huawei
DB Line

Huawei è main sponsor della nuova edizione del droidcon Italy, una delle più importanti conferenze per sviluppatori Android a livello internazionale, che si terrà il 27 e 28 novembre 2020 in live streaming. L’evento targato Synesthesia – digital experience company – è giunto alla 7° edizione creando quest’anno un’occasione unica di formazione, condivisione e networking.

Durante le due giornate, ricche di incontri e opportunità di interazione attraverso keynote, tavole rotonde, interviste, hackathon e webinar, Huawei porterà il suo impegno nella ricerca e nello sviluppo di idee innovative che hanno dato vita a quello che oggi è l’ecosistema Huawei Mobile Services, il cui protagonista è senza dubbio AppGallery, già terzo app store al mondo, che conta oggi oltre 2 milioni di developer registrati. 

L’agenda del droidcon Italy prevede due interventi da parte del team Huawei AppGallery, dedicati alle principali novità dello store e alle possibilità che vengono offerte ai developer. Sarà questa l’occasione per approfondire i dettagli del HMS Core, che a oggi include 56 kit e 19.981 APIs. Gli esperti Huawei saranno inoltre a disposizione degli sviluppatori e di tutti gli iscritti all’evento attraverso un virtual booth, per rispondere a domande e curiosità.

L’azienda, che collabora con alcuni degli sviluppatori più innovativi del mondo, ha introdotto nuovi servizi e un app store proprietario, AppGallery che si inserisce nel mercato come la prima vera piattaforma alternativa agli app store tradizionali negli ultimi dieci anni: uno spazio innovativo e al contempo sicuro. 

Stephen Duan, General Manager Consumer Business Group Huawei Italia, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di partecipare in qualità di main sponsor a questa edizione del droidcon Italy. In Huawei, ci impegniamo da sempre per fornire ai nostri consumatori tecnologie nuove e innovative, per una user experience senza eguali, non solo a livello hardware. Abbiamo infatti introdotto nuovi servizi e un app store proprietario che rappresenta la prima vera alternativa agli store tradizionali degli ultimi dieci anni, Huawei AppGallery. Per rendere il nostro store sempre più competitivo, stiamo lavorando al fianco della comunità di sviluppatori, che oggi sono oltre 2 milioni in tutto il mondo, per supportarli durante l’integrazione e il rilascio delle loro app, così come per l’acquisizione di nuovi utenti e la monetizzazione dei loro servizi”. 

Il passo avanti di Huawei nello sviluppo del suo ecosistema HMS è il risultato del forte sostegno da parte di sviluppatori e partner globali. Per promuovere un ulteriore miglioramento dell’app store, Huawei è impegnata nel rendere disponibili a tutti i developer le sue tecnologie, software e hardware, collaborando a stretto contatto con loro per offrire un supporto a 360°.

Infatti, per aiutare l’ingresso degli sviluppatori nel mercato cinese e lanciare con successo le loro app, Huawei ha messo a disposizione un servizio di assistenza completa: un White Paper e una piattaforma di consulenza online che includono informazioni sulle policy, sulla localizzazione dei prodotti, sull’acquisizione di utenti e sulla monetizzazione. Inoltre, i developer possono anche attingere alle ampie risorse marketing di AppGallery per ottenere una base di utenti e vantaggi significativi in ​​Cina. Dallo scorso anno fino a oggi, Huawei ha aiutato oltre 350 partner a fare il loro ingresso nel mercato cinese. 

Huawei AppGallery è attiva in oltre 170 Paesi ed è il terzo più grande store di app al mondo che vede oltre 96.000 app integrate con HMS Core e 490 milioni di utenti attivi ogni mese nel mondo. Lo store, con il record di 294 miliardi di download raggiunti tra gennaio e settembre 2020, è un servizio in continua crescita e sempre più popolato di app internazionali e italiane.