Honor 8x: display pari al 91% dell’area frontale

Si chiama Honor 8X e interpreta al meglio il trend in atto di massimizzare la superficie anteriore dedicata al display. Così il touchscreen occupa il 91% dell’area disponibile, in virtù della diagonale di 6,5″. Il pannello ha un formato di 19.5:9 con risoluzione di 2.340×1.080 pixel. Il profilo più accentuato è quello inferiore, con uno spessore di 4,25 mm.

La scocca in vetro e allumionio ospita processore Kirin 710 a 12 nm. Stando ai dati di Huawei che produce la gamma Kirin, il 710 assicura prestazioni di elaborazione supriori del 75% rispetto alla precedente versione 659 e del 130% maggiori per quanto riguarda la grafica. A differenza della serie 970 (usata sugli Honor Play e 10), non dispone di unità neurale (Npu) ma lo smartphone comunque supporta la funzione AI Camera.

I due sensori posteriori da 20+12 Mpixel f/1.8 possono contare sulle capacità dell’app fotografica per ottimizzare le impostazioni di scatto in accordo con la condizione d’utilizzo. Inoltre, è possibile registrar video con slow motion 16X a 480 fps, una funzione unica nel suo genere.

Le altre specifiche tecniche sono: Ram da 6 GB, storage da 128 GB espandibile con microSD fino a 400 GB e batteria da 3.750 mAh.