Cellularline

Dxomark, il sito e la società che si è specializzata nel valutare le ottiche fotografiche e il reparto fotografica degli smartphone, ha stilato la classifica dei migliori camera phone sul mercato. Due marchi fanno sostanzialmente l’en plein: Huawei e Samsung. Non ci sono altri brand nelle sei categorie identificate: qualità fotografica, qualità video, wide angle, modalità notturna, zoom e bokeh. Huawei P40 Pro totalizza i premi più ambiti; seguito a stretto giro dal Galaxy S20 Ultra. Anche la redazione di iGizmo.it ha stilato la classifica dei migliori smartphone fotografici concentrando l’attenzione sui modelli con zoom ottico: qui le nostre impressioni attraverso la testimonianza di circa 30 scatti in diverse situazioni.

Le scelte sono state basate sul ranking stilato da Dxomark (è disponibile nella sua interezza in questa pagina) e che misura una serie di parametri (che spaziano dalle modalità fotografiche a quelle video) per raggiungere il punteggio sintetico unico su cui è ordinata la classifica definitiva. Allo stato attuale, l’elenco è dominato dal Huawei P40 Pro, irraggiungibile con i suoi 128 punti, seguito da Honor 30 Pro+ (125 punti) e Oppo Find X2 Pro (124). Giù dal podio ci sono Xiaomi Mi 10 Pro (124), Huawei Mate 30 Pro 5G (123), Honor V30 Pro (122) e Samsung Galaxy S20 Ultra (122).

Tuttavia per designare i migliori smartphone fotografici nei sei segmenti prima citati sono stati presi in considerazione i punteggi specifici in ogni ambito. Sotto-punteggi che di solito non compaiono nell’indice sintetico ma contribuiscono in modo determinante a ottenerlo. Ecco dunque i migliori smartphone secondo Dxomark per singola funzione imaging.

Migliore qualità fotografica: Huawei P40 Pro

Il top di gamma di Huawei ha ottenuto un punteggio fotografico complessivo di 140 ed è, secondo Dxomark, allo stato attuale il migliore finora testato. Le prestazioni sono ottime in ogni situazione e la modalità Pro, si legge nelle motivazioni scritte sul sito, aggiunge un tocco di creatività tipico da apparecchio fotografico dedicato. Se cercate la massima resa negli scatti, il P40 Pro è la scelta perfetta.

Migliore qualità video: Huawei P40 Pro

Una conferma per il flagship di Huawei, in virtù del massimo punteggio video ottenuto (105) grazie alla resa visiva e al numero di funzioni disponibili per la registrazione di filmati. Così come per le foto, anche i video possono godere di una gestione ottimale dell’esposizione, della saturazione e della gamma dinamica.

Migliore wide angle: Samsung Galaxy S20 Ultra

L’obiettivo ultra wide angle del Galaxy S20 Ultra non ha paragoni, almento per Dxomark. L’ottica è capace di restituire elevato dettaglio, ottima precisione (ridotta presenza di errori e artefatti) e una resa fotografica superiore agli altri competitor. Anche perché il controllo della distorsione ai bordi della foto è quanto di meglio si possa avere sugli smartphone. A tutto ciò si aggiunge una lunghezza focale di 14 mm, che assicura un ampio grandangolo.

Migliore modalità notte: Huawei P40 Pro

Il P40 Pro torna a primeggiare nella modalità notturna. Secondo Dxomark la resa fotografica in condizioni di scarsa luminosità sono allo stato dell’arte. Lo smartphone di Huawei primeggia senza flash e vanta un eccellente controllo anche degli illuminatori Led posti sul retro. In questa difficile modalità, il P40 Pro tiene basso il rumore fotografico, riesce a ottenere un corretto bilanciamento del bianco e una buona fedeltà cromatica.

Migliore zoom: Huawei P40 Pro

Ancora un premio da Dxomark a Huawei. Il P40 Pro ha il migliore reparto zoom della categoria, grazie all’impostazione a periscopio per il teleobiettivo che assicura l’ingrandimento ottico 5x e ibrido a 10x. Le ottime prestazioni ottenute dal P40 Pro in tutte queste categorie sono da attribuire anche alla parte software, perché l’app di Huawei è tra le migliori come usabilità e la più evoluta nella gestione fotografica. Gli algoritmi affinati con Leica aiutano lo smartphone a raggiungere una fedeltà fotografica invidiabile. E proprio nello zoom il lato software si esalta perché evita la perdita di dettaglio anche portando al massimo il livello di ingrandimento.

Migliore Bokeh: Samsung Galaxy Note 10+

L’altro Samsung a essere menzionato da Dxomark è il Note 10+ per l’eccellente effetto bokeh. Secondo il sito, questo smartphone assicura la migliore qualità soprattutto per la precisione nel determinare il profilo del soggetto in primo piano. Qualità delle texture ed effetto sfocato sono giudicati “senza paragoni”. L’unico altro smartphone a ottenere un simile livello di precisione è stato il Galaxy S20 Ultra.

Lg-K-Series