a valore (+17%), trascinato soprattutto dalle performance positive di Gran Bretagna (+24%) e Francia (+19%). Complessivamente, il valore delle vendite di smartphone nell’Europa occidentale è stato pari a 56 miliardi di dollari, in aumento del 5% rispetto al 2016. Guardando alle unità vendute, invece, si registra una diminuzione del 4% rispetto allo scorso anno. Positive le prospettive per la regione nel 2018.

Trend positivo per il mercato degli smartphone in Europa centrale e orientale: le vendite sono cresciute del 7% nell’ultimo trimestre dell’anno. Anche qui il trend a valore è particolarmente positivo (28%). Anche per il 2018 le previsioni sono per una crescita del mercato.

Il mercato degli smartphone in Nord America è cresciuto del 6% a unità nel Q4 2017: si tratta della crescita più elevata degli ultimi due anni. Positivo anche il trend su base annua, con un incremento delle vendite del 2%. Per il 2018, invece, si prevede un trend piatto.

 

Vendite Smartphone –  Q4 2016 vs. Q4 2017

 

 

Unità vendute (milioni)Valore (miliardi di dollari)
Q4 16Q4 17Trend Y/Y % Q4 16Q4 17Trend Y/Y %
Europa Occidentale38.337.0-3%16.118.817%
Europa Centrale e Orientale23.625.27%5.46.928%
Nord America58.762.06%27.428.54%
America Latina33.135.06%10.011.212%
Medio Oriente e Africa42.646.28%10.610.93%
Cina118.4114.7-3%36.643.017%
Asia – Paesi sviluppati 20.318.5-9%13.913.2-5%
Asia – Paesi emergenti58.958.6-1%10.111.514%
Totale393.9397.21%130.1144.011%
Fonte: GfK Point of Sales (POS), rilevazioni effettuate in 75 mercati, dati mensili aggiornati a fine novembre 2017, più dati settimanali aggiornati al 31 dicembre. Percentuali arrotondate.

 

Il trend particolarmente positivo del Brasile traina la domanda di smartphone in America Latina, cresciuta del 6% negli ultimi mesi del 2017. GfK prevede un rallentamento della crescita nel 2018.

Cresce il mercato degli smartphone in Medio Oriente e Africa (+8% a unità su base annua), con una crescita trainata principalmente da Egitto e Arabia Saudita. GfK prevede per il prossimo anno una crescita del 5%, considerato il livello di penetrazione ancora relativamente basso della regione.

Diminuisce il numero di smartphone venduti in Cina, (-3%) nel Q4 2018. Nonostante questo, il trend a valore è fortemente positivo (+17% su base annua) grazie al successo dei modelli di fascia medio-alta.

Nei paesi dell’Asia sviluppata* il mercato degli smartphone frena rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-9% a unità, -4% a valore), a causa soprattutto del trend negativo della Corea del Sud. Tuttavia, GfK prevede un ritorno alla crescita nel 2018, trainato principalmente dal Giappone.

Negativo il trend a valore (-1%) nei Paesi asiatici emergenti*, a fronte di un incremento del 14% a unità. Causa principale è la maggiore diffusione di modelli di fascia bassa. Complessivamente, in questa regione sono stati venduti 232,7 milioni di smartphone nel corso dell’anno (+8% rispetto al 2016). Per il 2018, GfK prevede una crescita della domanda del 9%.

 

Vendite Smartphone – 2016 vs 2017 

Unità vendute (milioni)Valore (miliardi di dollari)
20162017Trend Y/Y %20162017Trend Y/Y %
Europa Occidentale131.0125.6-4%53.556.05%
Europa Centrale e Orientale78.085.29%16.821.226%
Nord America198.2201.32%82.984.01%
America Latina105.9115.89%30.936.819%
Medio Oriente e Africa168.9176.54%42.141.5-1%
Cina448.5454.41%133.1152.314%
Asia – Paesi sviluppati 72.968.5-6%46.144.2-4%
Asia – Paesi emergenti214.5232.78%34.542.724%
Totale1,417.91,4603%439.9478.79%
Fonte: GfK Point of Sales (POS), rilevazioni effettuate in 75 mercati, dati mensili aggiornati a fine novembre 2017, più dati settimanali aggiornati al 31 dicembre. Percentuali arrotondate.

 

 

* Sono considerati Paesi asiatici sviluppati: Australia, Hong Kong, Giappone, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del Sud e Taiwan. Sono considerati Paesi asiatici emergenti: India, Indonesia, Cambogia, Malesia, Filippine, Tailandia e Vietnam.