Huawei Mate 20 Pro: la nostra videorecensione dello smartphone da battere

Huawei Mate 20 Pro va ad arricchire la cerchia degli smartphone top di gamma del 2018 e sposta ancora un po’ più avanti l’asticella sul fronte design, prestazioni e fotocamera. Sul nuovo Mate troviamo una tripla fotocamera con intelligenza artificiale e risoluzione da 40 MP che lo rende a tutti gli effetti uno dei migliori cameraphone in circolazione. È proprio per questo che Alessandra Basile di Monclick Magazine e Luca Figini di iGizmo.it hanno deciso di girare la videorecensione di Huawei Mate 20 Pro presso la Leica Galerie di Milano.Leica, storico marchio e protagonista del mondo della fotografia, collabora ormai da anni con Huawei nella co-ingegnerizzazione del comparto fotografico, mettendo a disposizione il proprio know-how. Quindi, quale location migliore per il nostro video?

Caratteristiche tecniche

Mate 20 Pro presenta un display da 6,39 pollici su un pannello OLED con risoluzione QHD+. Il form factor è di 19,5:9 Full View. Il processore è il nuovo Kirin 980 octa-core, una doppia NPU a 7nm supportato da 6 GB di memoria RAM, mentre per lo storage interno hai a tua disposizione 128 GB espandibili tramite nanoSD. Sul nuovo Mate Android è installato nella sua ultima release, quindi Android Pie 9.0, personalizzato nella Emui di casa Huawei, anch’essa nella versione 9.0. Per quanto riguarda la ricezione e il download dei dati, Mate 20 Pro è il primo smartphone al mondo LTE cat. 21.
La batteria ha una capacità di 4.200 mAh e Huawei Mate 20 Pro gode della certificazione IP68.
Per quanto riguarda il ricco comparto fotografico, il modulo fotografico principale prevede una tripla fotocamera così composta: un sensore RGB da 40 MP e focale f/1.8, una fotocamera grandangolare da 20 MP e apertura f/2.2 e, infine, un sensore da 8 MP e f/2.4. La fotocamera anteriore, invece, presenta una risoluzione da 24 MP e focale f/2.0 per i selfie.

Huawei Mate 20 Pro: benchmark, 20 scatti e considerazioni in attesa del primo update