La notizia fondamentale è una sola: per la prima volta Tcl si presenta in Italia come una entità unica, organica e affiatata. L’azienda ha riunito le due anime smartphone e Tv iniziando dal semplice esercizio di portare nel nostro Paese lo smartphone a marchio Tcl presentato all’Ifa 2019 e, in concomitanza, di annunciare le nuove gamme di televisori e l’innovativa soundbar. Semplice? No, tutt’altro ma abbiamo usato questo termine in senso più ampio, ossia per sottolineare come il marchio riparta proprio dal connubio tra questi due segmenti di mercato complementari. E lo fa senza togliere attenzione ad Alcatel, che rimarrà un brand utile nell’alveo di mercato in cui è sempre stato presente, ma anzi aggiungendo un ulteriore tassello per aggredire la fascia medio/alta: il Tcl Plex.

Se preso e orientato verso i televisori, sempre a marchio Tcl, si vede come il punto di sutura tra i due tipi di prodotti sia rappresentato dal display. Il sigillo tra questi mondi è la fabbrica Csot (acronimo di China Star Optoelectronics Technology con sede a Shenzhen in Cina) di proprietà di Tcl e dove sono prodotti i pannelli di ogni tipo (Lcd, Oled, Quantum Dot e anche i futuri mini Led) per qualsiasi tipo di device, compresi quelli mobili. Tanto basta per capire come il Plex sia il primo a ereditare il know-how di Tcl/Csot e portarlo in palmo di mano in mobilità. Viceversa, i Tv “apprendono” dallo smartphone il sistema operativo, così che Android sia la piattaforma smart per eccellenza.

iGizmo meets Tcl

La nostra intervista a Flavio Ferraro, Country manager di Tcl Mobile, e Andrea Musella, Country manager di Tcl Electronics, si inserisce in questa cornice che si sta articolando al fine di affrontare con nuove dinamiche e nuova incisività il 2020, anno importante sia per la parte smartphone (arriva il 5G e sono alle porte gli smartphone con display flessibile, peraltro già pronti nei laboratori di Csot9, sia per quella audio/video (ci saranno i Campionati europei di calcio e il passaggio al Dvb-T2).

Tcl si è posizionata al secondo posto mondiale tra i produttori di Tv, secondo i dati IHS. Mantenendo la sua posizione di top brand a livello globale, ha registrato una forte crescita nella prima metà del 2019, registrando il suo nuovo massimo storico in termini di volumi di vendite di televisori a livello globale, toccando una quota di 15,53 milioni di apparecchi venduti, con un aumento del 17,9% su base annua. Fuori dal mercato cinese, le vendite dei Tv di Tcl sono aumentate del 49.8% su base annua.

Tcl e la strategia sull’IoT

Tcl ha colto l’occasione anche per spiegare la nuova strategia “AI x IoT”, incentrata sulla combinazione delle tecnologie con lo scopo di integrarle sempre più profondamente nei propri prodotti, con il collante assicurato dall’intelligenza artificiale. Così i nuovi modelli che spiegheremo di seguito fanno parte di un piano più ampio di diversificazione dei business che mira ad introdurre nuove categorie merceologiche, oltre a consolidare il business principale dei Tv. L’obiettivo del brand è diventare una tra le aziende leader nel settore della tecnologia intelligente a livello globale, con l’obiettivo di aiutare i consumatori di tutto il mondo a vivere una vita più smart e sana. 

Qled 8K: Serie X e la Serie mini Led

La Serie X 8K Qled, ammiraglia di Tcl è disponibile in versione 85, 75 e 65 pollici, e offre un’esperienza visiva 8K. Integra una fotocamera quadrata a scomparsa, in grado di attivarsi automaticamente quando richiesto dalle applicazioni. La nuova Serie X 8K supporta la realtà aumentata (AR).  

Spazio al design con l’approccio a doppio display: oltre allo schermo Tv principale, gli spettatori possono disporre di un mini-display su un dispositivo audio indipendente che mostra informazioni utili quali aggiornamenti meteo e stato del film, oltre a fornire il controllo per la connessione dei dispositivi smart e per la gestione delle impostazioni della smart home.

Il modello 8K sarà disponibile a partire dalla metà del prossimo anno, mentre la versione 4K con doppio display, ma senza fotocamera, sarà introdotta entro fine anno nelle varianti da 55 e 65 pollici. Tra le altre caratteristiche presenterà certificazione Dolby Vision, il sistema operativo Android 9 per la sezione di app e smart e la soundbard firmata Onkyo con Dolby Atmos.

La Serie Mini LED sarà disponibile in diversi polliciaggi e con diverse funzioni. Il modello principale è il TV 8K Mini LED da 75”, che presenta un backlight composto da ben 25.200 Led ad alte prestazioni, in grado di raggiungere una luminosità fino a 1.200nits – pari ad un minimo di due ed un massimo di cinque volte la luminosità di un normale Tv. Dispone anche di 900 zone local dimming per una resa di contrasti incredibili, di luci e ombre super dettagliate e pure, grazie al controllo preciso della retroilluminazione. 

Il modello 8K sarà disponibile dalla metà del 2020 anche nella variante 4K da 75”. Inoltre, da fine 2019 saranno disponibili due versioni del modello 4K da 65 pollici con e senza soundbar (quest’ultima versione sarà prossimamente disponibile per il mercato europeo).

Tcl Plex: lo smartphone con Nxtvision 

Plex porta la rinomata esperienza del brand in materia di display in formato mobile. Grazie alla tecnologia proprietaria Tcl Nxtvision, un motore geometrico dedicato si occupa di gestire lo schermo per enfatizzare e migliorare colori, nitidezza e contrasto. Il pannello Tcl Dotch da 6,53 pollici FHD+, con rapporto schermo-corpo del 90%, è dotato delle funzioni Adaptive Tone e Eye Comfort Mode per assicurare la migliore leggibilità possibile senza affaticare eccessivamente gli occhi.

Il Tcl Plex è dotato di tripla fotocamera: principale con sensore Sony da 48 Mpixel, seconda videocamera da 2 Mpixel per assistere nelle condizioni di scarsa luminosità in virtù del sensore da 2,9 μm, terza da 16 Mpixel con grandangolo da 123°. Grazie a un innovativo algoritmo Super Night Mode le foto saranno infatti 3 volte più definite in condizione di bassa luce ambientale. Non manca il super slow-motion HD a 960fps anche in notturna.

Con Plex è possibile gestire le Tv di Tcl con il protocollo T-Cast, che trasforma lo smartphone in un telecomando universale e la Tv in un “assistant app”.  Inoltre è possibile connettere fino a 4 speaker o associare fino a 4 cuffie Bluetooth per condividere la musica.  Sono alcune delle funzioni dell’interfaccia Tcl UI, che è ancora più intuitiva e permette una navigazione fluida e affidata ad alcune gesture per Android. Lo smartphone è inoltre dotato di Smart Key che è possibile personalizzare in 3 modi diversi: con pressione singola, doppia o lunga per accedere alle app preferite o alle funzioni che si usano con più regolarità. Plex sarà proposto nelle finiture olografiche in 3D nei colori Opal White e Obsidian Black.

Ray-Danz, la soundbar innovativa  

Al fine di rende l’esperienza audio ancora più immersiva, Tcl ha lanciato la soundbar Atoms Ray-Danz a 3.1 canali e caratterizzata da un elemento innovativo: gli altoparlanti sono disposti angolarmente su ciascun lato, in modo da permettere una riflessione delle onde sonore verso unità di riflettori acustici curvi ideati per creare un’area del suono più ampia e senza virtualizzazioni digitali. Questa struttura meccanica unica, permette di diffondere il suono in modo più ampio rispetto alle soundbar tradizionali, senza compromettere qualità, chiarezza e accuratezza dell’audio.

Se l’area del suono è definita dagli speaker laterali, la soundbar Ray-Danz presenta anche un altoparlante centrale per la resa di dialoghi chiari e per facilitare il comando vocale. La tecnologia Dolby Atmos permette di sperimentare un’esperienza audio tridimensionale. Il subwoofer wireless può essere collegato alla soundbar per un’esperienza audio ancora più completa e immersiva, in virtù della riproduzione di bassi ancora più profondi. 

Auricolari true wireless Bluetooth

Tcl ha infine rivelato una nuova linea di auricolari dotati di tecnologia true wireless che offrono all’utente la possibilità di ascoltare musica e gestire le chiamate in qualsiasi situazione e anche durante l’attività sportiva. Gli auricolari SOCL500TWS presentano una gamma di colori vibranti ed una sottile custodia rigida per la ricarica: soluzione ideale per la vita urbana.

Gli auricolari ACTV500TWS sono certificati IPX7 e quindi resistenti all’acqua; sono inoltre dotati di gommini in schiuma Comply e di una pratica custodia rigida per la ricarica wireless. Entrambe le versioni di auricolari true wireless rappresentano il connubio perfetto tra comfort e durata, garantendo fino a 26 ore di autonomia per la serie SOCL500TWS e fino a 33 per la serie ACTV500TWS.