Beko

IIDEA, l’Associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, annuncia importanti novità per la seconda edizione di First Playable, l’evento B2B internazionale di riferimento per il settore del gaming in Italia che si svolgerà in forma digitale i prossimi 15 e 16 luglio in collaborazione con Toscana Film Commission, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura, Ricerca e Università della Regione Toscana e la partnership di Unreal Engine in qualità di Platinum Sponsor. 

L’appuntamento quest’anno vede la partecipazione di oltre 40 publisher, con la presenza di alcuni dei principali nomi del panorama internazionale come Electronic Arts, Frontier Developments, Nintendo of Europe, SEGA, Sony Interactive Entertainment, Square Enix Collective, Ubisoft e Xbox. Un numero maggiore di publisher rispetto all’anno scorso, quindi, che saranno presenti entrambi i giorni di evento per le pitching session con gli sviluppatori italiani. E riguardo quest’ultimi, anche loro parteciperanno in grande numero: confermata infatti la presenza di 70 studi di sviluppo, pronti a mostrare il meglio che l’industria videoludica italiana sia in grado di offrire. I meeting si terranno attraverso la piattaforma di matchmaking e meeting online messa a disposizione da MeetToMatch, partner tecnico dell’evento, già operativa per tutti coloro che si sono iscritti all’evento. 

First Playable 2020 offrirà ai partecipanti ulteriori contenuti. A partire da una selezione di 8 talk post-mortem su alcuni dei più recenti videogiochi made in Italy rilasciati nell’ultimo anno realizzati da 34BigThings, GhostShark Games, Invader Studios, MixedBag, Open Lab, Strelka Games, Storm in a Teacup e Xplored. 

First Playable 2020 sarà anche il palco per gli Italian Video Game Awards 2020, dedicati esclusivamente ai videogiochi made in Italy. La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 15 luglio a partire dalle 21.00 in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube degli Italian Video Game Awards, di First Playable e di IIDEA. 

A presentare questa edizione digitale sarà un duo d’eccezione: Julia Hardy e Aoife Wilson. Julia Hardy è una delle più rinomate conduttrici a livello internazionale nel settore dei videogiochi e conta all’attivo molteplici collaborazioni di prestigio con importanti nomi quali BBC, Vice, The Guardian e BAFTA. Aoife Wilson è una celebre presentatrice e streamer, ed è considerata come una delle donne più influenti nell’industria videoludica inglese. Saranno proprio Julia Hardy e Aoife Wilson ad annunciare i vincitori delle cinque categorie di premio di questa edizione degli IVGA: Best Italian Debut Game, Best Innovation, Outstanding Individual Contribution, Outstanding Italian Company e Best Italian Game. 

È dunque tempo di svelare i titoli finalisti degli Italian Video Game Awards, selezionati da una Giuria internazionale composta da rinomati giornalisti e professionisti del settore. Di seguito i nomi delle nomination per Best Italian Debut Game, Best Innovation e Best Italian Game, mentre per Outstanding Individual Contribution e Outstanding Italian Company verranno annunciati direttamente i vincitori durante la serata di premiazione. 

Best Italian Debut Game 

• Daymare: 1998 di Invader Studios 

• Football Drama di Open Lab 

• Dry Drowning di Studio V 

Best Innovation 

• Football Drama di Open Lab

• MotoGP19 di Milestone

• Pride Run di IV Productions

• Secret Oops! di MixedBag

• Still There di GhostShark Games

Best Italian Game

• Assetto Corsa Competizione di Kunos Simulazioni

• Close to the Sun di Storm in a Teacup

• Daymare: 1998 di Invader Studios

• Super Cane Magic ZERO di Studio Evil

• The Suicide of Rachel Foster di One O One Games

Massima visibilità alle produzioni videoludiche made in Italy durante First Playable 2020 e gli Italian Video Game Awards 2020, quindi. “First Playable 2020 sarà un’occasione di networking e di business per l’industria italiana dei videogiochi, servirà sia a dare visibilità alle produzioni degli sviluppatori italiani, sia a mettere questi ultimi in contatto con editori e investitori in Europa e nel mondo”, ha dichiarato Thalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA.
“Manca meno di un mese alla seconda edizione First Playable a Pisa!”, ha aggiunto Stefania Ippoliti, Direttore di Toscana Film Commission. “Non vediamo l’ora di accogliere insieme a IIDEA gli sviluppatori italiani, i buyers e i publisher internazionali per due giorni intensi di business, confronti e scambi. La Toscana vi aspetta online!”
Non è tutto. Con l’avvicinarsi di First Playable 2020, inoltre, è stata prevista da IIDEA l’opportunità di incontrare virtualmente cinque professionisti italiani del settore che si sono messi a disposizione dei partecipanti per fornire feedback e suggerimenti riguardo ai prototipi e ai pitch realizzati dagli sviluppatori. Le coaching session sono già aperte e i professionisti disponibili sono: Antonio Farina (CEO di Reludo e di Rortos), Gian Paolo Vernocchi (CEO & Creative Director di DESTINYbit), Lorenzo Grimaldi (Developer Relations di Nvidia), Marco Colombo (Head of Development di Pixion Games) e Mauro Fanelli (CEO & Creative Director di MixedBag).
Questa edizione di First Playable porta con sé tante novità e cambiamenti, in parte dovuti alla pandemia che ha colpito l’Italia negli scorsi mesi. Tuttavia, nonostante il lockdown, gli sviluppatori italiani non si sono mai fermati e sono sempre rimasti connessi tra loro si sono preparati al meglio a questo evento. E proprio per celebrare la loro creatività, innovazione e grinta, l’Associazione ha realizzato con la collaborazione di 10 studi di sviluppo un video per promuovere l’industria videoludica italiana, disponibile a questo indirizzo. Perché, sebbene questo sia stato un periodo difficile, il made in Italy dei videogiochi non si è mai fermato e adesso è pronto per presentarsi ai publisher di tutto il mondo.